Tag Titolo Abstract Articolo
sport & territorio
Domani amichevole tra il Cassino e il Frosinone
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 10 nov - “Un’amichevole tra la neo costituita squadra di pallanuoto di Cassino e quella di Frosinone, impegnata nel campionato di promozione, con l’augurio alla compagine cassinate che questo sia solo il primo passo per diventare una realtà sportiva importante della città.” A dichiararlo l’assessore allo sport Danilo Grossi che ha presentato l’incontro amichevole che si terrà mercoledì 11 novembre nel pomeriggio presso l’Haway Park Cassino, struttura che ospita gli incontri della squadra di pallanuoto della città martire. “La Pallanuoto Cassino – ha continuato Grossi – esiste da 3 anni, ma è negli ultimi 2 in particolare che questo meraviglioso gruppo di ragazzi ha profuso un grande impegno per far crescere questo bellissimo sport in città.  Hanno gettato le basi iniziando a praticare questo sport a livello amatoriale ed ora sono alla vigilia dell’esordio in un vero e proprio campionato regionale che si disputerà a Roma ed a cui prenderanno parte le più importanti piscine e squadre di pallanuoto della Capitale. Un risultato importante e soprattutto un altro punto di partenza su cui costruire un percorso che miri ad una diffusione sempre maggiore di uno sport sano basato su valori importanti come il rispetto e la disciplina. Come amministrazione apprezziamo molto lo sforzo di questi ragazzi, in particolare di Luca Visco e Stefano De Santis, e vogliamo sostenerli in questa avventura che si sta trasformando passo dopo passo in una bellissima realtà. Questo anche grazie anche alla disponibilità ed al supporto della proprietà dell’Haway Park che crede fortemente nella possibilità di rendere la pallanuoto uno sport agonistico anche qui a Cassino. L’intenzione, infatti, è quella di creare una vera e propria struttura organizzativa con un settore giovanile che possa rappresentare il punto di partenza per l’ulteriore crescita della Pallanuoto Cassino che, già a partire da quest’anno, sarà impegnata nel campionato master ed in quello under 17. Intanto l’appuntamento è per mercoledì pomeriggio per assistere in città alla partita amichevole per non far mancare alla Pallanuoto Cassino il sostegno nel corso di un incontro amichevole contro una squadra sicuramente più esperta e preparata.”

Sarri prima della gara avrebbe sicuramente sottoscritto un pari. Vittoria inaspettata dei partenopei per 4 a 0, certamente meritata.
immagine
(AGMnews) Livia Garofalo   Milano 05 Ott    Un risultato vincente con un bottino  cosi pieno per il Calcio Napoli  non si  era  mai visto prima d’ora in casa del Milan. Eppure alla vigilia, nulla lo faceva presagire. Il dopo match, ha visto Sarri e company   al settimo cielo. Il Presidente De Laurentis, ha atteso il rientro dei suoi calciatori sulle scale degli spogliatoi.Qui ha abbracciato lungamente l’artefice del successo partenopeo, Lorenzo Insigne. Contemporaneamente per il Milan, abbiamo visto, mister  Mihajlovic, rientrare a  capo chino negli spogliatori.. Era davvero  rabbuiato e incavolato, tanto da far cogliere al volo il momento a quelli di “striscia”.. (mentre lasciava lo stadio nel garage del Meazza, gli hanno consegnato  il classico “tapiro”). Ma torniamo al calcio giocato.In campo c’è stata una sola squadra: quella del Napoli, che si diceva meritatamente ha portato nel paniere 3 punti d’oro per la classifica. Il Milan, dal canto suo ha cominciato persino bene la gara. Va al tiro con Montolivo e sbaglia di misura un paio di ripartenze. Il Napoli è molto ordinato ed  imposta il   gioco sin dall’inizio  tanto che  dopo una brillante trama di gioco al 13°  segna una splendida rete con uno dei suoi giocatori più in forma del momento, Alan Marques Lourerio classe 91. L’azione inizia con un errore di Zapata che sbaglia un appoggio in uscita e regala la palla ad Hamsik. Per gli uomini di Sarri è quasi uno schema al buio. Marek serve in avanti Insigne, Higuain si accentra portando con sé la difesa mentre Allan si inserisce, come contro la Lazio. Lorenzo lo serve alla perfezione, il brasiliano entra in area e buca Diego Lopez sul primo palo. Il primo tempo finisce con una rete a zero per il Napoli. Alla ripresa il Milan tenta  di impostare e far valere il suo gioco ma  i partenopei erano proprio in palla e al  3° arriva il 2-0. Lo segna Lorenzo Insigne con un tirato mirato alla parte opposta del portiere milanista Diego Lopez. Al 23° Insigne porta le reti a tre (con doppietta personale) con un gol alla Maradona, direttamente su calcio di punizione. Completano il disastro milanista  un autogol di Rodrigo Ely. Quattro a zero. Ed il Milan si ritrova con 13 gol presi in campionato e la seconda peggior difesa della Serie A dopo quella del Carpi. Non crediamo però che quanto visto possa aprire una crisi tecnica.  Mihajlovic ha ancora molte chance per far bene. Un filotto di gare vincenti,infatti, lo condurrebbero ai vertici della classifica  perche va annotato appunto che la classifica lo vede a 6 punti dalla zona champions. Quindi l’auspicio è che  questo Milan con un parco giocatori altamente qualificato e con un mister oltremodo bravo debba solo lavorare e stare sereno per raggiungere l’obiettivo…..Si coglie l’occasione per ringraziare la squisita disponibilità della società AC Milan e del suo ufficio stampa e comunicazione diretto da Riccardo Coli con Nicola Pozzi.
calcio
E’ sua prima storica vittoria nel campionato di calcio in A
immagine
(AGnews) - Livia Garofalo - Frosinone, 29 set - Il Frosinone vince e convince contro l’Empoli 2-0  conquistando cosi  la sua prima storica vittoria nel campionato di serie A. Protagonista della gara  è  stato Federico Dionisi che mette a segno entrambe le reti. Dopo aver pareggiato inaspettatamente allo allo Juventus Stadium arriva anche la meritata vittoria nel suo primo campionato di A. Vittoria che é un segnale  forte per il  futuro dei giallazzurri che  giocano per salvarsi.  Il Frosinone ha badato al sodo ed in  contropiede alla fine è stato premiato anche se con una leggera dosa di fortuna, vuoi per alcuni svarioni della difesa ospite,vuoi per  l’ espulsione del più forte giocatore avversario  Saponara (in seguito a proteste)  . Il primo gol al Matusa lo   regala  proprio   Dionisi al 14° del secondo tempo: Pavlovic   pennella la sfera nel cuore dell’area dell’Empoli, Ciofani è bravo a prendere la posizione su Costa e di sinistro batte a rete, Skorupski si fa trovare pronto nella respinta ma nulla può sul tap-in di Dionisi che di piattone insacca.  Sul rovesciamento di campo brivido al 20° per la difesa giallazzurra con Pavlovic che interviene su Laurini lanciato verso Leali: proteste dei toscani che chiedono la punizione dal limite ma l’arbitro Guida lascia correre.    Al 23’ lo stadio matusa esplode per la gioa dei tantissimi tifosi, arriva infatti  il raddoppio sempre con Dionisi che è bravo a far suo  un cattivo controllo del pallone da parte di Mario Rui e a infilare il pallone alle spalle del portiere polacco.Per l’Empoli è la fine e perdono la testa anche dal punto di vista disciplinare.Il primo a farne le spese è l’allenatore Giampaolo, seguito 4 minuti dopo da Saponara. L’Empoli rimasto  in dieci si porta nobilmente in avanti, fa entrare  Paredes  per tentare  il salvabile, ma è il Frosinone ad andare sempre più vicino al 3-0 con Sammarco. Quasi a fine gara  proprio Paredes  tenta la rete  ma Leali è bravo a non farsi sorprendere.Qui finisce la gara che vede trionfare il Frosinone per la sua prima volta nella storia in serie A con  l'ausilio di  continuare bene anche in  futuro..
Un gran bel gesto anche da parte del Frosinone calcio che aveva riservato l'abbonamento istituzionale per la prima carica cittadina.
immagine

(AGMnews) - Frosinone, 17 ago. Il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani in questi giorni, come altre migliaia di cittadini ed appassionati, ha acquistato personalmente uno degli abbonamenti per la prossima stagione calcistica di serie A, staccando l'assegno per il suo posto a sedere all'interno della tribuna centrale. 《È un piccolo contributo personale ed economico alla squadra di calcio, - ha commentato il sindaco Ottaviani - per una stagione sportiva dove tutti sono chiamati a sostenere la compagine canarina. Ringrazio la società per la nota sensibilità verso le Istituzioni, e credo che fosse doveroso non mettere in difficoltà l'organizzazione delle partite casalinghe,  soprattutto laddove i tagliandi a disposizione sono pochi rispetto all'enorme numero delle richieste》. Il Frosinone Calcio, infatti, come avviene dalla fondazione della compagine gialloblu, aveva riservato l'abbonamento istituzionale per la prima carica cittadina, ma tenuto conto della massiccia richiesta di posti e della ridotta capienza del Matusa, soprattutto quando si recheranno nel capoluogo squadre come Juventus e Milan, con centinaia di addetti dello staff e giornalisti al seguito, il sindaco Nicola Ottaviani ha voluto fornire un proprio contributo alla "giusta causa". Del resto, sono già note altre rinunce simili effettuate in passato da Ottaviani, quando ha ridotto del 50% il compenso del sindaco, della giunta e dei consiglieri comunali, destinando i relativi fondi alle borse di studio per i ragazzi, ed agli anziani del capoluogo, o quando ha rinunciato all'uso dell'autovettura e dei telefoni dell'amministrazione comunale.

calcio
Il consigliere Giannandrea: "La comunità di Sant’Angelo vuole ricordare Fabian attraverso quei sani principi che dovrebbero essere sempre alla base di ogni disciplina sportiva"
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 29 lug - “È con la stessa commozione ed allo stesso tempo con felicità che si è aperta la seconda edizione del Memorial Fabian Fraccola. Un torneo grazie al quale tutta la comunità di Sant’Angelo vuole ricordare Fabian attraverso quei sani principi che dovrebbero essere sempre alla base di ogni disciplina sportiva.” A dichiararlo il consigliere Antonio Giannandrea presente ieri per la serata inaugurale del II Memorial di calcio a 6 intitolato a Fabian Fraccola, giovane santangelese prematuramente scomparso due anni fa. “Un ringraziamento – ha continuato Giannandrea – lo voglio rivolgere innanzitutto agli organizzatori per aver curato ogni particolare di questa iniziativa che sta diventando un appuntamento fisso per il centro sportivo di via Ammaturo per il quale l’Amministrazione si è impegnata al fine di renderlo fruibile a tutti, dotandolo di porte regolamentari, di fari per poter giocare in notturna, di una fontana e di raccoglitori carrellati per la raccolta differenziata. Un ottimo esempio di collaborazione tra cittadini ed istituzioni che già lo scorso anno ha fatto registrare un grande successo con tanti giovani del posto collaborare per la riuscita di un evento molto sentito da tutti noi. Devo dire che si sta facendo per Sant'Angelo quello che non si mai fatto in tanti anni. Ho creduto in questa squadra di amministratori e penso di poter dire che Cassino è cambiata in meglio sotto tanti punti di vista. Diversi sono gli interventi che questa Amministrazione sta realizzando sia di piccola manutenzione, come la riparazione di buche o la cura delle aree verdi, che di più ampio respiro ed importanza come il rifacimento di piazza San Giovani e dei marciapiedi, il rifacimento di diverse strade cittadine, ultime in ordine di tempo viale Bonomi e via Sferracavalli, oltre ai lavori di riqualificazione che stanno letteralmente cambiando il volto di Sant’Angelo. Certo, è sempre possibile fare di più ed è questo l’obiettivo principale della nostra azione amministrativa. Sono in programma, infatti, ulteriori interventi nel quartiere San Bartolomeo ed una riqualificazione delle sorgenti del Gari, oltre ad un importante programma di bitumatura di strade principali e periferiche.  Intanto voglio sottolineare questo bell'esperimento di sostegno reciproco tra politica e cittadinanza per una manifestazione di altissimo valore. Un campo di calcio a sei in terra illuminato e ben spianato, una struttura polivalente con canestri da basket ed una rete nuova di zecca per tornei di pallavolo. Senza dimenticare il campo di bocce in allestimento con una piccola zona per bambini che sarà arricchita da scivoli ed altalena. Altri piccoli interventi, ma importanti che contribuiscono alla crescita della popolosa frazione cassinate di Sant’Angelo.”  

questioni di genere & lavoro
Zarlenga: nel mondo attuale l’interesse aziendale incentrato su dati esclusivamente economici e di profitto fa passare in secondo piano esigenze di natura diversa
immagine

(AGMnews) - Redazione - Cassino (FR), 22 lug - Il numero delle persone di sesso femminile inserite nel mondo del lavoro è inferiore a quello delle persone di sesso maschile in tutta Europa, e l’Italia non è certamente fra i Paesi più virtuosi. La percentuale scende notevolmente se si fa riferimento alle lavoratrici madri. Molte donne, infatti, abbandonano la carriera alla nascita del secondo figlio. Un dato che le pone nella condizione di forte rischio di esclusione economica; da alcuni dati emerge che 1 milione di mamme italiane vive sotto la soglia di povertà. Le donne che non perdono il loro diritto al lavoro, però, spesso non hanno le stesse possibilità di carriera dei colleghi maschi perché gli allontanamenti dal lavoro durante la maternità e per le malattie dei figli ne ostacolano la promozione. Persiste, inoltre, la consuetudine che siano le donne a dedicare diverse ore di lavoro per attività non retribuite, come quelle domestiche e di cura.

Come si fa ad affrontare tutto questo? Lo chiediamo ad una operaia della FCA di Cassino, Fiorella Zarlenga, che ogni giorno si trova a dover affrontare le molteplici responsabilità del lavoro, della casa e dei figli.

“La condizione lavorativa della donna è stata da sempre problematica. Già all’inizio dell’industrializzazione, e in particolare quando le donne iniziarono a lavorare fuori dall’ambito domestico, la retribuzione era inferiore a quella degli uomini. Ciò era dovuto probabilmente anche ad una inferiorità sociale e giuridica del tempo. Le donne iniziarono, a fine ottocento, a lavorare nel settore tessile e del tabacco. Il ruolo di donna, madre e moglie e quello di donna lavoratrice ha rappresentato, e tuttora rappresenta, il principale ostacolo per la totale parità di condizioni lavorative tra uomo e donna. Spesso le discriminazioni si fondano sulla consapevolezza che la donna può assentarsi dal lavoro a causa del periodo di gravidanza, quindi sul fatto che la donna sia produttivamente inferiore. Come si fa ad affrontare tutto questo? Bisogna essere consapevoli delle ingiustizie e delle discriminazioni che purtroppo esistono e di cui le donne sono oggetto. Non basta essere brave a casa o con gli amici e persino al lavoro o anche essere bravi genitori. C’è tanta strada ancora da fare”.

Ritiene che l’evoluzione della normativa del lavoro possa in qualche modo far diminuire il divario esistente fra i lavoratori di sesso opposto?

“La normativa sul lavoro è in continua e costante evoluzione. Nel mondo attuale l’interesse aziendale incentrato su dati esclusivamente economici e di profitto fa passare in secondo piano esigenze di natura diversa. Si risponde quindi ad esigenze che, per essere ottimali, sacrificano posizioni sociali nelle quali è sempre la donna a essere sacrificata. Né con la normativa attuale vi sono state innovazioni tali da attenuare i divari fra lavoratori di sesso opposto”.

Sarebbe preferibile potenziare strutture e servizi per l’infanzia, gli anziani, l’assistenza ai lungo degenti, così da liberare le donne dagli impegni domestici e di famiglia, o riconoscere il valore economico dell’impegno di cura e di assistenza? Entrambe le cose comporterebbero un aumento di spesa per governanti e amministratori, ma quale potrebbe essere più efficace e rispondere meglio alle esigenze della società in cui viviamo?

“Ci sono tante possibilità e idee per migliorare la realtà. Ma bisogna guardare alla reali condizioni economiche. Le condizioni di bilancio degli Enti sono deficitarie e chiedere sempre e comunque a questi l’intervento e la soluzione di tali problemi appare utopistico. Sarebbe molto più realistico un forte intervento delle associazioni di volontariato che molto possono fare per rispondere alle esigenze del mondo in cui viviamo”.

L’inserimento nel mondo del lavoro non è mai stato facile per le donne se è vero che da sempre è sostenibile l’assunto per cui una donna deve dimostrare almeno 10 volte di più le proprie capacità rispetto agli uomini. Per di più è proprio sul posto di lavoro che molte donne subiscono prevaricazioni e ricatti sessuali. E’ sufficiente la normativa in vigore per contrastare il mobbing e lo stalking?

“In parte penso di aver risposto precedentemente. E’ ovvio che l’essere donna potrebbe comportare delle attenzioni da parte degli uomini. Non bisogna nascondersi dietro un dito e fare finta di niente. I casi di mobbing e stalking sono in continuo aumento ma molti di essi non sono nemmeno portati all’attenzione dell’autorità giudiziaria. Poi è anche difficile dimostrare il tutto….La normativa è sicuramente sufficiente ma di difficile applicazione”.

A molte ragazze è capitato di “sognare” di essere nate maschio. Segno che il divario fra i sessi è percepito fin da piccoli o semplicemente la voglia di essere diverse da come si è?

“Per fortuna sono contenta di essere donna e non ho mai avuto aspirazioni ad essere “uomo”. Certo che questa condizione comporta una sfida difficile nella società, sfida per la quale io sono in prima linea”.

sport
L'Assessore Grossi: "Un appuntamento molto atteso capace di far riscoprire uno sport storico che ha caratterizzato gli anni sessanta e settanta"
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 19 lug - “Torna a Cassino, dopo diversi anni, il Campionato di Carrozzelle su cuscinetti a sfera della Valcomino. Un appuntamento molto atteso capace di far riscoprire uno sport storico che ha caratterizzato gli anni sessanta e settanta.” A renderlo noto l’assessore alla cultura Danilo Grossi, che ha annunciato l’evento che si terrà il 25 luglio, dalle ore 14 fino alle 19, sulla strada di Montecassino e che rientra nel programma di Quirk Valley, una tre giorni dedicata allo sport estremo in un villaggio gratuito aperto a tutti all’interno del parco Baden Powell. “Sarà – ha continuato Grossi – una prima edizione tutta da scoprire, con un gran numero di partecipanti e di curiosi sulle strade di Montecassino e più precisamente lungo il percorso di gara che va dalla Rocca Janula al parcheggio dell'Teatro Romano di Cassino. Le carrozzelle sono dei mezzi di ferro dotati di cuscinetti che fungono da ruote, che ovviamente per poter gareggiare devono rispettare parametri ben specifici. Insomma un vero e proprio salto nel passato per uno sport che da semplice gioco per i nostalgici dei tempi andati, viene riproposto in chiave moderna, con i piloti in gara, cinquanta in tutto, che si sfideranno di sorpasso in sorpasso fino al parcheggio del Teatro Romano dove la gara terminerà con l’arrivo in cronometro per la gioia, siamo certi, sia dei ragazzi che delle persone adulte. Insieme alle carrozzelle, inoltre, sfileranno alcuni veicoli a forma di puffi o di lupo per uno spettacolo nello spettacolo destinato ai tanti bambini che sono certo saranno presenti lungo il tragitto della gara. Un grande appuntamento che si inserisce nel programma di quello che possiamo definire l'evento più fresco e innovativo dell'estate. Mi riferisco a Quirk Valley, una vera e propria novità per tutto il centro Italia, che dal 24 al 26 luglio offrirà un modo diverso per vivere ed apprezzare le bellezze paesaggistiche del nostro territorio, attraverso una serie di attività sportive estreme tra cui voglio ricordare il bungee jumping di 70 metri in piazza Nicholas Green. Un progetto coraggioso per il quale mi complimento con Domenico Durante e la Seven Production che lo hanno proposto e curato nei minimi particolari e che sono certi rappresenti un’occasione importante per far sviluppare anche a Cassino una forma di turismo diversa da quella classica, quella legata agli amanti degli sport estremi, ma che ormai fa registrare numeri impressionanti in termini di partecipazione e presenze.”

 

sport & territorio
I consiglieri Iemma e Ficaccio: "Manifestazioni sportive di questo calibro confermano la centralità della città di Cassino nel panorama provinciale e non solo"
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 7 lug - “Tre giorni all’insegna dello sport grazie ad una manifestazione di altissimo profilo che ha visto confrontarsi nelle varie discipline dell’atletica oltre 1500 atleti provenienti da tutto il Paese.” A dichiararlo i consiglieri Rosario Iemma ed Alberto Ficaccio in merito ai Campionati Italiani Individuali Master che si sono tenuti in città da venerdì 3 a domenica 5 luglio. “Siamo stati onorati – hanno continuato Iemma e Ficaccio – di ospitare un evento così importante per il quale ci siamo fatti trovare pronti grazie all’ottima organizzazione portata avanti dal Cus di Cassino del presidente Carmine Calce in sinergia con il Comune. Manifestazioni sportive di questo calibro, oltre a rappresentare un momento di sport bello da vivere, confermano la centralità della città di Cassino nel panorama provinciale e non solo. Questo grazie all’ottimo lavoro che è stato realizzato con il rifacimento della pista di atletica Pietro Mennea che ha reso l’impianto comunale del Salveti il fiore all’occhiello per quanto concerne la pratica sportiva, trasformandolo da luogo dedicato esclusivamente al calcio in un vero e proprio centro sportivo dove è possibile praticare le varie discipline atletiche. Abbiamo più volte ribadito che due anni fa i Campionati Nazionali Universitari ci offrivano la possibilità di migliorare le nostre strutture per renderle all’altezza dei grandi eventi sportivi e così è stato. Questa è la riprova del fatto che quando le cose vengono fatte bene, i risultati si ottengono e soprattutto arrivano i riconoscimenti da parte di chi è del settore e sceglie i nostri impianti per manifestazioni importanti come i Campionati Master dello scorso fine settimana. Manifestazioni capaci di unire all’aspetto sportivo anche quello turistico con migliaia di persone che sono venute in visita nella nostra città in questi tre giorni con conseguenti ricadute positive anche per il settore del commercio. Un altro traguardo importante raggiunto che rappresenta un ulteriore stimolo per lavorare al grande evento del 2016 con i mondiali di corsa campestre che a marzo 2016 contiamo di ospitare nella nostra città. Le strutture ci sono, l’organizzazione anche, non ci resta che continuare a lavorare in sinergia con il Cus e con l’Università per centrare anche questo altre grande obiettivo.”

sport & territorio
Soddisfatto anche il presidente della Confcommercio, Maurizio Coletta
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 2 lug - “Un’iniziativa importante quella dei commercianti di Cassino che dimostra la grande opportunità rappresentata da manifestazioni di alto profilo come quella che vedrà oltre 1500 atleti giungere in città nel prossimo week end per prendere parte ai Campionati Italiani Individuali Master.” Queste le parole pronunciate dal sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a margine dell’incontro che si è tenuto questa mattina in comune con il presidente della Confcommercio e del centro naturale San Benedetto Maurizio Coletta a cui ha preso parte anche il vicesindaco ed assessore alle attività produttive Mario Costa. “Come già detto i Campionati Master – ha continuato il sindaco – all’aspetto sportivo e turistico uniscono anche quello commerciale con ripercussioni positive per le attività della città. Un’opportunità che i commercianti non si sono fatti sfuggire attraverso, come evidenziato nel corso dell’incontro di questa mattina con il presidente della Confcommercio Coletta, l’iniziativa ‘Sconti in città’ che vedrà applicare da venerdì 3 a domenica 5 luglio una scontistica particolare. Un’iniziativa che testimonia la capacità di cogliere l’occasione da parte dei commercianti ed allo stesso tempo dimostra come la nostra sia una città in cui gli eventi di alto profilo, che devo dire sono frequenti, rappresentano una grande per il territorio e per Cassino. Quella che sta per iniziare, quindi, sarà una tre giorni di grandi eventi che vedrà ancora una volta la nostra città protagonista. Questa è la strada che bisogna continuare a percorrere, portando avanti un lavoro di squadra che coinvolga, come finora è stato, istituzioni, cittadini, associazioni ed operatori economici.” Il presidente della Confcommercio Maurizio Coletta ha aggiunto: “sono felice che i commercianti di Cassino abbiano colto l’importanza di portare avanti simili iniziative che se, come in questo caso, fatte con serietà possono fornire un valido contributo all’intero settore, garantendo quei risultati che noi tutti auspichiamo. Cassino ha un potenziale enorme da cui partire e sui cui noi tutti dobbiamo lavorare per far crescere e migliorare costantemente la situazione del nostro territorio. A tal proposito, l’incontro con il sindaco e l’assessore Costa è servito anche a programmare iniziative future da realizzare in città. Una delle prima, subito dopo l’estate, prevede diversi appuntamenti di supporto al lancio della nuova Giulia che a partire dal mese di settembre andrà in produzione all’interno dello stabilimento Fiat di Cassino.”

sport & sociale
Un progetto articolato in modo da consentire una costante interazione tra le diverse realtà, scolastiche, sociali ed istituzionali
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR) - "Un progetto finalizzato alla promozione di un percorso di crescita dei ragazzi nell’età adolescenziale – spesso caratterizzata da conflittualità interne, con la famiglia e con la società stessa – attraverso il confronto con quella che è la realtà quotidiana vissuta dalle persone disabili.” Ad annunciarlo Giuseppe Golini Petrarcone, che ha presentato il progetto ‘Sport e disabilità’, ideato Michela del Vecchio in collaborazione con il prof. Marco Aresti dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, che dal prossimo anno coinvolgerà gli studenti di tutte le Scuole secondarie di primo grado ed gli Istituti professionali del territorio di Cassino. “Un’idea progettuale – ha continuato il sindaco – articolata in modo da consentire una costante interazione tra le diverse realtà (scolastiche, sociali ed istituzionali) e di permettere ai ragazzi la conoscenza degli aspetti del ‘sé’, nascosto o a volte confuso, attraverso la partecipazione guidata nel gioco che ne stimola il consapevole apprendimento. In tal modo potranno prevenirsi anche situazioni di bullismo (fisico e psicologico), la costituzione di gruppi di èlite con prove di appartenenza dei ragazzi, l’affannata ricerca da parte dei ragazzi di ‘followers’ e simili. Il tutto in un ambito afferente l’attività di volontariato, con la costituzione di una rete sociale che, attraverso il contributo delle necessarie figure professionali, sia formata da istituzioni, terzo settore, associazioni (scuole, enti territoriali, enti assistenziali) e, ovviamente, dalle famiglie. Fondamentale per fare in modo che ciò si realizzi è la collaborazione tra le varie figure professionali attuatrici del progetto (giuristi, assistenti sociali, psicologi, sociologi, docenti di attività motorie e di sostegno, in sinergia con le istituzioni. Un’iniziativa che prevede una costante interazione fra tutti i soggetti coinvolti e che possiamo considerare un progetto 'pilota' sul territorio nazionale, già condiviso, tra l’altro, fra i membri dell’Osservatorio Nazionale delle Disabilità. A tal proposito, inoltre, il progetto prevede diversi incontri fra tutti gli studenti sul tema del disagio giovanile e presumibilmente si concluderà nel mese di maggio 2016 con un torneo fra le scuole cui parteciperanno gli studenti di tutti gli istituti che hanno aderito”.

atletica
La manifestazione, organizzata dal Cus Cassino, avrà luogo dal 3 al 5 luglio e vedrà ai nastri di partenza oltre 1500 atleti
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 30 giu - “Tutto pronto per i Campionati Italiani Individuali Master che si svolgeranno a Cassino dal 3 al 5 luglio. Una manifestazione che vedrà la partecipazione di oltre 1.500 atleti, unendo all’aspetto sportivo anche quello turistico con ripercussioni positive per la città.” A dichiararlo il sindaco Giuseppe Golini Petrercone, in merito alla manifestazione organizzata dal Cus Cassino e che avrà come scenario principale la pista di atletica Pietro Mennea all’interno dello stadio Salveti. “Un grande appuntamento – ha continuato il sindaco – che rappresenta una grande occasione per tutta la città. Quando nel 2013, in occasione dei Campionati Nazionali Universitari, realizzammo la nuova pista di atletica Pietro Mennea, un vero e proprio fiore all’occhiello, ci siamo ripromessi insieme al Cus ed a Carmine Calce che questa struttura sarebbe stata teatro di tante manifestazioni sportive di livello nazionale ed internazionale. Un patto che è stato mantenuto con l’edizione 2015 dei campionati italiani individuali master in attesa del grande evento del 2016 con i mondiali di corsa campestre che dal 16 marzo speriamo di ospitare a Cassino. Eventi di altissimo profilo che comportano vantaggi anche in termini economici per il territorio vista la grande partecipazione che fanno registrare. A tal proposito in occasione degli ormai imminenti Campionati Italiani Individuali Master abbiamo predisposto altri 3 pacchetti turistici da offrire ai 1500 atleti ed ai tanti visitatori che arriveranno a Cassino per l’occasione.” È stato l’assessore al turismo Danilo Grossi ad illustrare i nuovo pacchetti turistici pensati per l’occasione e destinati a rimanere attivi anche dopo l’evento. “Tre – ha sottolineato Grossi – sono le proposte che con gli uffici di Cassino Turismo abbiamo pensato per i visitatori che giungeranno in città in occasione del Campionati Italiani Individuali Master. Il primo pacchetto ‘Sulle orme di San Benedetto’ che prevede la visita la visita dell’Abbazia di Montecassino e prosegue con una passeggiata nel Parco Archeologico, con visita al Museo, al Teatro Romano ed all’anfiteatro e si conclude con la visita al mausoleo di Ummidia Quadratilla. Il secondo pacchetto, ‘Nei luoghi della memoria’, ha come tappe l’Abbazia di Montecassino ed il Cimitero Militare Polacco.  La terza proposta, infine, ‘Trekking sul percorso della battaglia’, ha come tappe l’Obelisco polacco, la Casa del Dottore, il carro armato Sherman, la fattoria Albaneta ed il Cimitero Militare Polacco. Tre proposte che contribuiscono ad aumentare l’offerta turistica della città e che testimoniano ancora una volta la capacità di cogliere l’occasione intesa come volontà di dare continuità a progetti seri che si pongono l’obiettivo di migliorare il settore, in questo caso l’ambito è quello turistico, in cui si va ad intervenire. Continuiamo, quindi, la strada che come Amministrazione abbiamo intrapreso e che si basa su fatti concreti. Queste tre proposte valorizzano le bellezze storiche, paesaggistiche e culturali di Cassino e siamo certi che otterranno il gradimento dei visitatori che si recheranno in città.”

sport & sociale
L'iniziativa, organizzata dall'Associazione Camminare Insieme, è dedicata ai ragazzi diversamente abili
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 8 giu - “Una giornata davvero speciale quella che ha contrassegnato il pomeriggio di sabato allo stadio comunale Salveti, con tanti ragazzi che hanno dato dimostrazione di quanto grande sia il loro spirito sportivo e la loro forza di volontà.” A dichiararlo il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che, insieme all’amministrazione comunale, ha preso parte all’iniziativa ‘Gli In-superabili’, dedicata a ragazzi disabili, organizzata dall’associazione Camminare Insieme. “Sullo splendido tappeto della nostra rinnovata pista di atletica – ha continuato il sindaco – i ragazzi, divisi per squadre, si sono cimentati in gare podistiche. Non solo ragazzi di Cassino e del territorio, ma anche provenienti da altri contesti territoriali tra cui Mignano Montelungo con la presenza del primo cittadino. Una manifestazione che ha visto ragazzi fortemente motivati e felici di esprimersi anche in un contesto sportivo, dimostrando come lo sport riesce a cementare quei valori della realtà e dell’amicizia, oltre allo spirito di solidarietà che unisce tutte le persone di una comunità, ciascuna con le proprie caratteristiche e peculiarità. La condivisione viene testimoniata anche dal coinvolgimento del Cus Cassino che con i suoi atleti ha dato supporto e slancio alle competizioni sportive in un momento di autentica fratellanza con gli atleti disabili. Ringraziamo l’associazione Camminare Insieme ed Emilia Bozzella che ne è rappresentante per l’impegno e la passione profusi, a dimostrazione che l’associazionismo è un elemento fondamentale per il nostro, come per altri territori.”

sport & territorio
Il Primo Cittadino: "L'ipotesi di disputare alcuni incontri a Pescara o ad Avellino è definitivamente tramontata"
immagine

(AGMnews) - Frosinone, 7 giu - In merito ad alcune notizie rimbalzate nelle ultime ore da Pescara, che indicavano nello stadio rivierasco una delle probabili sedi per l'effettuazione degli incontri casalinghi del Frosinone Calcio, è intervenuto il sindaco Nicola Ottaviani: "L'ipotesi di disputare alcuni incontri a Pescara o ad Avellino - ha commentato - è definitivamente tramontata e risaliva al mese scorso, quando le prime indicazioni della Lega, dopo la promozione in serie A, tendevano ad escludere il Matusa dalla praticabilità.  Da allora in avanti è stato acclarato, invece, che come avvenne nel 2005 per il Treviso, anche il Frosinone Calcio potrà utilizzare, almeno nella prima parte del campionato, lo stadio attuale, che dispone della capienza minima di 10.000 spettatori, per poi trasferirsi nel nuovo impianto del Casaleno, che porterà il nome di Benito Stirpe. Stiamo lavorando quotidianamente a  contatto di gomito con la compagine societaria e siamo sicuri che questa città abbia le infrastrutture adeguate, vecchie e nuove, per affrontare nel migliore dei modi la massima serie del calcio italiano, senza vagabondare altrove".

basket
Gli amministratori consegneranno attestati di merito a giocatori e staff della società biancazzurra di Roberto Di Cola
immagine

(AGMnews) - Minturno (LT), 6 giu - Questo pomeriggio alle ore 19, presso l’Arena Filippo Mallozzi, sul Lungomare scaurese, una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Minturno parteciperà alla Festa Biancazzurra per la promozione in Serie B del Basket Scauri. All’appuntamento interverranno l’Assessore ai Rapporti Istituzionali Vincenzo Fedele ed i Consiglieri Delegati Domenico Riccardelli (Sport) e Mino Bembo (Contenzioso). Gli amministratori consegneranno attestati di merito allo staff tecnico e ai giocatori della prima squadra della società biancazzurra, presieduta da Roberto Di Cola, erede di un movimento sportivo che nel 2015 ha raggiunto i 66 anni di vita. La manifestazione sarà preceduta, alle ore 18, da animazione, musica, da un raduno di atleti del Minibasket e del vivaio scaurese e si concluderà, alle 19,30, con un buffet offerto dai genitori dei piccoli cestisti.

sport & opere pubbliche
Conferita dal Sindaco Ottaviani la cittadinanza onoraria a tutti i tesserati del Frosinone Calcio, dai giocatori al tencico fino al management
immagine

(AGMnews) - Frosinone, 2 giu - Domenica sera il Comune di Frosinone ha conferito una importante onorificenza agli atleti, anzi ai campioni, del Frosinone Calcio, ed al management della squadra. La cittadinanza onoraria è un titolo di merito di carattere eccezionale, e l’importanza del prestigioso riconoscimento è stata ben compresa dai ragazzi, tanto che, nella concitazione della manifestazione al Matusa uno degli attestati materiali sembrava smarrito per qualche istante, ed il premiato si è adoperato personalmente per il rinvenimento del titolo. "Oggi gli stadi di nuova costruzione, anche per motivi commerciali, affiancano spesso il nome di uno sponsor a quello proprio della struttura, che invece rimane fermo per tutta la durata della vita dell’impianto. E sembra che i nostri tifosi, ad iniziare dalla curva nord per passare alla riscoperta curva sud, dopo il Crotone, senza saltare il settore distinti, non abbiano dubbio alcuno nel considerare come doveroso, insieme al Comune di Frosinone, il nome di Benito Stirpe per il nuovo stadio. Ho avuto l’onore di conoscere il Cavaliere – continua il sindaco Ottaviani – nell’aprile del 2002, quando da consigliere comunale, a margine di un convegno organizzato dagli industriali, parlammo di sviluppo del territorio, e lui, con quel garbo rassicurante che oggi sembra sparito anche dal perimetro dello stile istituzionale, utilizzò l’espressione “sono a disposizione”, elidendo alla radice ogni ipotesi di imbarazzo per il giovane interlocutore. Mi strinse la mano senza pressione sul palmo, ma con quella flebilità rassicurante, tipica di chi, forte degli anni, con lo sguardo riesce a trasmettere la propria storia personale e la propria vita nello spazio di un secondo. Altra generazione, altro passo, altra dimensione. Di quel piccolo aneddoto, non ho mai parlato con i figli Maurizio in primis, Curzio e Patrizia, che per altro, domenica sera, non sapevano della sorpresa dell’intitolazione del nuovo stadio. Dopo i festeggiamenti, però, ora dobbiamo onorare la memoria di quell’uomo e moltiplicare gli sforzi sul Matusa e sul Casaleno, affinché questo territorio sia all’altezza di quella prospettiva nazionale sognata e costruita da Benito Stirpe. Grazie al cielo, ed all’impegno dei nostri uffici, con la progettazione e le opere del nuovo stadio siamo partiti lo scorso anno, interpretando concretamente il concetto di efficacia e di tempestività della parte pubblica, nel lavorare in sinergia con il privato. Inoltre, alcuni settori del nuovo impianto è giusto che portino il nome di quegli ex presidenti, come Dante Spaziani, Angeluccio Cristofari, Massimo Conti e tanti altri, che si sono spesi, dal dopoguerra ad oggi, con coraggio e sacrificio fisico, affinché questa città avesse una compagine all’altezza della grande storia del capoluogo".

calcio
Presenteranno la serata Mary Segneri e Paolo Colasanti, madrina sarà la conduttrice RAI Elisa Isoardi
immagine

(AGMnews) - Frosinone, 23 mag - Il prossimo 31 maggio, dalle ore 18:00 fino a tarda notte, per festeggiare la promozione del Frosinone in serie A, l'amministrazione Ottaviani, insieme alla compagine sportiva guidata dal patron Stirpe,  invita cittadini,  tifosi e sportivi allo stadio Matusa, dove una grande festa accoglierà i "leoni" che hanno trasformato il sogno in realtà. Durante la serata si esibiranno gruppi pop e rock, che si uniranno agli spettatori per una festa sicuramente memorabile, per onorare il salto della squadra di calcio nella massima serie nazionale. Per motivi di sicurezza,  l'impianto non potrà contenere più di 10. 000 spettatori, secondo l'attuale omologazione, e dunque i biglietti in circolazione, distribuiti presso i normali punti vendita al prezzo simbolico di un euro, non potranno superare il numero delle persone attualmente autorizzato. Per l’occasione saranno aperti tutti e 4 i settori del Matusa. Presenteranno la serata Mary Segneri e Paolo Colasanti, madrina sarà la conduttrice RAI Elisa Isoardi.

calcio
La finale dell'VIII edizione del prestigioso Torneo di calcio internazionale giovanile si giocherà allo stadio "Purificato" alle ore 10.30
immagine

(AGMnews) - Fondi (LT), 20 mag - Sabato 23 Maggio la città di Fondi ospiterà la finale della VIII edizione della “Lazio Cup”, prestigioso Torneo di calcio internazionale giovanile che si svolge in contemporanea anche a Fiuggi, Latina e Norma. La partita sarà giocata alle ore 10.30 presso il campo “Domenico Purificato” e sarà trasmessa in diretta – con la telecronaca di Lucio Micheli e il commento di Mario Facco – da RAI Sport 2, che nell’occasione trasmetterà una clip sulle bellezze paesaggistiche e storico-architettoniche della Città di Fondi. Sempre presso il “Purificato” si svolgeranno nel corso della settimana ben 6 partite del girone B del Torneo, organizzato dalla MondoSport Events A.S.D. con la collaborazione dell’Unicusano Fondi Calcio. Riservata alla categoria Allievi, nati nel 1999, la “Lazio Cup” vede la partecipazione di 16 squadre. I club sono suddivisi in quattro raggruppamenti da quattro squadre ciascuno. L’accesso alla fase successiva è riservato in maniera esclusiva alla prima classificata di ogni singolo girone. Il gruppo A comprende Inter, Latina, Banatul Timisoara (Romania) e Sermoneta. In quello B si sfidano Roma, nazionale albanese, B93 Copenaghen (Danimarca) e Fondi. Il raggruppamento C vede protagoniste Fiorentina, Hellas Verona, Lupa Roma e Tor di Quinto. Del girone D fanno parte la selezione B Italia, la Salernitana, il Frosinone e il Soccer Team Fasano. L’edizione 2014 ha visto il trionfo dell’Inter, vittorioso in finale con l’undici ceco dello Sparta Praga. Nella serata di lunedì, presso il Teatro Nestor di Frosinone, ha avuto luogo la presentazione del Torneo, alla presenza – tra gli altri – del Sindaco di Fondi. Nell’occasione la giuria del premio Maurizio Maestrelli, presieduta da Massimo Maestrelli, ha reso noti i tredici premiati per l’edizione 2015: Armand Duka (Presidente Federazione Gioco Calcio Albania), Massimo Ferrero (Presidente Sampdoria), Giovanni Carnevali (Direttore Generale Sassuolo), Sean Sogliano (Direttore Sportivo Hellas Verona), Giuseppe Iachini (Allenatore Palermo), Roberto Stellone (Allenatore Frosinone), Massimo Piscedda (Allenatore B Italia), Vincenzo Vergine (Responsabile settore giovanile Fiorentina), Daniele Rugani (Calciatore Empoli), Gianluca Di Marzio (Giornalista SKY), Alberto De Rossi (Allenatore Primavera Roma), Danilo Cataldi (Calciatore Lazio), Silvio Pagliari (Procuratore).

atletica
Tantissimi gli appassionati presenti, con giovani provenienti dalle province di Frosinone, Latina e Roma sud. Soddisfatto l'assessore Danilo Grossi
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 19 mag - “Un pomeriggio di grande sport sulla pista di Pietro Mennea dove ha avuto luogo la prima prova della fase interprovinciale del Campionato di Società Cadetti.” A dichiararlo l’assessore allo sport Danilo Grossi presente, con il consigliere Rosario Iemma, alle gare che si sono tenute allo Stadio Salveti di Cassino. “È stata un’altra grande giornata di sport – ha continuato Grossi – che ha visto confrontarsi i ragazzi della provincia di Frosinone, Latina e Roma Sud.  Tantissimi gli appassionati ed i cittadini che hanno assistito alle gare in un sabato pomeriggio dedicato all’atletica leggera, disciplina che fa parte della tradizione di Cassino grazie all’opera, su tutti, di Pietro De Feo che è stato il vero pioniere dell’atletica nella nostra Provincia. Ottimi i risultati conseguiti dagli atleti cassinati che si sono distinti in diverse discipline. Su tutti Denise Munzi del CUS Cassino che ha conseguito un terzo posto nei 60 metri ed un secondo poto bel biathlon, nonché un terzo posto, insieme a Cardile Forte e Verrecchia, nella staffetta 4x100. Per quanto riguarda la categoria esordienti, invece, Andrea Capizzi della APROCIS si è classificato primo nei 50 metri, Mattia Gliottone del CUS Cassino secondo nel vortex e secondo nel biathlon, dove a vincere è stata Giulia Umani del CUS Cassino. Terza nei 50 metri, sempre per la categoria esordienti, è arrivata Miriam Costantini della APROCIS. Per quanto riguarda gli assoluti, nei 100 metri il piazzamento più alto è stato raggiunto da Giuseppe Fantini della APROCIS, mentre nei 1500 metri i primi due posti se li sono aggiudicati Murat Abouelhanoune dell’Atletica Cassino e Camilla Pizzuti del CUS Cassino. Piazzamenti che dimostrano il lavoro e l’impegno di questi ragazzi di Cassino capaci raggiungere risultati importanti nel confronto con i pari età della altre province che hanno preso parte alla gare. Manifestazioni sportive di questo calibro, oltre a rappresentare un momento di sport bello da vivere, confermano la centralità della città di Cassino nel panorama provinciale e soprattutto l’ottimo lavoro che è stato realizzato con il rifacimento della pista di atletica Pietro Mennea che ha reso l’impianto comunale del Salveti il fiore all’occhiello per quanto concerne la pratica sportiva, trasformandolo da luogo dedicato esclusivamente al calcio in un vero e proprio centro sportivo dove è possibile praticare le varie discipline atletiche”.

calcio
Con la vittoria per 3-1 contro il Crotone i canarini hanno tagliato un traguardo storico e diventano la terza squadra laziale nel massimo campionato. Gioisce anche il primo cittadino
immagine

(AGMnews) - Frosinone, 17 mag - La promozione in serie A - ha dichiarato il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani - è il riscatto più bello che potesse avvenire per la ciociarità. Per anni abbiamo dovuto sopportare gli attacchi al nostro territorio e alla nostra gente, da parte di quella che si definiva una cinematografia neorealista, ma che in realtà si è rivelata solo spazzatura da botteghino, senza alcun capolavoro artistico. Oggi viene scritta una pagina memorabile nella storia della città e dell'intera provincia di Frosinone, che sarebbe stata impossibile senza l'apporto di tutta la famiglia Stirpe, ad iniziare dal cavaliere Benito, per finire con il presidente Maurizio e i suoi fratelli. Avevamo visto giusto lo scorso anno, quando già a luglio partimmo con le progettazioni e le procedure di gara, per realizzare il nuovo stadio al Casaleno. Sarà quella l'ennesima prova di efficienza delle idee e delle proposte del nostro territorio,  con la giusta combinazione di risorse pubbliche e gestione privata. In campo tutti i calciatori hanno dato il massimo ed hanno dimostrato che quando il collettivo è sano e forte, le singole individualità devono sacrificarsi per raggiungere il grande obiettivo comune. Il calcio, sotto questo punto di vista, è metafora di vita.

infrastrutture
L’amministrazione Ottaviani ha presentato i rendering. Il nuovo stadio avrà una capienza di 12.500 posti
immagine

(AGMnews) - Frosinone, 1 mag - E’ stato presentato ieri pomeriggio, presso l’aula consiliare del Comune di Frosinone, il progetto definitivo del nuovo stadio al Casaleno. L’amministrazione Ottaviani, dopo un lavoro certosino di recupero di mutui già stanziati e non utilizzati presso la Cassa Depositi e Prestiti, sarà in grado, di qui a qualche mese, di consegnare alla città la nuova struttura comunale dove potrà allenarsi e giocare il Frosinone Calcio, sia che militi in serie B, sia che gareggi in quella superiore. Lo stadio avrà una capienza di 12.500 posti in totale, e, in particolare, i settori saranno di 2.700 posti (con possibilità di incremento) per la curva nord, 1.978 per la curva sud, 3.275 per il settore distinti e 4.500 per la tribuna centrale. Decisamente soddisfatto il sindaco Nicola Ottaviani, che ha illustrato, nel corso dell’incontro, l’iter procedurale che ha portato alla definitiva realizzazione dell’opera, dal recupero dei 4 milioni di euro dagli 11 stanziati dalla Cassa negli anni precedenti (e sui quali i cittadini del capoluogo già pagavano ratei per mancato utilizzo), agli altri 6 spesi dagli anni ’80 dalla collettività per la realizzazione di un nuovo stadio fuori dall’anello urbano: "E' un potente veicolo di marketing territoriale. A questo proposito voglio ringraziare l’assessore Fabio Tagliaferri per l’impegno profuso, la Giunta, i Consiglieri di maggioranza e quelli di opposizione che, senza perdersi in sterili ed inutili polemiche, hanno reso possibile la concentrazione del lavoro dell’ufficio tecnico, con a capo l'architetto Acanfora, su questo importante progetto. Un progetto che, una volta realizzato, sarà un vanto per tutta la città, e non soltanto per questa amministrazione".

Inizio
10 successivi >>
Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact