Tag Titolo Abstract Articolo
L'evento si svolgerà in piazzetta Bonomo con l'esposizione di stand e decorazioni natalizie accompagnate da qualche ora di relax e divertimento
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 26 nov. A Gaeta l'atmosfera di Natale diventa sempre più festosa: nella suggestiva Piazzetta Bonomo, dopo il successo dello scorso anno, torna il Mercatino di Natale, ancora più ricco di proposte e incorniciato da numerosi eventi per trascorrere ore di divertimento e relax con la famiglia e gli amici. Sarà inaugurato sabato 26 novembre  p.v. alle ore 17, in un'allegra atmosfera animata dall'Associazione Festboom. L'iniziativa, che arricchisce il variegato programma di manifestazioni predisposto dall'Amministrazione Comunale per le festività Natalizie, si accompagna a specifiche azioni poste in essere per incrementare la disponibilità dei parcheggi sul territorio e per regolamentare la viabilità, in considerazione di un flusso veicolare, davvero notevole negli ultimi week end e che si stima in crescita per le prossime settimane. Interventi che saranno comunicati da apposite segnaletiche e che consistono nell'individuazione di parcheggi in Via Marina di Serapo, presso 9 strutture balneari che hanno messo a disposizione le proprie aree di sosta gratuite;  nella deviazione del traffico automobilistico  verso Serapo; nella predisposizione di un servizio navette che dall'area parcheggio della Vecchia Stazione Ferroviaria, procederà verso Via Marina di Serapo, Gaeta Medievale ed il centro città; infine, per la gioia sopratutto dei più piccoli, due trenini faranno da spola tra il centro e Piazzale Caboto. "Il successo davvero al di là di ogni aspettativa delle nostre iniziative - dichiara il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano - richiede un'attenzione particolare alla sicurezza ed alla fluidità della mobilità veicolare e pedonale, di qui gli interventi appena descritti, ma altri sono allo studio da parte dell'Assessorato alla Viabilità diretto da Luigi Coscione, in piena sinergia con il Comando di Polizia Municipale. Ringrazio i commercianti e tutti gli operatori del settore terziario della città che stanno rispondendo, con grande fermento e vitalità, agli input creati dalla nostra Amministrazione per risvegliare un'economia in stand by. Li invitiamo e li incoraggiamo a presentare nuove proposte finalizzate ad accogliere i nostri visitatori in un'atmosfera ancora più coinvolgente e dinamica, rendendo la nostra città sempre   più ricca di servizi ed eventi. Al momento, ricordo, sono allo studio una serie di manifestazioni  ed iniziative da svolgersi nel Centro Storico S. Erasmo, altro polo di grande attrazione  della nostra città. Alle sue bellezze storiche e paesaggistiche Gaeta Medievale  saprà offrire nuovi spazi e nuovi momenti di divertimento. Intanto nei prossimi giorni  saranno aperti i Mercatini dell'Antiquariato in Via dell'Annunziata e sul Lungomare Caboto all'altezza di Porta Carlo III". In programma per sabato 26 novembre,invece, l'inaugurazione del Mercatino di Natale in Piazzetta Bonomo. 10 gli stand che resteranno aperti tutti i giorni fino al 24 dicembre, dalle ore 16 alle ore 20, e nei giorni festivi, prefestivi e durante il ponte dell'Immacolata anche la mattina dalle ore 10 alle ore 13. Proporranno artigianato locale a carattere esclusivamente natalizio, realizzato da hobbisti. "Speriamo di fare il bis di consensi e successo  - afferma l'Assessore alla Cultura Francesca Lucreziano - è un progetto particolarmente a cuore alla nostra Amministrazione che ha condiviso l'idea con gli hobbisti, protagonisti degli stand. Vogliamo valorizzare il loro estro e la loro creatività, e dare l'opportunità ai visitatori di acquistare originali regalini e addobbi di Natale, di arricchire il proprio presepe con pezzi rigorosamente fatti a mano. Il Mercatino quest'anno, infatti, sarà caratterizzato da una grande varietà di oggettistica natalizia realizzata dagli artigiani. Il nostro auspicio è quello di far diventare il Mercatino di Gaeta un appuntamento  importante nell'ambito della programmazione delle manifestazioni natalizie nel Golfo ed oltre". Numerosi gli eventi che accompagneranno la visita degli stand nel Mercatino fino al 24 dicembre, dedicati a tutte le fasce di età ed alle diverse forme di intrattenimento. Dal Ludobus Gaetagames, a cura delle Ass.ni  Horus e Il Cigno ed il Grifone (domenica 27 novembre), ai momenti di gioco, musica e laboratori della tradizione natalizia per tutta la famiglia "Aspettando il Natale" a cura di Festboom Animazione, al Selfie da Favola con le Principesse della Compagnia Teatrale Sopra le Righe (3 dicembre), all'imperdibile appuntamento con  Cantastorie di luce - Spettacolo itinerante del Collettivo Teatrale Bertolt Brecht (8 dicembre), a quello tradizionalissimo con la Tombolata Napoletana di Mimmo Guerra (10 dicembre), ed ancora al Teatro dei Burattini (13 dicembre), allo spettacolo "Un Abbraccio Danzante" (Centro del Movimento 16 dicembre), le Canzoni di Natale dei Di Gei's (17 dicembre), alla Cascata di Cioccolata dal 17 al 23 dicembre a cura di Chocolart, per chiudere con il concerto "Note di Natale" a cura della Compagnia Teatrale Sopra le Righe. Il programma è visionabile sul sito web comunale. Parcheggio gratuito in tutta la città fino al 28 febbraio 2017.
Il comune di Fondi in occasione di tale giorno vuol celebrare una serie di eventi per commemorare l'omicidio delle tre sorelle Mirabal del 1960
immagine
(AGMnews) - Fondi(LT), 23 nov. Il 25 Novembre prossimo si celebrerà la “Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne”. La data ricorda il terribile assassinio delle tre sorelle Mirabal avvenuto nel 1960 durante il regime domenicano di Rafael Leónidas Trujillo e dal 1999 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha deciso di istituzionalizzarla. Per l’occasione l’Associazione Nadyr - Centro Antiviolenza, in collaborazione con il Comune di Fondi e il Parco Naturale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, ha organizzato dal 25 al 27 Novembre una serie di iniziative per sensibilizzare la cittadinanza sul tragico fenomeno della violenza sulle donne. «Gli eventi in programma – afferma la Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Fondi Daniela Di Pinto – costituiranno occasione per riflettere su un tema che rimane purtroppo di scottante attualità. Insieme alla Presidente dell’Associazione promotrice Fernanda Parisella e a tutte le rappresentanti del Centro Antiviolenza abbiamo rivolto una peculiare attenzione alla partecipazione delle scuole, luogo principe per il cambiamento della mentalità dei cittadini di domani perché agisce nel lungo periodo e influenza identità e relazioni delle persone e tra i sessi». Le iniziative avranno inizio Venerdì 25 con due appuntamenti. Quello della mattinata è rivolto a tutte le classi V degli Istituti Superiori di Fondi e prevede presso la Sala Lizzani la proiezione di “Suffragette” (2016), film drammatico che ripercorre la storia delle militanti del primissimo movimento femminista. Nel pomeriggio, alle ore 18.00 presso il chiostro di San Francesco, avrà luogo l’inaugurazione della Mostra “Non solo violenza… i mille volti delle donne”, realizzata dalle artiste che aderiscono al progetto del Centro Nadyr: Elvira Bianchi, Gaia De Luca, Valentina De Federici, Melissa Salemme, Pretta Fiore, Alessia Pesiri, Maria Pezzella, Silvia Ridini. La Mostra resterà aperta al pubblico fino a Domenica 27 Novembre dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 22.00. Sabato 26 alle ore 18.00 presso la Sala Lizzani è in programma la proiezione di “Suffragette” per la cittadinanza ad ingresso gratuito. Sia le proiezioni per gli Istituti scolastici che quella serale saranno introdotte dalla lettura a cura di Serina Stamegna di un brano tratto dal libro “Ferite a Morte” di Serena Dandini. Le iniziative si concluderanno Domenica 27 con la passeggiata in rosso “Per dire NO alla violenza” a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare indossando un accessorio di colore rosso. La passeggiata, con partenza da piazza IV Novembre, si snoderà per le vie cittadine e farà tappa presso il murales realizzato dall’artista brasiliano Apolo Torres nell’ambito del progetto “25 Novembre”, promosso dalle Associazioni Culturali “Turismo Creativo”, “Il Quadrato”, “UrbOfficinA” e dalla Galleria “Basement Project Room” e patrocinato dal Comune di Fondi.
Quattordici comuni coinvolti ne progetto e seguiranno altre edizioni con ulteriori itinerari per far conoscere le bellezze paesaggistiche
immagine
(AGMnews) - Formia (LT), 26 ott. Il 21 di ottobre, al comune di Formia, alla presenza dell’assessore Zangrillo, si è riunito per l’ultimo incontro il tavolo del coordinamento tecnico per la condivisione del percorso consigliato a coloro che fanno “il cammino della Via Francigena da Monte San Biagio fino a Suio (Castelforte). Hanno fatto parte del tavolo anche i tecnici dei Comuni che vanno da Castelforte fino a San Giorgio a Liri, lungo la Via Micaelica, che consente a chi vuole raggiungere Montecassino di  prendere poi la Via Francigena che percorre la Casilina. Si sa infatti che entrambe le “Vie”, quella che segue l’Appia e quella che segue la Casilina portano, per strade diverse, a raggiungere Brindisi, in Puglia, per poi partire per Gerusalemme. Al tavolo tecnico hanno partecipato i tecnici dei 14 Comuni coinvolti dal progetto cofinanziato dalla Regione Lazio e da tutti i Comuni e i partner ad essi aggregati che va sotto il nome di Via Francigena-Appia Latina. Infatti sono sempre stati presenti anche i referenti del Gruppo dei Dodici, del CAI, delle Associazioni giovanili nate nell’alveo dell’Associazione dei Comuni SER.A.L.e Impresa Insieme che funge da segreteria sia di SER.A.L. (comuni di Latina) che di SER.A.F. (comuni di Frosinone). Il lavoro dei tecnici è stato sviluppato utilizzando la metodologia della “progettazione partecipata” ed è stato seguito dal prof. Renato Di Gregorio, che ne è il propugnatore in Italia, utilizzata anche in Toscana e in Puglia. I tecnici hanno così  preso atto del percorso generale, accreditato dalla Regione Lazio al Consiglio di Europa, e, analizzando le condizioni di reale percorribilità del tracciato e ascoltando i suggerimenti di coloro che vi camminano con regolarità da numerosi anni, hanno condiviso un tracciato definitivo e lo hanno formalizzato su una mappa comune, coadiuvati dall’architetto Valeria Galluzzi. Il lavoro è cominciato prima dell’estate e si è concluso dopo quattro incontri di coordinamento condotti sia  in plenaria a Formia che per piccoli gruppi nei tratti diversi in cui si articola il percorso. Restano ancora alcuni pochi approfondimenti e lo studio di un paio di alternative e poi il lavoro potrà essere presentato al largo pubblico in un convegno che si conta di organizzare per la metà di novembre. Frattanto vanno avanti i programmi di “animazione” sui diversi tratti in cui la Via si articola. Essi sono portati avanti dalle Associazioni giovanili i cui membri si sono formati nei corsi di specializzazione e nei master, rispettivamente a Gaeta e a Foggia. L’obiettivo è quello di rendere consapevoli i membri delle Comunità locali circa l’opportunità di organizzare al meglio l’accoglienza di questo specifico “turismo” che interesserà il territorio comune apportando ricchezza culturale ed economica al territorio e nuova occupazione per i giovani. Il 1 di ottobre è stata la volta di una prima iniziativa organizzata dai comuni di Monte San Biagio, Campodimele, Itri e Fondi. La seconda, organizzata dai Comuni di Castelforte, SS. Cosma e Damiano e Minturno è prevista per il 28 di novembre. La terza, che stanno organizzando i Comuni di Coreno Ausonio, Castelnuovo Parano, Esperia, Ausonia e San Giorgio a Liri, è prevista per il 13 di novembre p.v.  L’ultima iniziativa, che dovrebbe anche chiudere il ciclo di incontri, si terrà a Formia verso il 20 di novembre. Alberto Alberti un veterano dei Cammini d’Europa si è augurato che l’iniziativa così ben organizzata abbia un seguito e non si esaurisca con la fine del finanziamento. Gli Amministratori di SER.A.L. che hanno accompagnato i loro tecnici alla riunione lo hanno confortato confermandogli che nel 2014 è stata costituita ACCOGLI , che è un’associazione che contiene di Comuni di SER.A.L. ed altri ed è aperta agli apporti delle Associazioni imprenditoriali e culturali esterne appositamente per occuparsi della Via Francigena e anche degli altri 28 itinerari  culturali europei e quelli che ad essi si possono aggiungere. Il collegamento tra ACCOGLI in provincia di Latina, TERRA DEI CAMMINI in provincia di Frosinone e STORIA DEI POPOLI, in provincia di Rieti costituirà infatti una rete intercomunale di valenza regionale, capace di stabilire raccordi funzionali con le Associazioni dello stesso tipo già costituite in Puglia e in Toscana e in via di costituzione in Basilicata, in Campania e in Molise. “Il turismo dei cammini” induce nuove soluzioni organizzative agli enti locali che intendono occuparsene. La logica “del territorio” risulta superata a tutto vantaggio della logica “di rete” perché chi percorre i cammini amerebbe godere della medesima accoglienza lungo tutta la via e la via attraversa non solo diversi Comuni, ma diverse province regioni e Paesi per cui serve un’integrazione trasversale e non circolare” afferma Renato Di Gregorio. Proprio per questo motivo quest’anno egli ha organizzato, , per i giovani laureati del Lazio, che aderiscono al programma Torno Subito, il Master di esperti di Comunicazione territoriale, a Terni, e il Master per esperti di itinerari culturali europei, a Foggia. “A marzo prossimo li avremo in tirocinio presso le diverse Associazioni presenti nel Lazio e aiuteranno i Comuni a organizzare al meglio questo specifico tipo di turismo” egli ha concluso. 
In occasione del mese della prevenzione del tumore al seno, a Fondi, domenica 16 ottobre sarà praticato un esercizio denomitato "Yoga della risata" per rigenerare mente e corpo
immagine
(AGMnews) - Fondi (LT), 12 ott. Proseguono le iniziative dell’“Ottobre Rosa”, mese della prevenzione del tumore al seno, promosse a Fondi dal Comitato ANDOS Onlus - Associazione Nazionale Donne Operate al Seno con l’adesione di Comune di Fondi, ASL di Latina, Ordine provinciale dei Medici, Parco Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, Banca Popolare di Fondi. Sinora si è proceduto all’allestimento di un gazebo informativo in piazza Unità di Italia, all’illuminazione in rosa della Casa comunale, all’apposizione di una targa in ricordo di Caterina De Filippis – che fu Presidente del Comitato ANDOS Onlus di Fondi e Vice Presidente nazionale del sodalizio – e all’esposizione di banner promozionali dell’iniziativa presso il Castello, la Casa comunale e il Palazzo Caetani. Domenica 16 alle ore 10.00 presso il Centro Multimediale Dan Danino di Sarra sarà praticato con esercizi di gruppo lo “Yoga della Risata - Come rigenerare corpo e mente in modo piacevole e efficace”: si tratta di una tecnica innovativa di risata indotta, facile, per tutte le età, per raggiungere in pochi minuti importanti benefici psicofisici. La partecipazione è gratuita ma è richiesta l’iscrizione entro Giovedì 13 Ottobre telefonando al numero 392-9458154. L’attività sarà coordinata da Marisa Monderna, teacher dello Yoga della risata e volontaria del Comitato ANDOS di Albano Laziale. Il progetto ANDOS prevede inoltre per Sabato 22 l’allestimento di un “Villaggio Rosa” tra piazza Alcide De Gasperi e piazza IV Novembre – dove sarà possibile accedere gratuitamente a controlli specialistici al seno e assistere ad una dimostrazione delle manovre salvavita a cura dei volontari del locale comitato della Croce Rossa Italiana – e Sabato 5 Novembre, presso la Sala convegni del Castello Caetani, lo svolgimento di una tavola rotonda sul tema “La mammella: cosa possiamo fare” moderata dalla dott.ssa Franca Forte, Ginecologa Consultoriale Distretto 2 e 4  Azienda USL Latina.
Appuntamento a mercoledì 12 ottobre ore 11 per la cerimonia di consegna dell’immobile alla città.
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 8 ott. "Finalmente nostra!" Così il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano esprime la grande soddisfazione dell'intera Città e della sua Amministrazione per l'acquisizione della Gran Guardia  nel patrimonio comunale. Lo storico immobile,utilizzato nei tempi più recenti quale Circolo Ufficiali, è un bene che rientra nel Patrimonio dello Stato, ed è chiuso da circa trent'anni. Mercoledì 12 ottobre 2016, alle ore 11, sarà firmato all'interno della Gran Guardia, l'Accordo di Valorizzazione  con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e l'Agenzia del Demanio. Con tale Accordo il Comune, che dà il via all'acquisizione a titolo gratuito della Gran Guardia al proprio patrimonio, vengono  stabiliti e precisati gli obbiettivi e le loro modalità di attuazione, e si definiscono in via preliminare gli interventi tecnici di recupero del bene. Si potrà così procedere all'approvazione del progetto esecutivo di recupero del bene ed all'ottenimento dei necessari nulla osta per l'avvio dei lavori. La Gran Guardia è una costruzione neoclassica sita nel cuore di Gaeta  Medievale. Voluta dal Re Carlo III di Borbone venne realizzata sotto il Regno di Ferdinando IV nel 1786, su disegno dell'Arch. Paolo Ferrara, discepolo di Luigi Vanvitelli. L'edificio serviva da Gran Guardia alla Guarnigione di Gaeta . "Dopo trent'anni anni, dunque, riapriremo alla città, la Gran Guardia! - dichiara il Primo Cittadino - Realizziamo un sogno, e scriviamo una nuova importante pagina nella prestigiosa Storia della nostra Città. L'antico edificio di notevole pregio storico - architettonico  tornerà a vivere nel  Centro Storico di Gaeta Medievale. Un vero e proprio salotto per gli amanti della Storia, dell'Arte e della Cultura, da vivere affacciati sul mare, immersi nel meraviglioso paesaggio del Golfo. In tale contesto rinascerà la Gran Guardia per essere inserito, quale luogo simbolico d'accesso, all'importante circuito museale e storico - culturale creatosi negli anni e che oggi rappresenta un'offerta culturale internazionale di peculiare rilievo. Contestualmente esso potrà  essere sede privilegiata di manifestazioni ed iniziative mirate, in piena sintonia con il valore e la storia dell'edificio, il quale si presta a fungere anche da auditorium per eventi musicali di elevato profilo artistico".  Lo storico momento della sottoscrizione dell'Accordo di Valorizzazione sarà celebrato a Gaeta  in due intense giornate: martedì 11 e mercoledì 12 ottobre 2016. Per la mattina di martedì 11 ottobre è atteso l'arrivo a Gaeta del Sottosegretario di Stato On. Dorina Bianchi in visita ufficiale. Sarà accolta dal Sindaco Mitrano e da membri dell'Amministrazione Comunale  presso il Palazzo Municipale. Seguirà visita della Gran Guardia, e un tour per le suggestive vie e principali siti storici di Gaeta Medievale. Subito dopo l'On. Bianchi  incontrerà la stampa nella Sala di Rappresentanza della Gran Guardia. Mercoledì 12 ottobre  alle ore 11 si terrà  la firma dell'Accordo di Valorizzazione presso la Gran Guardia, alla presenza del Primo Cittadino, dell'On. Dorina Bianchi, del Segretario Regionale MIBACT per il Lazio Daniela Porro, e rappresentanti dell'Agenzia del Demanio. Parteciperanno il dr. Pier Luigi Faloni Prefetto di Latina, S.E. Monsignor Luigi Vari  Arcivescovo di Gaeta, Prof.ssa Michela Di Macco Presidente del Comitato Tecnico -Scientifico Belle Arti e Membro Consiglio Superiore Beni Culturali e Paesaggistici. La Gran Guardia sarà riaperta dopo 30 anni di disuso, in parte potrà essere visitata e per l'occasione ospiterà le esposizioni degli artisti Giuliana Bocconcello, Ruggero Di Lollo e Antonella Magliozzi, e l'esposizione fotografica di Alfredo Langella. Gli allestimenti artistici sono a cura del Presidente dell'Associazione Novecento Antonio Lieto, anima della Pinacoteca Comunale d'Arte Moderna di Gaeta. Negli spazi espositivi l'atmosfera sarà resa ancora più emozionante dalle performance dei musicisti Marco Pescosolido (Violoncello)  e Rocco Roggia (Violino) a cura dell'Associazione Musicale San Giovanni a Mare presieduta dalla prof.ssa  Vera Mignano. Il giornalista Andrea Brengola illustrerà la storia del prestigioso immobile. Spettacolare, infine, sarà la possibilità di rivivere la Gran Guardia di 100 anni fa nella ricostruzione in 3D, realizzata grazie ad un'App per i Google Glass, ideata da Mirko Di Ciaccio responsabile tecnologico del progetto.  La ricostruzione è il connubio perfetto tra storia gaetana e tecnologia innovativa! I Google Glass sono occhiali di ultima generazione, dotati di un display ad alta risoluzione e audio a conduzione ossea, i quali attraverso la riproduzione di un video 3D permetteranno di far vivere, semplicemente indossandoli, la Gran Guardia di cento anni fa. Il video in pochi secondi permetterà di scoprire la "ricostruzione" dell'edificio. Ciò è reso possibile da un grande lavoro di rifacimento storico attraverso foto e testi d'epoca che permetteranno di tornare indietro nel tempo. "Sono molto emozionato e contento"- ci racconta Mirko Di Ciaccio - "il mio progetto "Il Museo del Futuro" ha avuto molto successo a livello nazionale e sognavo di portarlo nella mia terra. Finalmente ci sono riuscito e sono molto orgoglioso. Ringrazio il Sindaco Mitrano per la stima manifestata nei miei confronti, e per aver apprezzato il progetto, dandomi quest' importante opportunità. Spero che questo possa essere solo il primo passo verso una Gaeta più tecnologica ed al passo con i tempi". Si ringrazia per il materiale storico Lino Sorabella e l'Associazione "I Tesori dell'Arte", Alfredo Langella, Cosmo Buonanno e Carlo Di Nitto. La voce narrante nel video è di Gianluca Lombardi, attore professionista sudpontino. La ricostruzione storica è ad opera di  Mirko Di Ciaccio e Lino Sorabella. La creazione video 3D e dell' illusionetwork.
Mostra/Evento dedicata alla Città di Fondi e al secolo scorso organizzata dall’Associazione Culturale “Il Quadrato”
immagine
(AGMNews) - Fondi (LT), 6 ott. Si svolgerà dal 9 al 16 Ottobre prossimi la VI edizione de “La Fondi che non c’è più”, Mostra/Evento dedicata alla Città di Fondi e al secolo scorso organizzata dall’Associazione Culturale “Il Quadrato” con il patrocinio del Comune di Fondi - Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Basement Project Room, UrbOfficinA, Associazione Fotografichementi, Omnis e Grey Roots Area e con il sostegno della Banca Popolare di Fondi. «Le novità di questa sesta edizione – affermano gli organizzatori – saranno diverse: a partire dal particolare ricordo di poeti e scrittori fondani, passando per l’allestimento della Sala Espositiva, la valorizzazione di prodotti tipici del territorio e il coinvolgimento di studiosi ed esperti che parteciperanno all’Evento garantendo un prezioso contributo in termini di racconti e contributi soprattutto per le scolaresche che faranno visita alla Mostra. In esposizione, oltre alle immagini, anche documenti, libri, oggettistica, per rivivere l’atmosfera del Novecento a Fondi sotto ogni punto di vista. E, come ogni anno, doverosamente ricordiamo ed omaggiamo le fonti, i custodi del ricordo che ci permettono di presentare ai visitatori una Mostra sempre nuova e ricca: e allora ringraziamo di cuore tutti i cittadini che hanno affidato alla nostra Associazione Culturale i propri scatti, i fondani che oggi vivono in giro per il mondo e ci hanno inviato fotografie della loro adolescenza in Città, collezionisti come Giuliano Carnevale e fotografi professionisti come Egidio Daniele, autentici punti di riferimento quando si vuole cercare di raccontare la Fondi di ieri ai Fondani di oggi». L’inaugurazione è prevista per Domenica 9 alle ore 19.00 presso la Sala Espositiva del Castello Caetani. La serata sarà arricchita dalle selezioni musicali di Nicola Rosa, da un buffet offerto da “Torpedino” e da una degustazione di vini dell’Azienda Agricola “D’Ausilio”. La manifestazione, ad ingresso libero, prevede i seguenti orari di apertura al pubblico: Domenica 9 - 19.00/22.00; Lunedì 10 - 9.00/12.30, 17.00/22.00; da Martedì 11 a Venerdì 14 - 9.00/12.30, 17.00/21.00; Sabato 15 e Domenica 16 - 9.00/12.30, 17.00/22.00. Le visite scolastiche si possono prenotare contattando i seguenti numeri: 328-1889586; 329-8537664.
Inizia la nuova stagione teatrale al teatro Manzoni di Cassino. Diversi spettacoli per una stagione ricca di iniziative e personaggi importanti saliranno sul palcoscenico
immagine
(AGMnews) - Cassino (FR), 23 set. Il Centro Universitario Teatrale di Cassino inaugura l'anno accademico 2016/2017 aprendo la nuova stagione artistica presso il Teatro Manzoni di piazza Diamare, in concomitanza del ventennale dell'associazione. Un anniversario che richiama alla mente i tanti anni di attività di formazione nell'arte della recitazione che prosegue incessante dal 1997. Nell'ambito dell'Open Day della “Scuola di Attori” previsto lunedì 26 settembre dalle ore 17 alle ore 21 verrà presentata l'intera programmazione dei corsi, dei laboratori e dei seminari alla presenza dei vari docenti coinvolti in questa nuova esperienza didattico-formativa del Cut. “Quello di quest'anno è un compleanno importante per il  Centro Universitario Teatrale di Cassino – spiega il direttore artistico Giorgio Mennoia – e anche in questa imminente stagione daremo il nostro contributo sul territorio, nell'intento solito di permettere ai giovani di potersi formare artisticamente ed essere protagonisti di nuovi modi di fare cultura e di stare insieme, assaporando, creando ed interpretando ogni forma di arte scenica, visiva, multimediale e della comunicazione”. Nella passata stagione oltre ad un incremento degli iscritti e all'inserimento di qualche nuovo corso, il Cut ha vissuto con grande entusiasmo il riconoscimento da parte del Nuovo Imaie come “progetto formativo d’eccellenza” a livello nazionale. Tale riconoscimento, ricevuto dal suddetto Istituto mutualistico Artisti Interpreti o Esecutori nell’ambito del sostegno ai progetti di dieci tra le principali scuole italiane, ha rappresentato un vero e proprio stimolo per l'attività del Cut, tanto che nell'offerta didattica di quest'anno sarà presente un'intera sezione dedicata al cinema, in varie declinazioni. Dal 3 ottobre partiranno ufficialmente tutti i corsi previsti nel nuovo anno accademico, con alcune novità importanti che verranno illustrate dai vari docenti durante l'Open Day. Riprenderanno da subito i corsi di teatro organizzati da Giorgio Mennoia con il contributo di diversi insegnanti, tra cui Francesca Mariorenzi (espressione corporea), Isabella Muffini (arte terapia) e le docenti che si occuperanno della scuola di recitazione per bambini, Paola Spallino, Silvia Scafa, Teresa Recchia. I corsi di teatro saranno nuovamente divisi in classi di livello, da quello base a quello professionale, e saranno integrati dai workshop teatrali tenuti dall'attore e regista romano Edoardo Siravo. Tornerà il corso di dizione affidato a Gabriele Sangrigoli, il corso di canto scenico diretto dal Maestro Antonio Lauritano e quello di canto lirico e di educazione alla voce gestiti, invece, dal Maestro Vincenzo Sanso. Per la nuova sezione cinema, partirà un laboratorio di avviamento alla recitazione cinematografica “La spettatrice invadente”, in cui il docente di riferimento Sangrigoli porrà al centro la figura dell'attore che, nell'inscenare il vero, è scrutato, seguito e limitato dalla macchina da presa. Dopo la preziosa collaborazione nel saggio-spettacolo di fine anno, Andrea Vernengo collaborerà con il Cut nello studio e produzione di video, alla luce soprattutto dei nuovi progetti che nei prossimi mesi coinvolgeranno gli allievi in fiction, corti e lungometraggi. Riprenderà anche il lavoro con l'actor's coach Ferdinando Maddaloni incentrato in special modo sull'esperienza recitativa nel delicato e cruciale passaggio storico dal teatro al cinema. Fiore all'occhiello della programmazione del Centro Universitario Teatrale di Cassino, ripartirà il corso di formazione in comunicazione verbale giunto ormai alla quinta edizione. Gli incontri saranno affidati a un ricco corpo docente che affronterà i vari e diversi aspetti della comunicazione: dalla corretta pronuncia e impostazione della voce all’autocontrollo davanti a un pubblico numeroso, dalla capacità di argomentare risposte parlando al microfono al linguaggio del corpo, dalla gestione del senso di panico alla stimolazione dell’interesse e il mantenimento dell’attenzione. Tale corso, accreditato presso l’Ordine Forense di Cassino, prevede per gli avvocati iscritti il riconoscimento di crediti formativi utili per l’aggiornamento permanente. Tra le novità della stagione 2016/2017 ci sarà il corso di trucco per moda e spettacolo, affidato a Giorgia Giammetti, rivolto a chi vuole intraprendere un percorso nell'ambito del make up scenico nei diversi settori dello spettacolo, così come nel mondo della passerella. Dopo il successo delle passate edizioni ripartiranno anche i corsi di portamento con Martina Miele all'insegna del fascino e dell'eleganza e strettamente legati ai fondamenti della presenza scenica, sia espressiva che comportamentale. Confermato per il secondo anno consecutivo anche il corso di salsa portoricana con l'insegnante Loredana Avolio che continuerà a grande richiesta lezioni e stage, vista la novità proposta nell'intera provincia. “Anche quest'anno riprenderà la stretta collaborazione con l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale – aggiunge il responsabile organizzativo del Cut Marco Mattei – dall'attività didattica con il corso integrato di Musica, Teatro, Movimento presso il Corso di Laura in Scienze Motorie alla partecipazione alla giornata di orientamento per gli studenti in collaborazione con il Cuori, con l'aggiunta di altre iniziative ancora in fieri”. Nell'arco dell'imminente stagione artistica, se da un lato molto tempo e spazio sarà dedicato a collaborazioni importanti con enti, istituzioni e associazioni presenti sul territorio, con un impegno costante nel sociale e nella formazione artistico-teatrale, dall'altro si punterà a portare in scena opere di alto livello, sia originali ed inedite che attinte ai grandi classici della letteratura italiana.
Evento di grande spessore data la celebrità dell'attore Siani che ha reso protagonista il comune di Gaeta come scenario del suo ultimo film
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 17 set. Con le scene di Siani e le musiche del Maestro Umberto Scipione ... Gaeta diventa una Star del Cinema. La città del Golfo ha accolto con entusiasmo questa nuova produzione cinematografica: per il Sindaco Cosmo Mitrano una grande soddisfazione, testimonianza del ruolo sempre più incisivo che Gaeta sta svolgendo nel panorama cinematografico nazionale ed internazionale. Per il Maestro Scipione, di origini gaetane, un sogno che si realizza. La tappa a Gaeta si è concretizzata grazie alla sinergia tra la societa’ di Produzione cinematografica Cattleya e la Latina Film Commission diretta da Rino Piccolo, con la stretta collaborazione del Comune. Una collaborazione ed un supporto vitali tra istituzioni e competenze professionali che hanno permesso di poter lavorare senza  ostacoli e in tutta tranquillità. Gaeta, di nuovo sul Grande Schermo, si riconferma set cinematografico d'eccellenza in terra pontina per registi italiani e stranieri. Da giugno 2015 ad oggi sono già quattro le produzioni cinematografiche che scelgono, grazie all’intervento della Latina Film Commission, la cittadina del Golfo: "Il Professore  Cenerentolo" di Leonardo Pieraccioni, "Questi Giorni" di Giuseppe Piccioni, "Uma" di Alain Maiki e nei giorni scorsi  "Mr Felicità" di Alessandro Siani. Per il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano "E' il riconoscimento che  si sta lavorando nella direzione giusta per rendere la nostra città appetibile anche in questo settore, nell'ambito di una seria e concreta politica di marketing territoriale, volano per la promozione turistica e per la crescita dell'occupazione. Una politica che si è sostanziata in  particolare  negli interventi di riqualificazione urbana, nella  cura e manutenzione del verde pubblico, nel restyling e nella valorizzazione di diverse piazze e siti storici, nel sostegno al mantenimento dell'ordine pubblico e della sicurezza sul territorio. Catturare sempre più l'attenzione di registi nazionali ed internazionali rappresenta davvero  una grande opportunità dalle mille potenzialità per Gaeta e l'intero comprensorio del sud pontino. Un ringraziamento doveroso al Presidente di Latina Film Commission Rino Piccolo che con grande professionalità e caparbietà, sta attirando verso il territorio del basso Lazio importanti risorse, in grado di contribuire alla ripresa economica della provincia. Un sincero grazie rivolgo al Maestro Scipione che, profondamente legato alla sua città d'origine, non perde occasione per portare Gaeta alla ribalta della scena italiana e mondiale". “L’Amministrazione di Gaeta ha colto appieno il vantaggio di ospitare una produzione cinematografica” - dichiara il direttore della Film Commission Rino Piccolo - e aggiunge “con piccoli incentivi si riesce ad ottenere una grande ricaduta economica per tutta la cittadinanza. Infatti queste produzioni spendono ingenti somme in sistemazioni alberghiere, ristorazione e servizi vari, creando una sorta di economia destagionalizzata. Oltre ai servizi si assumono tutti professionisti del settore locali ed innumerevoli comparse creando una piccola industria locale a supporto del sistema audiovisivo. E poi, oltre alla ricaduta immediata non bisogna sottovalutare l’aspetto promozionale dell’immagine della città che a lungo termine si traduce in una maggiorazione dell'affluenza turistica.” Preziosissime la disponibilità illimitata da parte di Paola Colarullo, ufficio stampa del Comune di Gaeta, Nando D'Urgolo dei Cantieri Navali Azzurra e Lino Sorabella consulente culturale del Comune di Gaeta. Le musiche di Scipione e la suggestività degli scenari di Gaeta creeranno un clima elettrizzante e favorevole per le scene nella città del Golfo, divertentissime accuratamente scritte e dirette dallo stesso Siani. Una particolare nota di merito va al Maestro Scipione che con grande passione e disciplina segue personalmente le riprese del film costruendo ed adattando le note musicali sui tempi e le modalità di  LAVORO del regista. Un tipo di collaborazione e di studio che purtroppo si e’ perso, ma che appartiene ad altri Grandi Maestri come AL BINOMIO esempio Ennio Morricone e Sergio Leone. D'altronde la musica  rappresenta uno dei primi protagonisti del film, un fondamentale sostegno alla costruzione scenografica e attoriale. Non a caso si definisce colonna sonora. "La musica è il cuore pulsante di un film - afferma il Maestro Scipione - dà forza alle emozioni che le immagini e le parole producono. Sostengono queste emozioni, le avvolgono e le fanno esplodere perché lascino un solco profondo nell'animo dello spettatore. Ma le note hanno anche una vita propria ...restano nella mente e nel cuore delle persone oltre la scena del film, perché la loro poesia e la loro magia non hanno tempo né  spazio, prendono corpo sul pentagramma e vivono per sempre. Quando compongo per un documentario, una pubblicità  o per un film non c'è differenza, mi lascio travolgere dalla mia passione per la musica e creo come se fosse ogni volta  la composizione da lasciare ai posteri.  Ma devo dire che lavorare per Mister Felicità mi ha coinvolto in modo particolare ... al pensiero che in scena c'era anche la mia Gaeta!". Per la terza volta, Alessandro Siani veste i panni di regista, in questo progetto ancora in fase di riprese a Merano, intitolato "Mr Felicità". La trama è ancora avvolta dal mistero, ma siamo riusciti a sbirciare qualcosa dal buco della serratura. Come in "Benvenuti al Nord", Siani veste e vive i panni di un uomo del Sud Italia, emigrato al nord in cerca di fortuna insieme alla sorella Augusta. Storie e vicende si intrecceranno con il cammino di Martino che inconsapevolmente riuscirà a aiutare il prossimo con la sua simpatia e le sue qualità. Nell'intreccio vi è un certo Guglielmo ( interpretato da Diego Abatantuono") che pare sia l'ex marito di Augusta. Purtroppo a questo punto la nebbia si infittisce e ancora poche sono le indiscrezioni che trapelano sul ruolo dello stesso e di quale e quanti intrecci possa andare a interessare tale figura. Il film sarà proposto nelle sale l'1 Gennaio 2017: la scoppiettante comicità del comico partenopeo allieterà sicuramente gli spettatori. Il film è stato prodotto da Cattleya  e Rai Cinema e sarà distribuito da “01 Distribution”. Siani ama definire questo film come qualcosa di "vivo", dinamico, e in cui l'improvvisazione gioca una partita importante. Gli schemi accademici canonici e previsti da "rito" lasciano spazio a scene girate senza particolari linee guida e affidate all'esplosiva comicità ma anche la fortissima esperienza degli interpreti. E quale migliore collaborazione dinamica di quella con il Maestro Scipione, da sempre compositore delle sue colonne sonore, ("Benvenuti al sud", "Benvenuti al Nord", "Il principe abusivo", "Si accettano miracoli") pluripremiato con prestigiosi riconoscimenti nazionali ed internazionali, più volte candidato al Premio David di Donatello. Tra le altre location Bolzano, Merano, Lugano, Dobbiaco scelte grazie ai contributi della Film Commission del Sud Tirolo.
L’Arcivescovo apre la Porta Santa e benedice i nuovi locali parrocchiali
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 7 set. Venerdì 9 Settembre alle ore 19:00 presso la chiesa parrocchiale di Sant’Albina Vergine e Martire in Scauri di Minturno, l’Arcivescovo di Gaeta Luigi Vari aprirà una Porta Santa giubilare nei Primi Vespri della Dedicazione della chiesa parrocchiale. Seguirà la Messa presieduta dall’Arcivescovo e concelebrata dal Parroco don Simone Di Vito. Dopo la Messa l’Arcivescovo benedirà i nuovi locali per le attività parrocchiali. Il Parroco di Sant’Albina don Simone Di Vito afferma: «Per la nostra comunità parrocchiale è una bella opportunità di grazia e di benedizione. Mentre si apre la Porta santa per entrare nella Misericordia di Dio, apriamo anche nuovi spazi che serviranno a costruire relazioni sane e creare ponti, in questi tempi in cui sembra vincere l’isolamento egoistico». Sabato 10 Settembre sarà la giornata del Giubileo parrocchiale durante la quale la chiesa di Sant’Albina sarà aperta tutto il giorno per la preghiera. Alle ore 8:00 la Messa e, a seguire, le confessioni fino alle ore 12:30; le confessioni riprendono alle ore 16:30 fino alla Messa vespertina alle ore 19:00. Sarà possibile lucrare l’indulgenza plenaria, alle solite condizioni, per tutta la giornata di Sabato 10 Settembre. La parrocchia di Sant’Albina fu eretta il 1 giugno 1958 dall’Arcivescovo di Gaeta Dionigio Casaroli, prendendo parte del territorio dalla Parrocchia di Tremensuoli. La chiesa parrocchiale fu progettata dell’architetto Leo Fantini di Roma. La prima pietra fu posta il 20 luglio 1959 e fu aperta al culto il 9 giugno 1966 dall’Arcivescovo di Gaeta Lorenzo Gargiulo. Venne dedicata il 10 settembre 1983 dal Cardinale Pietro Palazzini, all’epoca Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi.
Il Sindaco Mazzaroppi: "momento di crescita, di aggregazione, di appartenenza e di solidarietà".
immagine
(AGMnews) - Campobasso, 1 set. Meno tre, il conto alla rovescia è iniziato. Archiviate le feste di contrada, il popolo aquinate si avvicina alla festa più attesa dell’anno, l’evento per antonomasia, capace di iscriversi, in appena tre anni, nella storia della città di San Tommaso. Una manifestazione unica che ha scosso dal torpore una comunità di nuovo, piacevolmente, sotto i riflettori. Otto contrade pronte a sfidarsi in nove discipline per assicurarsi l’agognato drappo. Canapine prima e Crucela dopo sono, per ora, nell’Albo d’oro della manifestazione. Magia del Palio, kermesse popolare ispirata alle antiche e nobili tradizioni di un tempo, nata da una brillante intuizione del Comitato presieduto da Antonio Di Sotto. Una squadra volitiva e determinata, al lavoro da mesi per regalare ai tanti appassionati tre serate speciali, da vivere tutti insieme appassionatamente. Una edizione fatalmente più sobria per i noti fatti del reatino, ma che calamiterà l’attenzione di tutto il territorio: in ossequio alla storia e alla tradizione della nobile Contea di Aquino. Se l’operazione del Palio si è radicata in tutta la città, il merito è anche dell’Amministrazione comunale che ha creduto fin dall’inizio nella bontà del progetto. Una vetrina importante per la città per molteplici aspetti. A poche ore dall’inizio dei giochi, il sindaco della città, Libero Mazzaroppi, appare fiducioso: “Siamo reduci dal Palio dei bambini, prologo piacevolissimo alle tre serate che scandiranno il primo fine settimana di settembre. I più piccoli hanno dato un esempio straordinario dedicando la giornata di domenica ai bambini delle località colpite dal terribile sisma. I nostri ragazzi, prosegue Mazzaroppi, hanno dimostrato una sensibilità sorprendente. Vorrei che il Palio ripartisse con questo spirito. Lealtà, rispetto per l’avversario e correttezza dovranno ispirare la condotta di tutti i contradaioli ai quali faccio un cordiale in bocca al lupo. Dopo la festa del nostro Santo Patrono Costanzo partirà la terza edizione di una festa che ormai ha rapito tutti i miei concittadini. Un Palio giovane ma già maturo che anche quest’anno porterà in citta migliaia di persone pronte a godersi uno spettacolo unico. Dovremo ancora una volta farci trovare pronti impiegando tutti i nostri mezzi e le nostre risorse per garantire l’incolumità dei tantissimi spettatori che gremiranno la nostra Piazza. La zona del centro sarà adeguatamente transennata, mentre lo spazio riservato ai giochi sarà più fruibile grazie anche alla novità delle tribune, esperimento nuovo e curioso. Si preannuncia anche un percorso gastronomico ricco e intrigante che stazionerà intorno al perimetro della Piazza. L’edizione 2016 annovera diverse novità che il pubblico, ne sono certo, saluterà con favore. Ringrazio, conclude il primo cittadino, tutte le persone che in queste ore della vigilia stanno lavorando senza sosta per confezionare uno spettacolo ancora più emozionante delle precedenti edizioni. Aquino supererà a pieni voti anche questo esame".
Domenica 4 settembre 2016 spettacoli gratis
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 31 ago. Domenica 4 settembre, il Teatro dei Burattini dei F.lli Mercurio, ormai una tradizione consolidata dell'estate gaetana, chiude la stagione 2016, regalando alla Città di Gaeta, ai suoi abitanti e ai suoi ospiti un intero pomeriggio di spettacoli gratis. Un'iniziativa voluta dal Sindaco Cosmo Mitrano per salutare il mese più caldo dell'estate in compagnia di chi a Gaeta, puntualmente da anni con l'arrivo della bella stagione, fa divertire grandi e piccini con l'antica e nobile Arte dei Burattini. Piena disponibilità, a questo dono di fine estate, da parte dei Fratelli Mercurio che porteranno sul palcoscenico fantasioso del loro caratteristico Teatro dei Burattini le loro storie divertenti e coinvolgenti, come sempre, ma questa volta in modo completamente gratuito. Il Teatro Nazionale dei Burattini "Mercurio", da oltre mezzo secolo propone su tutto il territorio nazionale spettacoli dell'antica tradizione dei burattini partenopei, riscuotendo sempre un enorme successo. La prima esibizione a Gaeta risale al 1964. Nel 2014, per i 50 anni di presenza nella nostra città, il Comune conferì una targa riconoscendo il valore artistico e culturale del Teatro dei Burattini dei F.lli Mercurio. Domenica 4 settembre p.v. ben 4 spettacoli e precisamente alle ore 19, 20, 21 e 22 saranno dunque ad ingresso libero! Appuntamento allora sul Lungomare Caboto, in prossimità di Porta Carlo V, per un pomeriggio all'insegna del sano divertimento e del relax assoluto. Vi aspettiamo numerosi per salutare l'estate ed anche i F.lli Mercurio che rivedremo, più spassosi che mai con i loro burattini, il prossimo anno, sempre a Gaeta!
Sabato 3 e Domenica 4 settembre ue giornate dedicate allo sport all’aria aperta per grandi e piccoli, con attività di calcio, basket, pallavolo, tennis, rugby e atletica leggera
immagine
(AGMnews) - Itri (LT), 26 ago. L’evento è promosso dal Comune di Itri, con il supporto della Pro Loco e di Itrieventi, grazie alla disponibilità di varie Associazioni Sportive Dilettantistiche, fra cui Atletico Itri Football Club, Nuova Itri, Volley Itri, Polisportiva Itrana, Poligolfo Atletica leggera, Rugby Aurunci Formia. Il Delegato alle politiche giovanili del Comune di Itri Mattia Punzo afferma: «Con Itri Sport Village vogliamo coinvolgere bambini, giovani e adulti per riscoprire lo spirito aggregativo grazie allo sport, al divertimento in semplicità e al gioco di gruppo nei luoghi in cui viviamo». Per i ragazzi dai 4 ai 15 anni dalle ore 16:00 alle ore 21:00 sperimentazioni sportive nelle diverse discipline presenti sul territorio di Itri e del Golfo di Gaeta: calcio, basket, pallavolo, tennis, rugby e atletica leggera. Per giovani e adulti, dai 15 anni in su, sono in programma i Crazy Games, divertenti varianti ai giochi e sport tradizionali. Per i bambini dai 4 agli 11 anni le iscrizioni sono dalle ore 16.00 alle ore 17.00, ora di inizio delle attività sportive che avranno fine alle ore 19.00. Per i ragazzi dagli 11 ai 15 anni, le iscrizioni sono dalle ore 19.00 alle ore 19.30, ora di inizio delle attività sportive che avranno fine alle ore 21.00. Per i giovani e adulti dai 15 anni in su, si terranno i Crazy Games dalle ore 21:00 alle ore 23:00: Calcetto incrociato (squadre da 3); Racchettoni alternativi (squadre da 2); Sette si schiaccia (preiscrizione singola, tutti contro tutti); The Gladiator, chi sarà il più forte (preiscrizione singola). L’iscrizione è di € 3 a persona, valida per i due giorni. Per i Crazy Games preiscrizioni entro il 1 settembre. Info 329.5697030 (Fabrizia), itrisportvillage@prolocoitri.it, Facebook @prolocoitri.
Mercoledì 17 agosto 2016, alle ore 21, il palco più infuocato di Gaeta ospita il famosissimo attore e cantante italiano in “Sogno o son desto ..in viaggio”.
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 14 ago. Fa tappa all’Arena Virgilio, in una nuova edizione dopo il grande successo delle prime serate su Raiuno, lo spettacolo di Massimo Ranieri, ideato e scritto con Gualtiero Peirce. Nel nuovo recital il grande artista attraversa, oltre alla grande canzone napoletana, il suo amatissimo repertorio con tutti i suoi successi. Canzoni e monologhi intrecciano un racconto giocoso e provocatorio, un inno alla vita, all’amore e alla speranza. L’affettuoso viaggio dedicato ai mille significati del coraggio, già al centro del recital “Chi nun tene coraggio nun se cocca ch’ ‘e femmene belle”, si arricchisce nel nuovo show dei sogni e le aspirazioni, trasformatesi in grandi successi, dello stesso protagonista che incrocia così la sua incantata storia personale – attraverso tutti i brani che lo hanno reso famoso – con l’eroismo degli ultimi e dei sognatori, come gli uomini e le donne cantati dalla musica di Giorgio Gaber o raccontati dal teatro di Raffaele Viviani. Con la sensibilità artistica e l’istrionica capacità interpretativa che lo contraddistingue, Ranieri vestirà il duplice ruolo di attore e cantante per portare in scena e interpretare, in un unico grande show, il teatro umoristico di Nino Taranto e le canzoni di Fabrizio De Andrè, i personaggi della produzione eduardiana e i brani dei più celebri cantautori italiani e internazionali, da Luigi Tenco a Charles Aznavour, da Francesco De Gregori a Lucio Battisti e Violeta Parra. Inoltre, nello show l’artista riserverà un omaggio speciale alla meravigliosa produzione di Domenico Modugno. Tra musica, racconti particolari e colpi di teatro, Ranieri attraverserà naturalmente anche la grande canzone napoletana e il suo amatissimo repertorio, con i suoi più celebri successi amati dal pubblico di tutte le età, da “Rose rosse” a “Erba di casa mia”, da “Se bruciasse la città” a “Perdere l’amore” e i brani da lui resi memorabili come “La voce del silenzio”, “La rumba degli scugnizzi” e tanti altri. Promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Radio Spazio Blu, Labeventi e TEAME20, la rassegna dell’Arena Virgilio prosegue il 18 agosto dando spazio alle famiglie ed ai bimbi che potranno entusiasmarsi vivendo le avventure di Masha e Orso nel musical originale. Il 19 agosto dagli States Kendall Schmidt con il suo gruppo Heffron Drive nel Summer Tour. Il cabaret invece farà il suo ingresso il 20 agosto con Maurizio Battista in “Serata Unica”. 
Oltre ai biglietti per i singoli eventi, sono disponibili abbonamenti a tutti gli spettacoli ad € 75. Info e Prevendite: Radio Spazio Blu, radio ufficiale dell’evento. Tel. 0771.460013,  cell. 328 61 34 275.
 
    
Scade il 16 settembre 2016 il termine ultimo per partecipare alla I edizione del concorso "Luci di Natale", promosso dall'Amministrazione Comunale di Gaeta
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 13 ago. E' rivolto a singoli, gruppi e scolaresche che vorranno realizzare la "prima" luce di Natale di Gaeta, ovvero un progetto artistico che possa essere riprodotto con tecniche e tecnologia peculiari  alle luminarie artistiche. Il progetto artistico può riguardare un monumento, un'opera o un particolare del territorio del Comune che sia un segno distintivo, inequivocabile di Gaeta, che possa ricordare la Città per specifici motivi storici, artistici, culturali ecc.; oppure, privilegiando la massima libertà di espressione dei candidati, può trattarsi  di un'installazione artistica inerente preferibilmente a temi sociali, d'attualità, scientifici o culturali. In breve si tratta di proporre un progetto di opera d'Arte che possa realizzarsi come "Luce di Natale". Un'apposita commissione di esperti valuterà i progetti che dovranno pervenire al Comune di Gaeta entro il 16 settembre 2016, via mail o tramite pec certificata o attraverso raccomandata A.R. Tra i criteri di valutazione: il progetto artistico nella sua globalità, le motivazioni poste alla base della realizzazione da parte dell'artista stesso, le soluzione tecniche adottate o adottabili, l'originalità dell'opera. All'autore del progetto vincitore verrà dato un premio in denaro di 500 euro. Il progetto potrà essere realizzato dall'Amministrazione Comunale e diventare, così,  un' opera luminosa da installare in una via o una piazza della Città. La partecipazione alle selezioni è completamente gratuita e non prevede costi di iscrizione.
Il progetto - concorso vuole emulare Torino e Salerno.  Le Luci d'Artista di queste città sono ben conosciute in tutta Italia e ogni anno attirano migliaia e migliaia di visitatori che restano incantati di fronte alla bellezza di opere d’arte luminose, create da valenti artigiani contemporanei  con grande maestria e professionalità. Infatti dal 1998 le suddette manifestazioni si sono arricchite con i lavori di grandi maestri, trasformandosi in una vera e propria rassegna d’arte contemporanea all’aperto. Il territorio gaetano è caratterizzato oltre che da un patrimonio storico - culturale tale da rendere la città, seconda, a livello regionale, solo alla città eterna, anche da un respiro turistico estremamente importante per la presenza di arenili e strutture turistiche ricettive che la pongono, pure in questo caso, seconda, in termini di ospitalità, rispetto alla città di Roma. Il turista sceglie Gaeta proprio per le bellezze naturali e culturali, da preservare nel tempo anche attraverso provvedimenti educativi, finalizzati a coinvolgere le giovani generazioni nella tutela di tali beni. Il progetto - concorso Luci di Natale si inserisce in quest'ottica. 
"Vogliamo aprire il nostro territorio - spiega il Primo Cittadino - a quest'esperienza che coniuga le bellezze storico -  paesaggistiche alla fantasia e alla creatività artistica, attraverso l'elemento da sempre riconosciuto quale fonte di ispirazione e strumento espressivo per gli artisti: la luce. Siamo alla ricerca di un valido progetto di Arte pubblica che possa diventare Luce di Natale, perché seguendo le orme di grandi città come Torino e Salerno, guardiamo all'illuminazione non come una semplice decorazione ma come un'opera d'Arte a cielo aperto.  Auspichiamo una partecipazione estesa, nella condivisione dei principi ispiratori del nostro progetto". Tutte le informazioni relative al progetto - concorso ed alle modalità di partecipazione sono reperibili  sul sito istituzionale www.comune.gaeta.lt.it, nelle sezioni Albo Pretorio e News. 
E' in programma per tutta la nottata il lungo evento che il comune di Fondi ha promosso per trattenere fino a tarda notte grandi e piccini
immagine
(AGMnews) - Fondi (LT), 11 ago. E’ tutto pronto per la sesta edizione di “Fondi Notte Bianca”, che si svolgerà nella città della Piana Venerdì 12 Agosto prossimo a partire dalle ore 20.30, per proseguire fino a notte fonda. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione di Promozione Sociale “Laboratorio Autonomo FNB” in collaborazione con l’Associazione Culturale Giovanile ItalYoung, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio regionale del Lazio e del Comune di Fondi e il supporto di oltre 130 attività commerciali. L’evento si ripresenta con molte innovazioni mantenendo stabile il rapporto con le tradizioni e la storia locale, considerate sin dalla prima edizione il punto di forza della manifestazione, ed ha lo scopo di promuovere il territorio diffondendo la cultura della collaborazione tra le diverse componenti del tessuto sociale. Il ricco programma comprende diversi spettacoli musicali, animazioni e spettacoli per bambini, che si svolgeranno nei vicoli del centro storico e nei locali che hanno messo a disposizione il proprio spazio all’aperto. Non mancheranno stand enogastronomici ed espositivi. Durante tutta la notte è previsto anche lo shopping time, con tante offerte da parte delle attività commerciali aderenti. La manifestazione avrà inizio alle ore 20.30 in piazza Unità d’Italia e sarà presentata da Angelo Guglietta. A seguire il cantautore Virginio si esibirà in un mini-Live acustico, accompagnato dalla Quizás Acoustic Band. Alle 21.30 prenderà il via lo spettacolo teatrale “L’unico regno” a cura di “Le Nuvole Teatro” e “Associazione Sogni & Spade” per la regia di Barbara Amodio e con Romano Talevi, che si concluderà con una suggestiva esibizione pirotecnica di simulazione di incendio del Castello Caetani e uno spettacolo di fuochi d’artificio. Tra gli altri appuntamenti della musica live, da segnalare le esibizioni dei The Vazzanikki, della folk-band Malerva presso l’Antipapa, della Rino Gerard Band presso il Planet Mars di via degli Osci e della rock’n’roll band The BluesBeers con opening del Dj Sciarra presso il Giurge’s pub in via Arnale Rosso. In programma, inoltre, a partire dalle ore 21.00 presso il Teatro all’aperto di piazza De Gasperi l’esibizione canora “In a Sentimental Mina” di Chiara Stroia, lo spettacolo comico di Alessandro Serra – tra i protagonisti del programma TV “Zelig” – e il cabaret “Forlenzo in live”. Il programma completo è consultabile sul sito www.fondinottebianca.it.
Domenica 14 e Lunedì 15 agosto alle ore 10:55 su Rai1 sarà trasmessa in diretta la Santa Messa dalla Basilica Cattedrale di Gaeta.
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 4 ago. La celebrazione di Domenica 14 sarà presieduta dal Vicario generale mons. Giuseppe Sparagna e animata dal Coro della Cattedrale mentre la Messa di Lunedì 15 sarà presieduta dall’Arcivescovo di Gaeta Luigi Vari e sarà animata dal Coro diocesano. Nel programma “A Sua Immagine” in onda dalle ore 10:30 alle ore 12:17, tanti saranno gli approfondimenti sulla città e l’arcidiocesi di Gaeta, il rapporto con il mare e i pescatori, il legame con Papa Pio IX e l’Immacolata, la figura di mons. Luigi Di Liegro ed i centri Caritas diocesani. Il regista della celebrazione sarà don Dino Cecconi mentre il commento sarà a cura di Franca Salerno. I fedeli che vorranno partecipare alla Messa dovranno essere in Cattedrale entro le ore 10:30.
Lo spettacolo teatrale nel centenario della nascita di Raf Vallone. 4 / 7 agosto 2016 chiostro di San domenico a Fondi
immagine
(AGMnews) Fondi, 1 ago. «Il neorealismo cinematografico non sarebbe mai nato senza la caduta del fasci¬smo. Il neorealismo è l’antifascismo italiano. E’ la Resistenza italiana. E’ la nascita della democrazia in Italia. E’ il momento più alto, nell’arte, della democrazia stessa: la sua punta di diamante. Il neorealismo è l’Italia che si ribella contro tutte le oppressioni e i soprusi». Così scriveva nel 1990 Giuseppe De Santis e nelle sue parole si ritrova il senso dell’operazione culturale che vedrà la luce tra pochi giorni: la messinscena teatrale di “Non c’è pace tra gli ulivi”, film del 1950 girato a Fondi e nei paesi limitrofi proprio da De Santis, che lo sceneggiò con Libero de Libero, Carlo Lizzani e Gianni Puccini. “Non c’è pace tra gli ulivi” è una denuncia delle ingiustizie e dei soprusi perpetrati ai danni dei più deboli: il film racconta come a metà del ‘900 erano i pastori della Ciociaria a subire tali angherie, nella società contemporanea sono coloro i quali devono lottare contro i conformismi, scontrarsi con i politici che non perseguono il bene comune, patire le vessazioni degli sfruttatori sui luoghi di lavoro. Lo spettacolo teatrale, liberamente ispirato al capolavoro del Neorealismo ma rispettoso dell’ambientazione e della trama del film, andrà in scena da Giovedì 4 a Domenica 7 Agosto prossimi alle ore 21.00 nel chiostro di San Domenico a Fondi, e sarà diretto da Giovanni Pannozzo, che indosserà anche i panni del personaggio principale Francesco Dominici, nel film interpretato da Raf Vallone, a cui la messinscena è dedicata nel centenario della nascita.In scena Giovanni Pannozzo sarà affiancato da (in ordine alfabetico): Ilaria Giovannelli (Lucia Silvestri), Dario de Francesco (Agostino Bonfiglio), Enzo Biasillo (Maresciallo), Franco Capotosto (Antonio), Domenico Capuano (Giuseppe), Lucio Ciccone (Avvocato Pettarelli), Raffaele Conte (Avvocato De Santis e Gaetano Cataldo), Vincenzo De Simone (Vincenzo Silvestri), Pietro Giovannoni (Carabiniere), Salvatore Ialongo (Giudice Di Stefano), Giorgia Fabrizio (Mafalda), Christian Mastromattei (Pasquale), Francesca Micci (Maria Grazia Dominici), Alessia Milanese (Filomena), Serina Stamegna (Margherita Capuano), Armando Maria Stravato (Giacchino) e con la partecipazione di Silvia Tagliavento nel ruolo di Anna. Le varie fasi dello spettacolo saranno scandite dalla voce narrante del popolare attore e doppiatore Luca Ward.
L’adattamento teatrale del film è a cura dello stesso Giovanni Pannozzo e di Marco Grossi, Segretario dell’Associazione Giuseppe De Santis.
Lo spettacolo si avvale del contributo di: Giorgia Piracci (Aiuto Regia), Marco Grossi (Assistente alla Regia), Florina Jankowski (Assistente di Produzione), Francesco Ciccone e Angelo Giuliani (Musiche dal vivo), Dario de Francesco (Disegno Luci), Laura Donati (Fotografia); Makevu Production (Riprese Video), Remix Sound (Service Luci-Audio). L’evento – allestito a cura dell’Associazione culturale dello spettacolo “On Broadway” e supportato da LeoGroup srl, Ricevimenti Miramonti e Vivaio Désirée in qualità di main sponsor – è patrocinato da Comune di Fondi, Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, Gruppo Folk Città di Fondi, Pro Loco Fondi e Associazione Giuseppe De Santis. La prevendita dei biglietti è aperta presso la libreria “Il Seme” in Corso Appio Claudio a Fondi.
 
 
 
 
 
 
30 luglio 2016, ore 21.30 Molo Sanità, Gaeta Medievale
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 29 lug. Sabato 30 luglio 2016, ore 21.30, prende il via l'edizione 2016 del GAETA JAZZ FESTIVAL. E' tutto pronto al Molo Sanità, nel rione Sant'Erasmo, per ospitare come d'abitudine il concerto inaugurale della rassegna di musica e atmosfere jazz promossa dall'Associazione ARMONIA-Foundation International of Arts presieduta da Roberto Sasso, in stretta collaborazione con il Comune di Gaeta e con il Comando della Scuola Nautica della Guardia di Finanza. L'appuntamento è con CARLO CONTI TRIO in "La grande beffa" (Feat Pietro Lussu). Quattro musicisti (Carlo Conti sax, Pietro Lussu piano, Vincenzo Florio contrabasso e Armando Sciommeri batteria) accoglieranno il folto pubblico sul palco allestito a due passi dal mare e circondato dall'incantevole cartolina del Centro Storico, regalando emozioni e ottima musica. L'ingresso è libero. Il Festival, la cui direzione artistica è affidata al giovane Fabio Sasso, proseguirà fino al 10 agosto seguendo un programma di tutto rispetto, con artisti internazionali di sicuro richiamo e alternando le location per toccare tutti gli angoli più suggestivi dei vari quartieri cittadini.  "Gaeta per 10 giorni sarà Capitale del Jazz internazionale - dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano - Tutta la città sarà travolta dall'inconfondibile ritmo jazz: i concerti infatti si terranno in suggestive location, sparse in diversi punti del territorio comunale, alcune completamente nuove, come Piazza Commestibile, Corso Cavour e Giardini di Serapo. Sarà un'occasione imperdibile, per residenti e turisti,  per vivere la città, in un'atmosfera di  pura magia,  in compagnia di grandi nomi del jazz mondiale! Un plauso va al Presidente Sasso e al suo team che ogni anno propongono un programma in crescendo, e che nel connubio Gaeta - Jazz, con il supporto della nostra Amministrazione, hanno individuato una strada importante per lanciare la città in un contesto internazionale, e per attirare flussi turistici legati ad eventi e manifestazioni di particolare rilievo. Per Roberto Sasso "Quasi una scommessa che rivela quella che è la vera filosofia dell'evento annuale: promuovere, con la musica jazz, la bellezza del nostro Golfo, il fascino storico e il panorama incantevole di scorci, piazze, monumenti, accendendo i riflettori sulla capacità di accoglienza e di richiamo turistico di qualità di Gaeta. Ringraziamo ancora una volta il Comune di Gaeta (e soprattutto il sindaco Cosmo Mitrano), il Comando della Scuola Nautica della Guardia di Finanza, i tanti sponsor e tutti coloro che stanno collaborando con noi per la buona riuscita della manifestazione". 
Le serate del Festival proseguiranno secondo il seguente PROGRAMMA:
31 Luglio (Domenica) - Concerto live - PIAZZA COMMESTIBILI ore 21,30 (ingresso libero): AMEEN SALEEM ACOUSTIC TRIO (Usa) 
(Ameen Saleem contrabbasso -Jeremy Bean Clemons batteria - Justin Robinson sax e flauto)
 1 Agosto (Lunedì) - Concerto live - SAGRATO CHIESA DI S.FRANCESCO ore 21.30 (a pagamento 20 Euro): DANILO REA : "CARTA BIANCA" (IT)
(Danilo Rea piano - Oona Rea voce - Francesco Ponticelli contrabbasso - Fabio Sasso batteria)
 3 Agosto (Mercoledì) - Concerto live - PUNTA DELLO STENDARDO TERRAZZA BORBONICA ore 21,30 (a pagamento 20 Euro): RAY GELATO & THE GIANTS (UK)
(Ray Gelato voce/sax tenore - Daniel Marsden tromba - Andrew Rogers trombone - Oliver Wilby sax tenore - Manuel Alvarez contrabbasso - Gunther Kurmayr piano - Edward Richardson drums)
 4 Agosto (Giovedì) - Concerto live - PUNTA DELLO STENDARDO TERRAZZA BORBONICA ore 21,30 (a pagamento 20 Euro): RICCI/CAPS/COPPOLA FEAT FABRIZIO BOSSO (IT)
(Walter Ricci voce - Fabrizio Bosso tromba - Antonio Caps hammond - Elio Coppola batteria)
 5 Agosto (Venerdì) - Concerto live - PUNTA DELLO STENDARDO TERRAZZA BORBONICA ore 21,30 ( a pagamento 20 Euro): RICK MARGITZA SPECIAL 4ET
(Rick Margitza sax - Domenico Sanna piano - Ameen Saleem contrabbasso - Clarence Penn batteria)
 7 Agosto (Domenica) - Concerto live - GIARDINO ADIACENTE HOTEL SERAPO ore 22,00 (ingresso libero): GIOVANNI AMATO NEW 4ET
(Giovanni Amato tromba - Gianluca Figliola chitarra - Leonardo Corradi hammond - Marco Valeri batteria)
 8 Agosto (Lunedì) - Concer to live - CORSO CAVOUR ore 21,30 (ingresso libero) : DENISE KING 4ET (FR)
(Denise King voce - Enrico Zanisi piano - Daniele Sorrentino contrabbasso - Roberto Pistolesi batteria)
 9 Agosto (Martedì) - Concerto live - PUNTA DELLO STENDARDO TERRAZZA BORBONICA ore 21,30 (a pagamento 20 Euro) : GEGE' TELESFORO 5ET
       (Serata di beneficenza per i bambini di Mondohoro Zimbabwe)
(Gegè Telesforo voce - Alfonso Deidda sax/flauto/keys/vocal - Seby Burgio piano/keys - Fratello Joseph Bassi contrabbasso - Dario Panza batteria)
 10 Agosto (Mercoledì) - Concerto live - PIAZZA MAZZOCCOLO ore 21,30 (ingresso libero) : RINALDI-LUHTALA JAZZ PROJECT (IT-FIN)
(Karri Luhtala piano - Valeria Rinaldi voce - Giuseppe Ricciardo sax - Giuseppe Talone contrabbasso - Andrea Nunzi batteria)
 Per le serate del 3-4-5 e 9 Agosto sarà attivo un INFO POINT a Piazza Conca(Largo Bonelli) che fornirà notizie dettagliate sui parcheggi da utilizzare, le navette e le modalità per raggiungere le location dei concerti
Per informazioni e per acquistare fin da ora i biglietti collegarsi su www.armoniafoundation.com oltre che sul nuovo sito web   www.gaetajazzfestival.it 
Da mercoledì 27 a domenica 31 luglio la 36a Marcia francescana, organizzata dall’Ordine dei Frati minori d’Italia, giungerà nella Arcidiocesi facendo tappa a Gianola, Itri e Fondi.
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 25 lug. Quasi 80 i partecipanti alla Marcia della Provincia Napoletana che si dirigeranno a piedi verso Assisi in occasione della Festa del Perdono, celebrata ogni anno il 2 agosto. La partenza è prevista oggi, domenica 24 luglio, da Capua per arrivare ad Assisi domenica 31 luglio. Il 27 luglio i partecipanti alla Marcia arriveranno a Gianola, dove saranno ospitati presso le Suore francescane dei Sacri Cuori di Gianola. Il 28 luglio i partecipanti alla Marcia saranno accolti dalle Parrocchie di Itri dove animeranno la Messa delle ore 19:30 nella chiesa di Santa Maria Maggiore. Seguirà un momento di convivialità in Piazza Annunziata e di evangelizzazione di strada. Dal 29 al 31 luglio la Marcia sosterrà presso la Parrocchia di San Francesco d’Assisi in Fondi. Nelle serate di sabato 30 e domenica 31 alle ore 21:30 in Piazza San Francesco si terrà “Eterna è la sua misericordia”, spettacolo di evangelizzazione a cura di fra Massimiliano Scarlato. La nostra Arcidiocesi rientra nel territorio della Provincia Napoletana dei Frati minori, che si estende dal Lazio sud alla Campania. Nella nostra Arcidiocesi sono due le comunità dei Frati minori (Fondi e Minturno) e sono quattro le fraternità dell’Ordine Francescano Secolare (Fondi, Gaeta, Minturno e Tufo).  L’attuale Ministro provinciale dei Frati minori è fra Carlo D’Amodio.
L’evento in diretta su ITV – Telegolfo RTG, Teleuniverso, Lazio TV Latina e Telemontegiove
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 8 lug.  La Chiesa di Gaeta si prepara con gioia e preghiera ad accogliere Sabato 9 Luglio il suo nuovo pastore mons. Luigi Vari. Mons. Vari sarà accolto alle ore 17:30 presso il Santuario della Madonna del Piano in Ausonia. Saranno presenti l’Amministratore apostolico di Gaeta mons. Fabio Bernardo D’Onorio, una parte del Collegio dei Consultori, l’Amministratore parrocchiale di Ausonia don Antonio Guglietta, il Sindaco di Ausonia Benedetto Cardillo e, a nome dell’Istituto Teologico Leoniano di Anagni, il prof. Filippo Carcione. Dopo il saluto dei fedeli presenti e il breve momento di preghiera, l’Arcivescovo raggiungerà alle ore 18:00 l’Istituto medico psico-pedagogico “Sacro Cuore” di Formia, gestito dalla Congregazione religiosa delle Suore degli Angeli Adoratrici della SS.ma Trinità, per far visita e salutare gli ospiti degenti. Sarà accolto dalla madre superiora suor Lanfranca Tutore e dalle consorelle. Alle ore 19:00 è previsto l’arrivo dell’Arcivescovo Vari in Piazzale Caboto a Gaeta. Sarà accolto e salutato dalle autorità pubbliche, civili e militari. Al termine della cerimonia di accoglienza, l’Arcivescovo si recherà nella Basilica Cattedrale per la presa di possesso canonico della Cattedra. La presa di possesso canonico inizierà con la lettura della Lettera apostolica di nomina ad Arcivescovo. Mons. Vari prenderà possesso della Cattedra, segno del governo episcopale nella Chiesa di Gaeta, per poi avviarsi con i concelebranti in Piazzale Caboto ove sarà celebrata la Messa. Animerà la Messa il Coro diocesano diretto da don Antonio Centola, all’organo il Maestro Marco Di Lenola. Saranno presenti anche 160 coristi provenienti dai cori delle parrocchie dell’Arcidiocesi. All’inizio della celebrazione, dopo la lettura della nomina ad Arcivescovo e il saluto di mons. D’Onorio, alcuni rappresentanti del clero, dei religiosi e dei laici renderanno omaggio a mons. Vari. Al termine della Messa, l’Arcivescovo Vari saluterà i presenti in Piazzale Caboto. L’evento sarà trasmesso dalle ore 18:30 in streaming sul sito diocesano www.arcidiocesigaeta.it, sui profili Facebook e Twitter dell’Arcidiocesi; in diretta su ITV e Telegolfo RTG sui canali 112 e 810; Teleuniverso sui canali 16 – 198 – 612, in Abruzzo canale 89, in Molise canale 617, streaming su teleuniverso.it; in differita di un’ora su Teleuniverso+1 al canale 661; Lazio TV Latina ai canali 12 – 650; Telemontegiove al canale 671. Saranno quasi 40 i giornalisti, fotografi e operatori video accreditati.
Inizio
10 successivi >>
Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact