Tag Titolo Abstract Articolo
Il sindaco di Cassino è intervenuto in occasione della premiazione delle migliori idee progettuali realizzate dagli studenti dell’Itis Majorana
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 15 mag - “I complimenti vanno a tutti voi studenti che avete dimostrato di avere competenze, idee e soprattutto capacità di concretizzare. Per la prima volta un  comune e aziende che collaborano con il comune hanno dato opportunità agli studenti di fare delle vere start up e i ragazzi sono stati bravissimi a cogliere questa occasione.” Queste le parole con cui il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, in occasione della premiazione delle migliori idee progettuali realizzate dagli studenti  dell’Itis Majorana di Cassino e giudicate da una commissione esaminatrice composta da alcuni docenti dell’istituto, da imprenditori di note aziende nazionali e da professori della Università di Cassino. “Si parla spesso di start up – ha continuato Petrarcone – senza dar seguito alle parole. Noi, insieme alle aziende del territorio e all’ITIS abbiamo fornito risposte concrete attraverso un progetto che di fatto avvia i ragazzi al mondo delle start up. Voglio quindi fare i complimenti a tutti ed in particolare  ai 5 studenti selezionati  per aver presentato le migliori idee progettuali. Sanitron: la sedia per disabili, il digestore ecologico, l’innaffiatore intelligente, my pellet: la pellettatrice domestica e il cassonetto intelligente sono le 5 idee da start up selezionate e che si sono aggiudicate 1000 euro di borsa di studio. Fondi che serviranno a trasformare questi gruppi di giovani studenti in piccoli imprenditori con le start up che verranno ospitate nel Forum della Ricerca di Cassino. Il coronamento di un progetto avviato nel mese di gennaio quando è partita edizione della settimana della tecnologia che ha visto come indiscussi protagonisti gli studenti che si sono confrontati, grazie a laboratori e workshop, con il mondo del lavoro acquisendo elementi importanti che contribuiscono ad arricchire il loro percorso formativo. Devo dire di essere rimasto positivamente sorpreso dall’impegno che tutti gli studenti hanno messo per la buona riuscita di questo evento. In modo particolare dall’accurata preparazione anche nella scelta delle proposte a cui gli studenti sono arrivati a seguito di un vero e proprio studio di marketing che ha tenuto in considerazione costi e richiesta dei progetti presentati.  Un segnale importante anche per il futuro del nostro territorio che potrà avvalersi del contributo di una nuova generazione al passo con i tempi. D’altronde obiettivo principale della settimana era quello di promuovere la conoscenza dei temi e delle tecniche produttive anche sviluppando progetti di interazione tra formazione, mondo del lavoro e gestione sistemica del territorio. Un percorso che ha visto gli studenti coadiuvati da aziende, tra cui anche la All Food e la De Vizia, e organismi istituzionali con approfondimenti inerenti a tematiche particolarmente interessanti nell’ambito delle tecnologie Chimiche, Elettroniche, Elettriche e dell’Automazione, Informatiche e Meccaniche. Molte le aziende coinvolte e preziosa la loro collaborazione che si rinnoverà il prossimo anno. L’appuntamento di oggi quindi è l’inizio della  seconda edizione della settimana della tecnologia che si terrà il prossimo anno con nuove idee, incontri, dibattiti, work shop e tanto entusiasmo. Come comune non possiamo che essere orgogliosi di ciò nella convinzione che la rete sia il modo migliore per valorizzare le idee ed il lavoro degli studenti, magari proprio all’interno del Forum della Ricerca con il supporto dell’esperienza maturata da Araknia. Infine voglio congratularmi con la dirigente scolastica Filomena Rossi e con tutto il corpo docenti per aver lavorato alla realizzazione di un’idea ambiziosa, rendendola un punto di partenza per iniziative future che il Comune di Cassino sicuramente sosterrà.”

Il sindaco: questo progetto ci consentirà di amministrare Cassino anche per i prossimi 5 anni
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 14 apr - “Il nostro è un progetto politico chiaro che guarda alla città ed ai cittadini. Un progetto che ci consentirà di amministrare la città anche per i prossimi 5 anni. Lo abbiamo detto più volte, la nostra è una coalizione che guarda  ad una pluralità di riferimenti culturali, che è in grado di abbracciare le forze migliori della città, alle associazioni che tanto hanno fatto e stanno facendo per Cassino. A tutti coloro che condividono questo progetto e le linee programmatiche che lo caratterizzano. Nostra prerogativa è quella di avvicinare sempre di più i cittadini alle istituzioni. Le forze civiche sono una risorsa fondamentale per la nostra città, così come lo sono quei partiti, o  parte di essi, che riconoscono nella difesa dei principi fondamentali della nostra democrazia una priorità rispetto a qualsiasi lotta correntizia o interesse particolare. Nell’unione di queste realtà troveremo la forza necessaria per far proseguire nella città quel processo di rinnovamento e di legalità iniziato dalla mia amministrazione nel 2011. È partendo da questi presupposti che invito tutti coloro si riconoscono nel nostro progetto, a partire dalle forze politiche, a ragionare con responsabilità per il bene di Cassino, nella consapevolezza che la mia coalizione è composta da persone serie ed aperta ad accogliere tutte quelle figure della società civile ed  associazioni che rappresentano una risorsa importantissima per la città. Un invito a condividere questo percorso che sono certo ci condurrà insieme alla vittoria ed a proseguire quel cambiamento avviato nel 2011 dalla mia amministrazione anche per i prossimi 5 anni.” È quanto emerge in una nota a firma del sindaco Giuseppe Golini Petrarcone.

Lo comunica l'Assessore al personale, Igor Fonte
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 1 apr - “Approvata la delibera per il fabbisogno triennale delle assunzioni su cui adesso dovrà pronunciarsi il Ministero.” A renderlo noto l’assessore al personale del Comune di Cassino, Igor Fonte, a margine della riunione di giunta che si è tenuta nel corso della mattinata e che ha visto l’approvazione del provvedimento. “In realtà – ha continuato Fonte – il piano previsionale triennale delle assunzioni lo avevamo già presentato lo scorso anno. Tuttavia a causa delle modifiche normative in corso il Ministero ci ha comunicato di attendere l’espletamento dell’iter prima di reiterare la richiesta. Oggi siamo arrivati ad una stesura definitiva che verrà sottoposta al Ministero in attesa dell’approvazione. Con questa delibera procuriamo le risorse umane necessarie a garantire una sempre maggiore funzionalità dell’ente. Si tratta principalmente di coprire posizioni attualmente occupate da personale con contratti a tempo determinato a scadenza o già scaduti, oltre a permettere alla Polizia Locale, da tempo con un organico sotto gli standard numerici, di avvicinarsi ad una situazione di normalità. Con l’approvazione da parte del Ministero si raggiungerebbe, infatti, la quota di un agente ogni mille abitanti circa, auspicando che nei prossimi anni si possa arrivare alla quota di uno ogni ottocento abitanti come stabilito dalla normativa regionale. Un altro atto concreto che giunge ad un solo giorno di distanza dall’approvazione dell’atto di indirizzo relativo al progetto sicurezza 2015. Per quanto riguarda la Polizia Locale, infatti, il fabbisogno triennale prevede le assunzioni del comandante, attraverso l’espletamento del concorso, un vice comandante, un istruttore direttivo e 4 agenti. Inoltre è prevista la proroga per le 4 unità stagionali e l’assunzione di altri 3 agenti a tempo determinato. Il totale è quindi di 7 stagionali, a cui si aggiungerà un’altra unità che verrà assunta, sempre a tempo determinato, grazie al progetto Città Femminile – Comunità Plurale risultato primo su ben 137 presentati in tutta la Regione Lazio. Un potenziamento importante del corpo di Polizia Locale che consentirà, insieme all’incremento delle telecamere di videosorveglianza, un migliore controllo del territorio e quindi una maggiore sicurezza per i cittadini.”

Il sostegno all'attuale Sindaco viene da Mario Costa, Enzo Salera, Andrea Velardocchia, Alessandro D’Ambrosio e Luigi Di Marco
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 31 mar - “È fondamentale portare avanti un percorso di condivisione che veda coinvolte le forze di centrosinistra unite nel sostenere la candidatura di Giuseppe Golini Petrarcone alle prossime elezioni amministrative. Cassino è la città più importante della provincia di Frosinone amministrata dal centrosinistra. Questa è la base di partenza per portare avanti anche nei prossimi 5 anni un percorso amministrativo efficace nell’interesse della collettività. Il Partito Democratico, che conta all’interno dell’amministrazione 2 assessori e 5 consiglieri tesserati con il Pd, deve essere il naturale partito di riferimento della colazione che sostiene Petrarcone alle amministrative. A differenza di molti che sono passati da uno schieramento a quello opposto allo stesso modo in cui ci si cambia la maglietta nel periodo estivo, il sindaco Petrarcone è sempre stato espressione di una determinata area politica: quella di centrosinistra. In ragione di ciò gli amministratori tesserati con il Partito Democratico auspicano che il circolo cittadino dichiari il proprio sostegno a Giuseppe Golini Petrarcone in vista delle imminenti consultazioni amministrative. Il senso di responsabilità impone a tutti noi di ricercare l’unità per proseguire l’azione di rinascita e rinnovamento della città di Cassino intrapresa dall’Amministrazione Petrarcone. Per farlo e per continuare a raggiungere grandi risultati è indispensabile che si riparta da una realtà consolidata di centrosinistra. Nell’ottica di un percorso unitario che con entusiasmo e responsabilità predisponga le azioni dei prossimi cinque, che siamo sicuri ci vedranno di nuovo protagonisti, l’apporto del Partito Democratico è la naturale chiusura del cerchio. Il contributo del principale partito di riferimento del centrosinistra a questa amministrazione oltre che naturale, è un elemento di grande importanza per dare continuità a quel cambiamento intrapreso 5 anni fa. Per far questo, occorre costruire insieme un programma condiviso con tutti i soggetti che si riconoscono nel centrosinistra con un’idea comune di visione della città da qui ai prossimi anni con la crescita di un’intera classe dirigente.  Il nostro impegno, quindi, è quello di sostenere Giuseppe Golini Petrarcone e l’amministrazione di centrosinistra che rappresenta ed allo stesso tempo di far richiamo all’unità per evitare di aprire la strada al ritorno delle destre che hanno malamente amministrato la nostra città per 15 anni. Un impegno rivolto anche all’unità del Pd ed a far valere sul nostro territorio la forza del lavoro politico – amministrativo di un centrosinistra unito, che può imprimere in maniera ancora più significativa tutte le azioni di governo necessarie per dare risposte ai bisogni fondamentali dei nostri concittadini.” È quanto emerge in una nota a firma degli assessori iscritti al Pd Mario Costa, Enzo Salera, dai consiglieri provinciali e comunali Pd Andrea Velardocchia ed Alessandro D’Ambrosio e dal consigliere Luigi Di Marco.

Ne dà notizia l'Assessore comunale alla Polizia Locale, Igor Fonte
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 24 mar - “In questi giorni ha avuto luogo un’intensa attività di controllo e monitoraggio del mercato settimanale dell’ortofrutta da parte del personale della Polizia Locale, con l’ausilio dell’ufficio commercio e dell’ufficio tributi di Cassino, locale allo scopo di contrastare ogni fenomeno di abusivismo commerciale”. A parlare è l’assessore alla Polizia Locale del Comune di Cassino, Igor Fonte, che interviene per illustrare quanto l’amministrazione comunale sta facendo nel campo dell’abusivismo relativo al mercato settimanale dell’ortofrutta. “Un’azione – ha continuato Fonte – che è stata sollecitata anche dal Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli che in occasione di un incontro del comitato ordine e sicurezza ha chiesto una mappatura definitiva del mercato dell’ortofrutta. Un’attività che già avevamo programmato e che a partire dal mese di febbraio la Polizia Locale ha iniziato a svolgere realizzando, dopo moltissimi anni, una mappatura completa degli ambulanti e delle relative licenze. Nell’attività di controllo è emerso che molte delle concessioni degli ambulanti erano scadute e che alcuni spuntisti non pagavano l’occupazione di suolo pubblico. In queste settimane, quindi, si è provveduto a regolarizzare la posizione di tutti i banconisti e gli spuntisti che sono risultati privi di autorizzazioni. Grazie ai controlli da febbraio ad oggi il comune di Cassino ha incassato circa 30 mila tra gli spuntisti, ovvero quei commercianti ambulanti che pur non avendo posto fisso nel mercato settimanale  vi trovano spazio per poter esercitare l’attività, e banconisti cui era scaduta la licenza. In alcuni casi si è venuti incontro agli ambulanti che avevano una situazione pregressa di mancati pagamenti rateizzando le somme per poter rinnovare la concessione. Un’azione, quindi, che ha dato i suoi  frutti oltre che sotto il profilo economico, anche e soprattutto in termini di ordine all’interno del mercato settimanale dell’ortofrutta. Sono tutti interventi mirati non solo a reprimere l’abusivismo commerciale, ma anche a prevenirlo attraverso un presidio delle zone in cui si svolgono i mercati. Proprio per questo l’impegno l’attività di controllo e quella sanzionatoria nei confronti degli abusi e del mancato rispetto delle regole continueranno con maggior vigore anche per altri rami del mercato al fine di affermare con forza i valori ed i principi della legalità nell’ambito del commercio sulle aree pubbliche. Proprio per questo abbiamo voluto portare avanti un’azione che nasce dalla ferma volontà dell’Amministrazione di contrastare un fenomeno, quello dell’abusivismo, che si manifesta anche con l'occupazione di suolo pubblico non autorizzato e che si traduce in concorrenza sleale nei confronti di tutte le attività che operano nel rispetto delle regole e della legalità. Ed è proprio grazie a questi controlli, per i quali ringrazio la Polizia Locale che come sempre svolge il proprio lavoro con grande professionalità, che oggi possiamo affermare che all’interno del mercato dell’ortofrutta di Cassino, uno dei più grandi di tutta la provincia di Frosinone, tutti i venditori sono perfettamente in regola.”

Svelati i nomi dei possibili candidati per la corsa alla poltrona di primo cittadino
immagine
(AGMnews) - Minturno (LT), 16 mar. In proporzione è come se a Roma Capitale si presentassero 980 candidati a Sindaco. Per la guida del Comune di Minturno sono attualmente sette i candidati per le prossime Elezioni Amministrative 2016. I nomi di alcuni candidati circolavano già da tempo per il fatto di essere stati all’opposizione o al governo cittadino in passato, altri si sono invece aggiunti in questi ultimi mesi. In ordine alfabetico abbiamo Maurizio Faticoni che si presenterà per l’UDC, Vincenzo Fedele (lista civica), Aristide Galasso (liste civiche), Massimo Signore per il partito Noi con Salvini e varie liste civiche, Gerardo Stefanelli candidato del PD, Roberto Tartaglia per il Movimento 5 Stelle, Franco Valerio per SEL. La storia politico-amministrativa di Minturno degli ultimi anni non è stata delle migliori. Lo scorso 31 agosto la Giunta comunale è decaduta per dimissioni del Sindaco Paolo Graziano. Subito dal Ministero è arrivato il Commissario prefettizio Bruno Strati che guiderà il Comune fino alla formazione della nuova Giunta. Graziano aveva retto il Comune per poco più di tre anni, dopo la gestione di un anno del Sindaco Galasso, seguita da circa un anno di amministrazione prefettizia. Prima considerazione è l’assenza per l’ennesima volta di candidati donne. Tra i nodi da sciogliere ci sarà anche l’assegnazione degli assessorati che devono essere per il 40% donne. Il panorama politico si presenta inoltre troppo frammentario per via delle molte liste a sostegno dei vari candidati. Una confusione politica che porterà anche il futuro Sindaco a non essere reale espressione della maggioranza dei cittadini. Minturno sente forte la sfiducia per la gestione politica e amministrativa di questi anni, basti pensare solamente al tema dei rifiuti, un capitolo desolante che relega Minturno agli ultimi posti nella provincia di Latina. Giovani, turismo, trasporti, servizi sociali, taglio della spesa, saranno altri cantieri da aprire al più presto. Le Elezioni Amministrative 2016 si svolgeranno in un week end compreso tra il 15 aprile e il 15 giugno: oltre a Minturno sono chiamati al voto anche i cittadini di Latina, Terracina, Castelforte e Itri, attualmente sotto gestione commissariale. Intanto si attende il referendum del 17 aprile sulle trivellazioni in mare.
Giuseppe Petrarcone: quest'anno ci presentiamo con due novità, il Percorso della Battaglia e la Rocca Janula
immagine

(AGMnews) - Amsterdam (Olanda), 11 mar - “Sono orgoglioso di rappresentare come Sindaco, la città di Cassino, in occasione di questo percorso che ogni anno intraprendiamo insieme alla fiaccola benedettina, messaggera di pace, in Europa. Voglio innanzitutto ringraziare quanti ci hanno accolto al nostro arrivo qui ad Amsterdam, esprimendo loro tutta la mia gratitudine per la calorosa ospitalità che hanno inteso riservarci.” Queste la parole con cui il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, nel pomeriggio di ieri ha aperto il suo intervento presso la sala conferenze del DoubleTree Hilton Hotel dove si è svolta la presentazione delle Terre di San Benedetto in presenza di 52 tra giornalisti e tour operator accreditati. “Cassino – ha continuato il sindaco – è una città dalla forte vocazione turistica. Dal turismo religioso, a quello storico, passando per quello paesaggistico e sostenibile. Come è noto, infatti, Cassino è una citta dalla storia millenaria che ha ricoperto un ruolo strategico nella storia dell’Antica Roma. Proprio in ragione di ciò, la città offre ai turisti numerose testimonianze e monumenti del suo passato a partire dal meraviglioso Teatro Romano, oggetto proprio in questi giorni di ulteriori interventi grazie ai quali stanno riaffiorando alla luce importanti testimonianze, e dall’Anfiteatro oltre ai diversi resti conservati nel Museo archeologico nazionale, situato all’interno dell’Area Archeologica della città. Ovviamente la storia di Cassino è indissolubilmente collegata a quella di Montecassino dove sorge la nostra meravigliosa abbazia famosa in tutto il mondo e fulcro del cristianesimo europeo. A cui si aggiunge la presenza del Museo Historiale ideato, tra gli altri che facevano parte dell’equipe, dal premio oscar Carlo Rambaldi. Ma quest’anno, a differenza dello scorso a Dublino, ci presentiamo con due grandi novità che contribuiscono in maniera determinante ad incrementare l’offerta turistica della nostra città. Mi riferisco al Percorso della Battaglia ed alla Rocca Janula. Il Percorso della Battaglia lo abbiamo inaugurato lo scorso mese di luglio ed offre ai turisti, che finora sono stati tantissimi, la possibilità di visitare quei luoghi dove le truppe tedesche e le forze alleate si fronteggiarono in una cruenta battaglia fondamentale per lo sfondamento della linea Gustav, il fronte che tagliava letteralmente il due l’Italia intera, e proseguire la marcia su Roma per la liberazione. La Rocca Janula, invece, è uno dei monumenti più significativi che sottolinea legame dei cassinati con la città e rappresenta le nostre radici, la nostra storia e la nostra tradizione. Un simbolo della nostra amata Cassino restituito nello scorso mese di settembre, dopo oltre settant’anni, ai cittadini. Un patrimonio di grande pregio che all’aspetto turistico unisce quello culturale. Dal momento della sua riapertura, infatti, abbiamo avviato un percorso virtuoso attraverso il quale far diventare la Rocca Janula un luogo al cui interno poter realizzare eventi di altissimo profilo culturale. Un monumento unico nel suo genere che unitamente all’immenso patrimonio archeologico, paesaggistico, religioso ed al sistema delle acque che caratterizza Cassino rappresenta una vera e propria attrattiva. Siamo orgogliosi, quindi, di presentare oggi un grande sistema turistico all’interno della nostra città. Proprio per questo abbiamo la certezza che nei prossimi anni anche il turismo proveniente dall’Olanda, dopo la presentazione avvenuta oggi, aumenterà in maniera consistente. Il tutto senza dimenticare Il cammino di San Benedetto che rappresenta la giusta consacrazione di un lavoro comune che le tre città benedettine, Norcia, Subiaco e Cassino stanno portando avanti da molto tempo anche grazie alla Fiaccola Benedettina e che ci offre l’opportunità di promuovere il nostro territorio ed uno dei percorsi più suggestivi di tutta Italia.”

Il Palatenda ospiterà le partite della Bpc Virtus Cassino
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 26 feb - “Voglio ringraziare i consiglieri comunali che con senso di responsabilità e lungimiranza hanno votato in maniera favorevole per l’approvazione del progetto che prevede la realizzazione di un palatenda per ospitare le partite della Bpc Virtus Cassino.” A dichiararlo il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, all’indomani del Consiglio Comunale durante il quale è stato dato il via libera alla realizzazione del nuovo PalaVirtus presso il quartiere Colosseo è stato approvato. “Il voto di ieri – ha continuato il sindaco – è il coronamento di un percorso che più volte ha visto la nostra amministrazione impegnata ad evitare che una realtà sportiva importante come la Bpc Virtus dovesse giocare le partite lontano dalla nostra città. Ci eravamo lasciati al termine della passata stagione agonistica con l’impegno che, una volta visionato il progetto per la costruzione del nuovo PalaVirtus e riscontrati i dovuti presupposti per la realizzazione, da parte del Comune ci sarebbe stata la massima disponibilità nel condividere questa iniziativa. Ci è voluto qualche mese in più, ma alla fine il risultato è arrivato grazie ad un lavoro sinergico portato avanti insieme alla presidente della Bpc Virtus Donatella Formisano, ed alla Banca Popolare del Cassinate che, come sempre, dimostra grande attenzione sulle tematiche importanti che riguardano la città. La realizzazione di un palatenda all’interno di uno dei quartieri storici di Cassino, infatti, riqualifica ulteriormente, senza arrecare alcun sostanziale cambiamento all’attuale situazione urbanistica, l’intera area. Il voto di ieri dimostra ancora una volta che è nostra prerogativa far prevalere gli interessi della città, dello sport, e del futuro dei nostri giovani e dimostra la volontà di vedere realizzata un’opera di indiscusso valore sociale in grado di soddisfare le esigenze, sia di natura sportiva che urbanistica, della città. Ora si passa alla fase prettamente operativa che proseguirà con l’inizio dei lavori per la realizzazione di una struttura di alto profilo che contribuisce a valorizzare un’area che proprio grazie al PalaVirtus diventerà un luogo in cui i cittadini hanno la possibilità di vivere lo sport nella sua interezza e soprattutto nel suo significato più grande di strumento di aggregazione e socializzazione.”

Il sindaco di Cassino: "Provvedimenti necessari, che i cittadini si aspettano"
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 25 gen - “Proprio in questi giorni sono terminate le consultazioni con tutti i consiglieri che hanno condiviso, anche solo per un periodo,  il percorso politico – amministrativo iniziato nella primavera del 2011. Una serie di incontri dai quali è scaturito, con grande senso di responsabilità, un documento politico – programmatico da attuare nei prossimi mesi nella convinzione che questa sia la strada migliore per continuare ad amministrare Cassino anche per i prossimi 5 anni. Un confronto costruttivo che è servito a ritrovare ancora una volta quella compattezza necessaria per realizzare alcuni punti che riteniamo fondamentali. Tutti i consiglieri che ho ascoltato hanno chiesto di portare a termine l’iter relativo alla realizzazione della funivia, il rifacimento di piazza Labriola (che intendiamo eseguire con fondi comunali) e l’attuazione del nuovo Piano Urbano del Traffico con l’isola pedonale ormai prossimo all’approvazione in sede di consiglio comunale. Tra gli altri punti che compongono il documento politico – programmatico trovano spazio anche lo spostamento del mercato settimanale dall’attuale sede proprio per consentire il rifacimento di piazza Labriola, la risoluzione della problematica riguardante l’ex Secim, attenzione, così come si sta facendo da tempo, per tutti i quartieri di Cassino soprattutto per quanto concerne la manutenzione e la rimozione, nel pieno rispetto di quel percorso di legalità avviato da questa Amministrazione, di quelle strutture abusive attualmente deputate alla vendita della frutta e della verdura. Tutte richieste che condivido integralmente e che sono state argomento di discussione con le forze politiche e con le associazioni che ho incontrato in questi giorni.  Punti qualificanti che intendiamo realizzare e che rappresentano la base di lavoro degli incontri in programma nei prossimi giorni con altre associazioni e movimenti civici.  A tal proposito nella giornata di martedì ho convocato una riunione con tutti gli assessori e i relativi uffici di competenza per dare seguito sin da subito a tali richieste e proseguire un percorso che in questi anni ci ha visti protagonisti di un grande rinnovamento. Ed è proprio tenendo ben presente tutta la strada percorsa e quella che c’è da percorrere insieme fino al 2021, nei prossimi mesi dobbiamo continuare a lavorare in maniera ancora più decisa per portare a termine opere e progetti, contenuti nei punti condivisi con i consiglieri, nell’interesse della città e della collettività. Sono certo che nell’incontro di martedì con l’esecutivo tutti gli assessori risponderanno presente nella consapevolezza che la condivisione di questi punti è elemento imprescindibile per continuare tutti insieme questa esperienza nei prossimi anni. D’altronde si tratta di provvedimenti che io ritengo necessari, che i consiglieri chiedono e che i cittadini in particolare si aspettano”.

Buschini è stato nominato assessore dalla Regione Lazio con delega all’ambiente ed ai rifiuti
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 21 gen - “Mi congratulo con l’Onorevole Mauro Buschini per la nomina ad assessore regionale con delega all’ambiente ed ai rifiuti. Sono certo che Mauro affronterà questa nuova avventura con la passione che da sempre contraddistingue la sua attività politica e con quel senso di responsabilità indispensabile per raggiungere gli obiettivi che fanno parte del programma della giunta Zingaretti. Un compito che, conoscendo Mauro, svolgerà con tutto l’impegno che un incarico così importante richiede. Agli auguri per la nuova nomina si unisce la gioia nel vedere un rappresentante della nostra provincia entrare a far parte dell’esecutivo regionale. Amministrare un territorio importante come quello della Regione Lazio significa non risparmiarsi mai e lavorare ogni giorno per ottenere quei risultati che una territorio come il nostro merita. Caratteristiche che Mauro ha dimostrato di avere in questi anni durante i quali ha svolto un ottimo lavoro in qualità di consigliere regionale e presidente della Commissione Bilancio. Al neo assessore Buschini rivolgo i migliori auguri di buon lavoro.” È quanto emerge in una nota a firma del sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone.

scuola
Lo comunica l’assessore all’istruzione, Danilo Grossi
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 16 gen - “Martedì prossimo avremo un incontro con i dirigenti scolastici dei tre istituti comprensivi di Cassino nel corso del quale si parlerà di settimana corta, ma soprattutto avremo modo di capire l’opinione dei genitori in merito a questa ipotesi per il prossimo anno scolastico.” A renderlo noto è stato l’assessore all’istruzione, Danilo Grossi, che ha annunciato l’incontro che si terrà martedì 19 gennaio presso gli uffici della pubblica istruzione del Comune di Cassino. “In questi anni – ha continuato Grossi – diversi genitori ci hanno chiesto di applicare la settimana corta e a seguito anche della proposta in merito avanzata dal consigliere Claudio Donatelli abbiamo pensato di sottoporre ai genitori dei bambini dei tre circoli comprensivi di Cassino un questionario per conoscere la loro opinione sull’argomento. L’eventuale passaggio alla settimana corta, infatti, è una decisione che spetta unicamente ai dirigenti scolastici, ai docenti e alle famiglie. Proprio per questo abbiamo voluto convocare questo ad una settimana dalla somministrazione del questionario alle famiglie. Ripeto innanzitutto la condivisione della proposta con docenti, dirigenti e genitori dei tre istituti comprensivi di Cassino. Come è facile immaginare chiudere la settimana scolastica al venerdì significa dover spalmare le ore di lezione del sabato negli altri giorni della settimana. Ciò inevitabilmente determina un impiego diverso del tempo dal lunedì al venerdì ed anche un cambio in quelle che sono le attuali abitudini degli studenti.  Così come è vero che il sabato libero, così come ci è stato richiesto da più di qualche genitore che lavoro nel corso della settimana, rappresenta un’occasione per passare un po’ di tempo in più con i propri figli. Tutti aspetti contenuti all’interno del questionario e di cui avremo modo di discutere nel corso delle riunione di martedì prossimo. Nel caso in cui dovesse emergere che la maggioranza dei genitori opta per la settimana prossima l’amministrazione e gli uffici della pubblica istruzione daranno il massimo supporto per rendere realtà questo tipo di soluzione, altrimenti l’orario scolastico rimarrà quello attuale. Il nostro compito è quello di ascoltare le esigenze delle famiglie, dei dirigenti e dei docenti e qualora verrà presa una decisione sarà ovviamente una decisione totalmente condivisa.”

Il sindaco di Cassino si complimenta col presidente della Banca, Donato Formisano e con i dipendenti
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 21 dic - “Voglio complimentarmi con la Banca Popolare del Cassinate, con il suo presidente Donato Formisano e con i dipendenti per il grande traguardo raggiunto che li vede per il 2015 al primo posto tra le banche del Lazio.” Così il sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone congratularsi con la Banca Popolare del Cassinate che per il 2015 è la prima nel Lazio secondo il MF Index, ovvero l’indicatore che coniuga dimensioni e risultati, individuando gli istituti che hanno saputo abbinare allo sviluppo della massa amministrata la capacità di generare profitti. “Questo importante traguardo raggiunto – ha continuato il sindaco – è il risultato di una crescita costante frutto di una programmazione ben strutturata che da sempre la Banca Popolare del Cassinate porta avanti. Non a caso già nel 2013 la Banca Popolare del Cassinate si era posizionata al primo posto nella classifica relativa al comparto delle banche minori, mentre lo scorso anno, nel comparto delle banche medie, aveva raggiunto il terzo posto nella classifica dei ‘creatori di valore, ovvero nella classifica di quegli istituti che hanno ottenuto un sensibile miglioramento di mezzi amministrati e risultati reddituali. Quest’anno è arrivata la consacrazione con il primo posto nel Lazio. Un risultato di grande prestigio considerando che si tratta di una classifica redatta da due autorevolissime riviste economiche che mettono a confronto su base nazionale, ben 85 gruppi e 551 istituti di credito italiani. Ma soprattutto un riconoscimento all’impegno della proprietà e dei circa 150 dipendenti della banca che lavorano nelle 25 filiali distribuite sul territorio. D’altronde questo è un traguardo che non ci stupisce. Chi conosce la Banca Popolare del Cassinate sa perfettamente il legame che ha instaurato con il territorio con un impegno che da sempre vede la famiglia Formisano collaborare con le istituzioni e sostenere le attività culturali, artistiche e sociali nella città. Un impegno portato avanti con dedizione con l’obiettivo di migliorarsi e con una programmazione al passo con i tempi. Senza ombra di dubbio la Banca Popolare del Cassinate è un’eccellenza della nostra città che anche in questa circostanza ha reso lustro alla nostra amata Cassino.”

fiscale
L'assessore comunale ai Tributi: ciò è stato possibile grazie ad un controllo a tappeto su quei ‘cittadini distratti’ che non pagavano il tributo
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 29 nov - “Prosegue il confronto tra l’Amministrazione e gli albergatori della città che quest’anno, così come avvenuto anche per il 2014, ha reso possibile un risparmio per la categoria sul pagamento della Tari.” A renderlo noto l’assessore ai tributi Enzo Salera che ieri ha incontrato in Comune gli albergatori di Cassino. “Sui tributi locali – ha continuato Salera – già da tempo è stata avviata un’azione di dialogo e confronto con gli albergatori (presenti in rappresentanza della categoria i proprietari dell’Hotel Rocca, del Boschetto e dell’Edra) ha consentito quest’anno di ottenere benefici concreti per le strutture ricettive della città e per la ristorazione.  Nell’applicazione della Tari, infatti, per alberghi con ristorazione si è registrato un risparmio medio di circa due mila euro per ogni albergatore. Un risultato importante soprattutto se si considera che con l’introduzione della Tari sono proprio gli albergatori ad essere soggetti ad una maggiore tassazione. Tutto questo è stato possibile grazie anche ad un controllo a tappeto su chi non era censito, quei ‘cittadini distratti’ che non pagavano il tributo. Basti pensare che dal 2011 ad oggi sono state oltre 1600 le utenze non censite che siamo riusciti a scovare. Controlli che gli uffici comunali continuano a fare tenendo ben presente un semplice concetto: se paghiamo tutti, paghiamo meno. L’impegno dell’Amministrazione ha portato già importanti risultati e questi è stato riconosciuto dai titolari delle strutture ricettive di Cassino nel corso dell’incontro odierno. Tante, inoltre, sono state le proposte che abbiamo analizzato insieme, ma l’obiettivo per il 2016 è sempre quello di arrivare ad una riduzione della tassa rifiuti ancora più consistente e, successivamente, magari, provare ad estendere questo discorso anche su altre imposte comunali. Oltre ai cittadini, quindi, quest’anno la Tari è stata più bassa anche per gli albergatori.  In un momento di crisi come quello attuale l’Amministrazione ancora una volta ha fatto tutto il possibile per venire incontro alle esigenze dei cittadini, riuscendo anche a soddisfare le richieste provenienti da un settore importante qual è quello degli albergatori. Un risparmio che deve essere visto anche come un’opportunità di mantenere le nostre strutture ricettive competitive sul mercato; aspetto fondamentale per incentivare il turismo nella nostra città e favorire il commercio cittadino.” Maria Rocca, titolare dell’Hotel Rocca e tra i promotori dell’incontro ha aggiunto: “in un momento di crisi come quello attuale ne risente, ovviamente, in modo particolare anche l’imprenditoria. Proprio per questo apprezziamo molto la disponibilità che l’Amministrazione Petrarcone ha sempre dimostrato nei nostri confronti ricevendoci ed ascoltando le nostre esigenze. Un ringraziamento, quindi, lo rivolgiamo al sindaco, all’assessore Salera ed all’Amministrazione per esserci, nei limiti del possibile, venuti incontro e per aver adottato quelle misure che hanno consentito a noi albergatori un risparmio sul pagamento della Tari.”

politica & cittadini
Il convegno “Amministrazione Trasparente: l’esperienza del Riuso” si terrà il 23 novembre alle ore 10.00 presso la Villa Comunale
immagine

(AGMnews) - Frosinone, 19 nov - Lunedì 23 novembre alle ore 10:00 presso la Villa Comunale, si terrà il convegno “Amministrazione Trasparente: l’esperienza del Riuso”, promosso dall’amministrazione Ottaviani. Durante l’evento sarà illustrata la possibilità che hanno gli Enti Pubblici di “prendere a riuso” il programma software “Portale Amministrazione Trasparente - PAT”, inserito nel 2015, proprio dal Comune di Frosinone, nel Catalogo Nazionale dei programmi riutilizzabili, gestito dall’Agenzia per l’Italia Digitale - AGID - Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il “Portale Amministrazione Trasparente - PAT” è un applicativo software che consente agli Enti Pubblici di adeguarsi alla normativa vigente sul tema della Trasparenza Amministrativa. All’evento sono stati invitati tutti i Comuni della Provincia di Frosinone, la Regione Lazio e le Pubbliche Amministrazioni interessate al riutilizzo di questo programma e alle possibilità legate alla sua fruizione. Parteciperà, in qualità di relatore, il Dott.  Mauro Nicastri dell’AGID. Si parlerà inoltre di “Anticorruzione”, anche alla luce delle ultime disposizioni emanate, della Determinazione ANAC n. 12 del 28 ottobre 2015 (Nuovo Piano Nazionale Anticorruzione), e dell’esperienza in corso presso il Comune di Frosinone. Il Piano Nazionale Anticorruzione prevede che le pubbliche amministrazioni adottino i necessari accorgimenti tecnici per tutelare il dipendente che effettua segnalazioni inerenti possibili illeciti. "L’amministrazione Ottaviani ha investito molto sulla trasparenza – ha dichiarato l’assessore alle politiche per la trasparenza e la semplificazione Rossella Testa – perché ritenuta un elemento fondamentale, imprescindibile nella gestione della cosa pubblica. Permettere ad altri Comuni di riutilizzare il nostro programma è motivo di orgoglio, e siamo ben lieti di presentare e pubblicizzare questa opportunità". "Le pratiche di buona amministrazione – ha commentato il sindaco Nicola Ottaviani – vanno promosse e condivise quanto più possibile, al fine di migliorare l’efficienza e l’efficacia dell’attività pubblica, in particolare nel rapporto con i cittadini. Il Comune di Frosinone si è già mosso in questa direzione, ed ora, attraverso il convegno organizzato con l’AGID, intende pubblicizzare il software “Portale Amministrazione Trasparente - PAT” anche tra le altre amministrazioni locali e quelle comunali dell’intera provincia".

attualità
Il sindaco Petrarcone: "La convivenza pacifica non si può fondare su nessuna idea di sopraffazione, bensì si erge sui valori della democrazia"

(AGMnews) - Cassino (FR), 15 nov -  “Rosso bianco e blu i colori della bandiera francese che abbiamo voluto esporre accanto a quella italiana ed europea sulla facciata del Municipio per esprimere cordoglio alla Francia e vicinanza al popolo parigini dopo gli attentati che hanno colpito nella serata di venerdì a Parigi. Cassino, città per la Pace per eccellenza e Medaglia D’Oro al valor militare, frutto del sacrificio di tanti giovani che da tutto il mondo vennero a combattere per liberare l’Europa dalle barbarie del secondo conflitto mondiale, attraverso questo gesto non solo vuole esprimere la propria solidarietà, ma rilanciare ancora più forte il suo messaggio di pace in tutto il mondo. Quello che è accaduto venerdì sera a Parigi è un vero e proprio attentato alla pace ed il pensiero di tutti noi va alle vittime di questo violento gesto ed ai tanti tra uomini, donne e giovani, che purtroppo hanno perso la vita. Un gesto inqualificabile che ha segnato le coscienze di tutto il mondo e che mina quel percorso di pace che abbiamo avviato da oltre 70 anni.  La convivenza pacifica non si può fondare su nessuna idea di sopraffazione, bensì si erge sui valori della democrazia, dei diritti, della interculturalità, dell’accoglienza e, quindi, della Pace.” È quanto emerge in una nota a firma del sindaco Giuseppe Golini Petrarcone.

territorio
L'assessore comunale al Commercio: l'illuminazione natalizia dello scorso anno ha richiamato in città gente dai paesi limitrofi con notevoli vantaggi per le attività commerciali
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 7 nov - “Qualche voce, tanto malevola quanto fantasiosa, levatasi rispetto alle luminarie che, a partire dallo scorso anno in occasione delle festività natalizie, vengono installate per le vie della nostra città, impone un doveroso chiarimento da parte dell'Amministrazione. Sgombriamo subito il campo dal fatto che tale iniziativa comporti un costo di circa 50 mila euro per l’Ente, come qualcuno, disinformato o male intenzionato, ha messo in giro a sproposito. Niente di più lontano dalla realtà visto che l'operazione ha costo zero per il Comune. Ma andiamo con ordine. Il progetto delle luminarie nasce a Cassino per la prima volta lo scorso anno quando con delibera di giunta n. 204 del 4 novembre 2014 è stato accordato il gratuito patrocinio alla Meta Lux, (società che opera a livello nazionale in città, per fare qualche esempio, come Perugia, Torino ecc.) per l’installazione di decorazioni artistiche luminose all’interno delle piazze e delle vie della città.  Questo sta a significare che tutti i costi di installazione sono a carico della Meta Lux a cui il Comune di Cassino che - si ribadisce - non impegna alcuna risorsa economica nel caso specifico, fornisce esclusivamente l’energia elettrica necessaria all’accensione delle stesse. All'’installazione delle luminarie provvede dunque la Meta Lux con il contributo economico dei commercianti che, volontariamente, aderiscono al progetto. Lo scorso anno le adesioni sono state 155: ogni commerciante che ha sposato l'iniziativa ha sborsato 120 euro. Se tutti hanno versato il dovuto la società dovrebbe aver incassato 18.480 euro. Somma un po' lontana dai 50 mila euro ventilati da quel qualcuno di cui sopra. Venendo a quest'anno, la quota individuale è un po' più alta:140 euro. Finora le adesioni sono 105 e riguardano Corso della Repubblica, viale Dante fino a largo Dante; via Arigni, dove le luminarie verranno installate dall’incrocio con via Pascoli fino all’enoteca Telaro; via Riccardo da San Germano e via Marconi. Su via Enrico De Nicola, al momento almeno, le luminarie della Meta lux verranno installate solo da piazza XV Febbraio a piazza De Gasperi. Sulla restante parte di via Enrico De Nicola i titolari degli esercizi commerciali hanno manifestato la volontà di provvedere in proprio alla realizzazione delle decorazioni natalizie. L’Amministrazione, rispettosa di tale volontà, è certa che i commercianti di questo tratto di strada cittadina così importante sapranno uniformarsi nella scelta delle luminarie alla tipologia natalizia e assicurare il livello qualitativo che abbiamo avuto modo di constatare lo scorso anno. Non è fuori luogo, infine, ricordare che l'illuminazione natalizia dello scorso anno ha richiamato in città gente dai paesi limitrofi con notevoli vantaggi per le attività commerciali. Un’iniziativa di notevole rilevanza per la promozione turistica, economica e culturale della città che - ribadiamo - per la prima volta è realizzata a costo zero per il Comune, con vantaggi per tutti.” È quanto emerge in una nota a firma del vicesindaco ed assessore al commercio del Comune di Cassino Mario Costa.

 

scuola & istruzione
Lo comunica l'assessore comunale all'Istruzione, Danilo Grossi
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 7 nov - “È stato pubblicato sul sito del Comune di Cassino il bando relativo alla fornitura dei libri di testo relativamente all’anno scolastico in corso.” A darne notizia è stato l’assessore all’istruzione del Comune di Cassino, Danilo Grossi, che ha spiegato le modalità per presentare la domanda. “Si tratta di un provvedimento – ha sottolineato Grossi – che riguarda gli studenti residenti nel Comune di Cassino, che non beneficino già della gratuità dei libri di testo, frequentanti le scuole medie inferiori e superiori, statali e paritarie, oppure il 1° e 2° anno dei percorsi sperimentali dell’Istruzione e formazione professionale. Ovviamente per avere accesso al bando come requisito fa fede il modello ISEE per l’anno 2014, avranno, quindi, diritto ai libri di testo gratuiti gli studenti le cui famiglie abbiano un reddito ISEE pari o inferiore ad € 10.632,93. Oltre al modello ISEE i richiedenti dovranno presentare presso gli uffici competenti anche la fattura o ricevuta fiscale recante l’elenco dei libri acquistati, (l’intestatario della fattura può anche essere uno dei componenti il nucleo familiare (non è ammessa la presentazione di scontrini fiscali); copia di un documento d’ identità valido e copia del codice fiscale. Una volta raccolta questa documentazione la domanda dovrà essere consegnata a mano entro il 26 novembre unicamente all’ufficio protocollo del Comune di Cassino, dopo di che verrà stilata la graduatoria. Questa è un’ulteriore iniziativa che anche quest’anno l’amministrazione ha messo in campo con l’obiettivo di fornire sostegno alle famiglie in difficoltà ed avendo come principio ispiratore la tutela del diritto allo studio.”  

N.B. Per quanto concerne il bando relativo ai libri di testo, non verranno accettate domande se non quelle pervenute, nei termini e complete della documentazione indicata, presso l'ufficio protocollo dell'Ente. Il modello della domanda è reperibile sul sito del Comune di Cassino: www.comune.cassino.fr.it nella sezione Bandi e gare.

informatica & comunicazioni
Riconoscimento per il Comune di Cassino alla XXXII assemblea nazionale Anci
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 1 nov - “Anche a Torino l’esperienza del Comune di Cassino è stata riconosciuta come una delle più importanti nel panorama nazionale per quanto concerne le nuove forme di tecnologia per la comunicazione a servizio dei cittadini.” A dichiararlo l’assessore all’informatizzazione del Comune di Cassino, Danilo Grossi, di ritorno da Torino dove si è recato per la XXXII assemblea nazionale Anci, l’assise annuale dell’Associazione che riunisce tutti i Comuni italiani. “Alla presenza di tantissimi comuni italiani – ha continuato Grossi – ho avuto modo di illustrare le tante iniziative messe in campo dal Comune di Cassino in materia di comunicazione grazie alle quali continuiamo a portare avanti un percorso che mira ad avvinare sempre di più il cittadino alle istituzioni. L’apprezzamento da parte dei rappresentanti degli altri comuni presenti è stato totale, tanto da vedere in Cassino un esempio da seguire soprattutto per quanto riguarda quelle applicazioni che l’utente può consultare direttamente dal proprio cellulare e che rendono gli uffici che si interfacciano con i cittadini al passo con i tempi. Grande riscontro di consenti, infatti, ha fatto registra l’app comunica city; un servizio che non replica in piccolo il sito web dell’ente, cosa che sarebbe poco funzionale per il cittadino, ma seleziona info che l’utente riesce a raggiungere in massimo due passaggi e di cui abbia particolarmente bisogno in mobilità. Questo avviene attraverso due modalità, una push, per esempio un alert che avvisa che una strada è stata chiusa per lavori in corso, e una pull in cui è il cittadino che vuole vedere alcune info, per esempio gli orari di apertura degli uffici o lo svolgimento delle manifestazioni che si terranno in città. Un’applicazione, lanciata in via sperimentale dal Comune di Cassino, che oggi ormai è una realtà consolidata ed è entrata a far parte del circuito Ancitel che ha voluto adottarla, riconoscendone la validità, come strumento di comunicazione con i cittadini. Grande apprezzamento hanno ricevuto anche la newsletter del Comune di Cassino che viene inviata ogni inizio settimana con tutti quelli che sono gli avvenimenti, gli appuntamenti e le manifestazioni che si svolgono in città nell’arco dei sette giorni seguenti e il portale per la segnalazione delle criticità di natura manutentiva, raggiungibile dal sito istituzionale dell’Ente, attraverso il quale il cittadino con pochi semplici passaggi può far presente la zona in cui è necessario intervenire e seguire l’iter della segnalazione che viene presa in carico dagli uffici comunali per la risoluzione. Tutti servizi che in breve tempo hanno fatto registrare ottimi risultati e che dimostrano la bontà della scelta di un’Amministrazione al passo con i tempi che vuole ridurre sempre di più la distanza tra istituzioni e cittadini. Essere presi come esempio in un appuntamento importante come quello di Ancitel è il riconoscimento al lavoro finora svolto ed allo stesso tempo un ulteriore stimolo a proseguire su questo percorso che vede il nostro tra i comuni più impegnati nelle nuove forme di comunicazione che stanno facendo di Cassino una città al passo con i tempi in sintonia con il concetto di smart – city che caratterizza le più importanti realtà europee.”

scuola & istruzione
Ne dà notizia il sindaco Libero Mazzaroppi
immagine

(AGMnews) - Aquino (FR), 31 ott - Appena avuta la notizia della disponibilità di oltre cinquantamila euro da impegnare per la Scuola Elementare il Sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi ha dichiarato: un ulteriore passo nel lungo cammino che ci attende perché la sicurezza dei ragazzi della nostra Città è un dovere civile, etico e morale, ancor prima che normativo. Dobbiamo assumerci questo onere con grandissimo senso di responsabilità per questo sono grato alla Giunta Regionale guidata da Nicola Zingaretti perché, grazie a questa immediata disponibilità che si aggiunge ad altri ventimila euro già stanziati in conto capitale, potremo intervenire per la sistemazione di alcune prioritarie urgenze e criticità emerse nell’edificio di Via della Libertà. Con l’utilizzo di questi fondi il Comune potrà dare una ulteriore ed immediata risposta all’esigenza di migliorare ed elevare le condizioni delle scuole aquinati già oggetto di interventi proprio in questi giorni. L’Amministrazione ha sempre evidenziato che bisognava ripartire da basilari quanto fondamentali interventi come quelli della sicurezza, dell’adeguamento e dell’efficientamento per questo ha focalizzato ed indirizzato gran parte degli sforzi nell’intercettare fondi da destinare alle ormai antiche strutture scolastiche. A giorni – continua il Sindaco Mazzaroppi – potremo ufficializzare la concessione di un importante e straordinario finanziamento, che supera abbondantemente il milione di euro, ottenuto per la completa ristrutturazione e messa in sicurezza della Scuola Elementare grazie al Fondo Kyoto del Ministero dell’Ambiente. I lavori previsti e resi possibili dal finanziamento regionale, dunque, partiranno a breve. Soddisfazione arriva anche dall’Assessorato ai Lavori Pubblici che ha inserito nel programma triennale di opere pubbliche anche ulteriori interventi che presto prenderanno il via segno che c’è molta vitalità e tanto altro ancora da fare. E’ un tassello ulteriore e di fondamentale importanza che da vigore anche al settore dell’edilizia. Il Comune di Aquino e la sua amministrazione – conclude l’Assessore Di Ruzza – si faranno trovare pronti per partecipare, come sempre, anche a tutti i prossimi bandi.

politica & cittadini
Il questionario che i cittadini compilano in forma anonima viene inserito all’interno di apposite urne posizionate all’ingresso dei vari uffici comunali
immagine

(AGMnews) - Cassino (FR), 25 ott - “Un questionario per rilevare il grado di soddisfazione dei cittadini che si si recano presso gli uffici comunali articolato in due parti: la prima in cui si chiede all’utente di esprimere un semplice giudizio complessivo sulla qualità dell’attività svolta dall’ufficio presso cui si è recato, mentre la seconda, più articolata, offre la possibilità a chi riterrà opportuno farlo di esprimere un giudizio per ogni singola voce richiamata. Il questionario che i cittadini compilano in forma anonima viene inserito all’interno di apposite urne posizionate all’ingresso dei vari uffici comunali. Un provvedimento che rappresenta un altro passo verso il miglioramento costante dei servizi al cittadino con l’obiettivo di fornire risposte adeguate ad ogni tipo di richiesta. Come è noto la qualità del servizio dipende tutto dal rapporto che si instaura con quello specifico ufficio nello specifico momento in cui il cittadino è fruitore del servizio a tutti gli effetti. Un questionario, quindi, che vuole essere uno strumento attraverso il quale individuare in che modo migliorare ulteriormente i servizi che un Ente offre ai suoi cittadini e che contribuisce ad focalizzare quali sono gli aspetti su cui intervenire per esprimere al meglio il potenziale della macchina amministrativa. Un utente è soddisfatto quando le prestazioni ottenute coincidono con le sue aspettative; è molto soddisfatto quando le prestazioni sono, per qualche aspetto, superiori alle sue aspettative, quando cioè riceve qualcosa di più rispetto a quello che pensava di trovare nel rapporto con l’Ente; è poco soddisfatto, invece, quando avverte un senso di disagio e le risposte ottenute sono inferiori alle aspettative. L’invito che rivolgo ai cittadini che si recano in Comune è, quindi, quello di perdere due muniti per compilare il questionario ed aiutarci a migliorare la qualità del servizio offerto.” È quanto emerge in una nota a firma dell’assessore al personale Igor Fonte.

Inizio
10 successivi >>
Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact