Tag Titolo Abstract Articolo
Un progetto in base al quale il Ministero trasferirà al comune di Isernia dei fondi per ottenere sostentamento alle fasce più deboli
immagine
(AGMnews) - Isernia, 12 set. L’assessore alle politiche sociali, Pietro Paolo Di Perna, informa che il Comune di Isernia, ente capofila dell’Ambito Territoriale Sociale, ha sottoscritto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali una convenzione per lo svolgimento delle funzioni di beneficiario e di partner di progetto nella gestione di attività del Programma Operativo Nazionale “Inclusione” FSE 2014-2020. «Per la realizzazione del progetto – ha affermato Di Perna –, il Ministero trasferirà a breve al Comune di Isernia 320.850 euro per garantire l’implementazione di una vasta gamma di interventi atti a favorire l’occupabilità dei beneficiari del Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA), ed anche per incrementare la capacità occupazionale dei medesimi». Il progetto prevede altresì l’attivazione di venti tirocini finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione, per la durata di 6 mesi ciascuno e per un’indennità mensile pari a 400 euro. Inoltre, è prevista la creazione di servizi di sostegno educativo scolastico ed extra scolastico, che daranno vita ad un sistema di sostegno alle famiglie attraverso interventi di natura educativa, garantiti da personale specializzato. «La firma della convezione – ha concluso l’assessore – è un ulteriore obiettivo raggiunto dall’attuale amministrazione comunale; essa va ad aggiungersi alle altre importanti attività già avviate e programmate in favore delle categorie sociali più deboli».
Coia: “ Buona scuola a tutti, l’augurio alla nostra comunita’ “
immagine
(AGMnews) - Isernia, 12 set.  Il presidente della provincia di ISernia ha così esordito: "Oggi 12 settembre parte un nuovo anno scolastico, il terzo di attuazione della legge 107/2015 sulla “ Buona Scuola “ che il Governo nazionale ha inteso rinnovare , ritenendo la Riforma scolastica uno dei nodi essenziali per la crescita della nostre comunità. E proprio sul senso di comunità vorrei far riflettere tutti gli attori della Comunità Scolastica molisana : studenti, famiglie, docenti, personale tecnico e amministrativo, dirigenti e istituzioni locali.    E’ il senso della comunità che arricchisce la nostra offerta formativa se tutti concorrono ad elevarla in un gioco di squadra tra i vari protagonisti di questa grande e meravigliosa avventura che è la crescita e la formazione della nostra società. La comunità come capitale sociale di questa grande impresa di costruzione della cittadinanza sociale e di formazione  delle future generazioni , in una società sempre più innovativa ed inclusiva e al passo con i processi di mondializzazione. A noi istituzioni il compito di garantire i temi della sicurezza, della programmazione dell’offerta formativa, del dimensionamento scolastico rapportato al decremento demografico, al trasporto, alla mensa , in sostanza a creare le condizioni minime per garantire il diritto costituzionale alla istruzione. Senso di comunità come antitesi alla contrapposizione tra soggetti che concorrono allo stesso obiettivo : garantire una buona scuola a tutti, nelle migliori condizioni possibili, rimuovendo tutti gli ostacoli e le fragilità che lo impediscono. Con questo auspicio di rafforzare il senso di Comunità auguro a noi tutti e agli studenti in particolare modo una “ Buona scuola a tutti “.
immagine

(AGMnews) - Isernia, 11 set. “Già si respira aria di campagna elettorale. E’ nell’ordine delle cose.  Ciò che però dispiace è che spesso in nome delle campagne elettorali si perda lucidità”. E’ questa la risposta del vice presidente della Provincia di Isernia Cristofaro Carrino, con delega alla cultura, a chi , in questi giorni ha agitato una forte polemica sulla eventuale chiusura della biblioteca  Mommsen. “Polemiche pretestuose".Così Cristofaro Carrino in merito alle  accuse   sulla chiusura della biblioteca provinciale. “Eppure bastava poco per informarsi - aggiunge Carrino – abbiamo fatto tutti gli sforzi per mantenerla aperta e permettere così a tanti ragazzi di usufruire delle accoglienti sale di lettura.E tuttora rimane aperta. Si pensa di alimentare polemiche sulla chiusura e non concentrarsi sulle vere criticità della stessa tra queste la catalogazione dei libri presenti nella struttura, circa 70mila. La Mommsen è una delle poche biblioteche italiane, se non l’unica, a non essere in rete e per questo ci stiamo attivando con la Regione Molise.  A breve tornerà in funzione anche il servizio dei prestiti dei libri, momentaneamente sospeso, mentre rimane attiva la pulizia e i lavori di manutenzione ordinaria. L’idea è quella di  integrarla in un sistema di messa in rete, con tutti gli enti e  le varie biblioteche del territorio provinciale. Ma rigettiamo le accuse di insensibilità o peggio di inerzia. Sin dal primo momento ci siamo attivati col Presidente Coia a richiedere alla Regione , al MIBACT , all’UNIMOL ed al Comune di Isernia una collaborazione tra Enti, atteso che la funzione culturale non era  più tra le funzioni fondamentali della Provincia dopo la Riforma Del Rio. Purtroppo poche sono state le risposte di queste istituzioni che lamentavano già scarse risorse per le loro stesse funzioni culturali. Abbiamo anche coinvolto i sindacati di settore che ci hanno fornito indicazioni per tentare di mantenere in vita questa importante struttura. Ad oggi abbiamo attivato una progettazione con la Regione Molise sul bando Cultura 2017 e trovato la disponibilità di alcune Associazioni di volontariato ONLUS per garantire l’apertura della Biblioteca. In carenza di risorse non abbiamo potuto fare altrimenti. Parimenti abbiamo attivato un finanziamento regionale per la gestione associata ad alcuni EE.LL. dell’Osservatorio Astronomico di San Pietro Avellana, al Comune di Pescolanciano per l’utilizzo dei locali del Castello. La realizzazione recente del Museo deli Costumi è l’esempio più lampante di come l’Amministrazione Provinciale abbia a cuore il rilancio della cultura del territorio.  Un museo apprezzato da tanti visitatori di fuori regione che è un piccolo gioiello creato grazie anche ai contributi regionali. Come ho già detto le polemiche sono spesso strumentali e fatte senza conoscere ciò che questa amministrazione provinciale sta mettendo in atto. La realtà spesso ha un  aspetto diverso da quello che si vuol fare apparire ”.

A causa del maltempo il primo cittadino ha anticipato le celebrazioni previste
immagine
(AGMnews) - Isernia, 10 set. A causa delle previsioni meteo che segnalano temporali per la tarda mattinata di oggi 10 settembre, la cerimonia in ricordo dei bombardamenti del 1943 sarà anticipataalle ore 9:30. A tale ora si procederà alla deposizione delle corone d’alloro ai piedi del monumento alle vittime del X Settembre (nella omonima piazza) e il sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, terrà un breve discorso commemorativo. Subito dopo, si raggiungerà il Museo Civico, in piazza Celestino V, per deporre un cuscino di fiori davantial Sacrario. Successivamente,alle 10:23, i rintocchi delle campane della Cattedrale rievocheranno l’ora in cui caddero le prime bombe sulla città; quindi,alle10:30inizieràlasantamessa.
Si tratta di fondi per finire e rendere completamente fruibili Auditorium e Acqua Sulfurea.
immagine
(AGMnews) - Isernia, 10 set. Arriveranno con i finanziamenti del Bando Periferie. Infatti Isernia potrebbe essere inserita già nel prossimo decreto del Consiglio dei Ministri per il via libera agli stanziamenti nell’ambito del Bando Periferie. L’annuncio è del sindaco d’Apollonio che si dice ottimista. “Questa è la volta giusta”: afferma. Ed ecco che, con un finanziamento di 10 milioni 644 mila euro, sarà possibile dare esecuzione a diciotto progetti in grado di cambiare il volto del capoluogo pentro. Interventi che interesseranno Auditorium, Acqua sulfurea, immobili comunali, strade e altro ancora. “È una scommessa di quest’amministrazione – ha commentato il primo cittadino – Una grande opportunità colta da questa squadra. Non si tratta di un qualcosa di ereditato, ci abbiamo lavorato in modo stringente, soprattutto nei primi due mesi di insediamento. Ciò che siamo riusciti a fare ha del miracoloso – ancora d’Apollonio – Siamo riusciti a mettere insieme un progetto articolato che candida Isernia a un finanziamento di oltre 10 milioni di euro, che non è cosa da poco. Credo che Isernia non abbia mai avuto un finanziamento così importante"
Altre quattro persone nei guai per rissa aggravata.
immagine

(AGMnews) - Isernia, 10 set. A seguito di una attività di indagine, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, hanno identificato e denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, un 20enne originario di Piedimonte Matese, in provincia di Caserta, che alcuni giorni orsono, nel centro abitato di Isernia, con la propria auto aveva investito un ciclomotore con due giovani a bordo, che riportavano contusioni giudicate guaribili da cinque ad otto giorni di prognosi. Subito dopo si allontanava dal luogo del sinistro facendo perdere le proprie tracce. Il giovane è stato comunque rintracciato grazie ad una breve ma intensa attività investigativa supportata anche da testimonianze raccolte sul luogo dell’incidente, e nei suoi confronti è scattato anche il ritiro della patente di guida ed il sequestro del veicolo. A Cantalupo nel Sannio invece, sempre a seguito di una attività di indagine, i militari della locale Stazione, hanno denunciato per rissa aggravata quattro persone, un 40enne di Castelpetroso, un 20enne di origine polacca, un 30enne ed un 33enne di Napoli, i quali sono stati riconosciuti quali autori di una rissa verificatasi per futili motivi lo scorso mese di agosto nei pressi di un locale pubblico.

immagine

(AGMnews) - Isernia, 07 set. Nelle ultime ore sono stati ulteriormente intensificati i controlli dei Carabinieri presso obiettivi a rischio quali la villa comunale e il monumento ai caduti di Isernia, in particolare per prevenire il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Le attività dei militari hanno riguardato tutta l’area interna ed esterna ai due luoghi interessati che affacciano entrambi su piazza Tedeschi. Nel corso di questi ultimi controlli, che continueranno sistematicamente anche nei prossimi giorni, sono state  identificate una decina di persone, in prevalenza immigrati ospiti presso centri di accoglienza temporanea del capoluogo “pentro”, eseguiti accertamenti tramite la banca dati delle Forze di Polizia e perquisizioni per la ricerca di stupefacenti. Il contrasto all’uso e allo spaccio di droga, rimane una delle principali attività condotte dall’Arma dei Carabinieri in provincia di Isernia, come testimoniato dalle numerose operazioni portate a termine anche nel corso di quest’anno, che hanno consentito di trarre in arresto cinque persone, mentre trentacinque sono state quelle denunciate all’Autorità Giudiziaria e settantuno quelle segnalate alla Prefettura. Inoltre circa quaranta sono state le persone  proposte per misure di prevenzione con precedenti per reati in materia di stupefacenti, cento le perquisizioni eseguite con esito positivo e circa un chilogrammo il peso complessivo delle dosi sottoposte a sequestro

Per una presenza sempre più strutturata nel tessuto economico-sociale
immagine
(AGMnews) - Agnone (IS), 07 set. E’ stato firmato un protocollo d’Intesa tra la federazione regionale Coldiretti Molise, la struttura di sua emanazione, l’agrimercato di Campagna Amica, e l’associazione socio-culturale “Tradizione e Sviluppo” di Agnone, al fine di promuovere iniziative sinergiche a partire dal territorio agnonese e dell’Alto Molise, ma con l’intenzione di allargare la sfera di attività sull’intero territorio regionale. Sulla base dei fini che tanto Coldiretti quanto l’associazione “Tradizione e Sviluppo” di Agnone si prefiggono di perseguire, in materia di difesa e valorizzazione del territorio, nelle sue molteplici sfaccettature, a cominciare della tutela e valorizzazione dell’ambiente e del territorio, passando per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari e del “Made in Italy”, l’accordo prevede, tra l’altro, di: svolgere attività di didattica, insegnamento e formazione; promuovere e organizzare eventi, manifestazioni, convegni seminari ed incontri di studio, finalizzati ad approfondire le materie di interesse comune; nonché redigere progetti anche per ottenere finanziamenti nell’ambito dell’oggetto del protocollo stesso. “Siamo molto soddisfatti di questa intesa raggiunta con Coldiretti Molise - affermano il presidente dell’associazione ‘Tradizione e sviluppo’, Giacomo Crolla, ed il suo braccio destro, avvocato Scarano; azione intesa, questa, che sancisce in modo strutturale una collaborazione che di fatto è già partita da oltre un anno con iniziative promosse sul territorio di Agnone”. “Il nostro interesse da sempre è quello di operare sul territorio regionale - afferma il direttore regionale della Coldiretti Molise, Saverio Viola - in sinergia con partner locali ed al fine di assicurare nuovi servizi e nuove opportunità per il tessuto sociale della regione. Il nostro scopo – aggiunge Viola – è quello di diffondere in ogni ambito la cultura del “made in Italy” attraverso la tracciabilità dei prodotti; e questo oltre ad arrecare indubbi vantaggi economici al mondo agricolo, produce anche quelle migliori condizioni di sicurezza che tanto richiedono i consumatori. Ma l’offerta dei servizi innovativi non si ferma solo a questo – annuncia il direttore della Coldiretti -  è infatti imminente la stipula d protocolli di intesa con importanti strutture sanitarie della regione, al fine di garantire l’accessibilità alle prestazioni medico-sanitarie al maggior numero di utenti possibile, con uno speciale occhio di riguardo alle categorie più svantaggiate”. 
Un problema sollevato anche dalla consigliera comunale Vittoria Succi
immagine
(AGMnews) - Isernia, 07 set. La consigliere comunale di Isernia, Vittoria Succi, interviene sui problemi legati alla raccolta dei rifiuti in contrada Fragnete, che hanno provocato le proteste di alcuni cittadini. «Come amministratrice e residente nella zona di Fragnete non posso che confermare quanto lamentato dalla signora Ragusa attraverso la stampa – ha affermato Succi –. Vivo in questa contrada e vedo spesso i cassonetti stracolmi, buste a terra e immondizia trasportata ovunque dai cani e dal vento. Purtroppo, la questione non riguarda solo Fragnete ma anche altre aree periferiche della città. Proprio ieri ho avuto modo di assistere a questa ingiustificabile mancanza di educazione. Tale stato di cose – ha continuato la consigliera – non dipende dai cittadini di Fragnete, di cui conosco il senso civico e il rispetto per l'ambiente, ma va attribuito unicamente a persone che, provenendo da altrove, abbandonano di tutto, fuori e dentro i cassonetti. L'amministrazione comunale conosce il problema e, come più volte ribadito dall'assessore all’ambiente, si sta attivando per l'istallazione di fototrappole e intende anche organizzare la raccolta ‘porta a porta’ di tutte le tipologie di rifiuto. Nelle more, – ha concluso Succi – sarebbe auspicabile un turno di raccolta in più, allo scopo di arginare ogni increscioso disservizio».
Le sorprese nella busta di patatine erano involucri di “marijuana”
immagine

(AGMnews) - Isernia, 07 set. Continuano a ritmo serrato le operazioni per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in tutta la provincia di Isernia. Questa volta a finire nella rete dei militari è stato un 20enne di origine nordafricana, bloccato nel pomeriggio mentre scendeva da un autobus di linea della tratta Napoli – Isernia – Agnone. Il 20enne, è stato sottoposto a perquisizione personale e all’interno di un sacchetto di patatine teneva occultati involucri contenenti complessivamente circa sessanta grammi di marijuana. Per tale motivo i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Agnone lo hanno fermato ed accompagnato in caserma dove nei suoi confronti è scattata una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, nonché il sequestro di tutta la droga rinvenuta. Ulteriori indagini sono tuttora in corso per accertare il canale di rifornimento delle dosi recuperate e a chi fossero destinate.

Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact