Tag Titolo Abstract Articolo
Affisso uno Striscione sulla statale 85 all’altezza della struttura che ospita decine di migranti in territorio comunale di Monteroduni
immagine
(AGMnews) - Isernia, 22 Mag.   Non se ne può più con questi finti profughi che con la scusa di scappare tutti dalla  guerra invadono  a frotte il nostro stivale. Bivaccano  e spesso  delinquono. Lo sostengono milioni di italiani. A dargli man forte, la segreteria di Isernia del partito politico nazional popolare  "Forza Nuova" che  nella notte di sabato 19 maggio,   davanti uno dei tanti  centri accoglienza come quello di MONTERODUNI, situato lungo la strada statale 85 che collega Isernia a Venafro, ha fatto affiggere da suoi militanti  uno striscione col titolo: Basta immigrati e criminalità! 
Le ragioni del gesto sono da riscontrarsi non solo negli enormi disagi che gli immigrati presenti nel centro arrecano a residenti e veicoli transitanti in zona, ma anche nella volontà di dare un segnale, pur simbolico, contro una situazione divenuta intollerante. I migranti, infatti, non avendo di meglio da fare, percorrono strade e paesi della regione bivaccando, delinquendo e portando ovunque sporcizia e degrado. Ragione per cui,l’affissione di questo striscione rappresenta solo il primo atto di una lunga serie di azioni volta a censurare le politiche migratorie locali e a combatterne la piaga dilagante
Top/Referee degli arbitri del Beach Soccer internazionale, batte tutti i record per le numerose finali affidategli dai suoi designatori.
immagine
(AGMnews) - Roma, 21 Mag.  La Commissione arbitrale europea  con a capo il francese Lakhdar Benchabane  ben supportato dell’ istruttore FIFA italiano Michele Conti ha  scelto  tra i tanti arbitri internazionali, l’arbitro  di Beach Soccer  della sezione AIA di Isernia ,Gionni Matticoli,  a dirigere un’altra  importantissima competizione a livello europeo.Questa volta dovrà recarsi  a Nazarè in Portogallo , tra il 25 maggio e il 3 giugno prossimi dove  si svolgeranno  la “Nazaré Beach Soccer Cup e le competizioni "Euro Winners Cup" maschili e femminili. Nella città portoghese, nota località balneare sulla cosiddetta Costa d'argento, nella cornice dell'Estádio do Viveiro,  nei tre eventi  che si disputeranno si vedranno centinaia di giocatori dei team europei d’élite rappresentare una schiera di nazioni che cercheranno di essere incoronati campioni continentali. Pronto a ripartire per prendere parte a questo grandioso evento organizzato dalla Beach Soccer Worldwide (BSWW), il fischietto pentro Gionni Matticoli, veterano FIFA e della competizione della EWC, di cui ricordiamo la presenza come direttore di gara nella finale  della prima edizione dell'euro winner cup 2013 svoltasi in Italia in  quel di San Benedetto del Tronto.  Quest'anno, inserito nell'ambito più ampio di questa edizione della Euro Winners Cup, si svolgerà un  evento supplementare: la Nazaré Beach Soccer Cup (NBSC). Il turno preliminare della Euro Winners Cup di quest'anno costituisce la prima tappa della NBSC, che si terrà dal 25 al 27 maggio:  La NBSC è aperta a tutti i club che non si sono qualificati automaticamente attraverso il loro campionato nazionale per il Main Round della 2018 Euro Winners Cup. SC Braga of Portugal sarà la detentrice del titolo. Il Main Round inizierà il 28 maggio. 34 squadre prenderanno parte al Main Round - 26 squadre europee e si selezioneranno i secondi classificati che si qualificheranno automaticamente più otto qualificati dal turno preliminare. Le squadre saranno divise in gruppi di quattro. Un minimo delle prime otto squadre si qualificherà per il Main Round e rientreranno in altri due gruppi di quattro squadre, e le due migliori di ogni gruppo, passeranno al turno 16 della Euro Winners Cup e queste partite saranno considerate le semifinali dell'NBSC. I vincitori avanzano ai quarti di finale della Euro Winners Cup che saranno anche come la finale NBSC. Il vincitore dell'NBSC verrà quindi incoronato campione e allo stesso tempo paserá alle semifinali del EWC.
Anche la Women's Euro Winners Cup, alla sua terza edizione, ritorna a Nazaré con le migliori squadre femminili provenienti da tutto il continente che si sfideranno per essere incoronate campioni d'Europa. 
Le fasi finali  di cui tempi (data, ora e direzioni di gara di Matticoli) terremo informati  i lettori, saranno trasmesse in diretta streaming sul sito  www.beachsoccer.com.

Nelle foto Matticoli con i designatori Benchabane e Conti

Nuovo atto di organizzazione del settore tecnico - Il Dirigente Marone rivede l’ intero assetto e gli assegna ruoli e compiti di elevata responsabilità.
immagine

(AGMnews) - Isernia,16 Mag.  L’Amm.ne comunale di Isernia  su disposizione  di uno dei  suoi  dirigenti (l’ing. Giorgio  Marone) con determina n. 324 dello scorso 7 maggio ha  rivisto e riassemblato l’intera organizzazione della micro struttura  tecnica - settore 3°- .Tra gli altri ha nominato l’arch Roberto Bucci, inquadrato nella categoria direttiva D1, responsabile del  5° servizio  tra i cui notevoli compiti sono incentrati la gestione delle opere pubbliche e del dissesto idrogeologico più: Programmazione OO.PP.(Triennale/Annuale);Gestione Parcheggi soste a pagamento e ZTL ; Gestione Contratti OO.PP. - Nuove Opere del Settore; Supporto Amministrativo (Ordinanze,Rendicontazioni; Dissesto Idro-geologico (Manutenzioni e Nuove Opere); Viabilità e Segnaletica (Manutenzioni e Nuove Opere).  Nella determina l’Ing Marone, che ricordiamo ha da poco   assunto  la Direzione  del  3° settore – tecnico  -  del Comune di Isernia (ma ha anche  in corso  di  definitivo trasferimento in altra Amm.ne per effetto del suo primo posto  in graduatoria  per    Direttore Generale della Sasi Spa, già Consorzio Acquedottistico di Lanciano), sono stati nominati anche altri responsabili per altrettanti ed importantissimi ruoli e servizi come: nel 1° Servizio (Segreteria di Settore, Relazioni Esterne) con l’ Arch. Maria De Lillo, nel 2° Servizio ( Staff del Dirigente, S.U.A.P)  con la dott.ssa Barbara Di Castro, nel  3° Servizio (Appalti di Lavori, Servizi e Forniture, Impianti a Rete, Uffici Speciali) con la geom. Lucia Carosella, nel 4° Servizizio  (Servizio Idrico Integrato - Gest.Ammin.) il  geom. Walter Iovine; nel 6° Servizio  Patrimonio, toponomastica e protezione civile con l’ ing. Antonio Ricchiuti; nel  7° Servizio Ambiente trasporti e rifiuti con l’ing. Roberto Potena; nel 8° Servizio  Urbanistica  il dott. Enrico Angiolilli e nel 9° Servizio Edilizia Privata  il geom.Maurizio Patete.

 

PS. In allegato i provvedimenti

Interverrano il Segretario Nazionale,Valerio Arenare ed il Dirigente Nazionale, Giustino D’Uva
immagine

(AGMnews) - Isernia, 05 Mag.   Oggi   pomeriggio,5 maggio, dalle ore 16.30, c/o la sala gialla del Palazzo della Provincia di Isernia in via G. Berta 1, si terrà la conferenza stampa di presentazione del sindacato indipendente SINLAI – Sindacato Nazionale dei Lavoratori Italiani. Saranno presenti Valerio Arenare, segretario nazionale, e Giustino D’Uva, dirigente nazionale. Durante la conferenza i relatori affronteranno il tema della crisi economica ed occupazionale che attanaglia il nostro paese e lanceranno le proposte del movimento in tema lavoro, quali il ripristino dell'art.18 dello statuto dei lavoratori, cancellazione della riforma Fornero e del Jobs act, abbassamento dei costi lavoro, rilancio della PMI, il progetto del compra Italiano. Saranno illustrate quindi campagne e politiche portate avanti dal SINLAI in favore dei lavoratori italiani. I relatori sfrutteranno l’occasione per una più ampia e generale riflessione circa la situazione economica ed occupazionale della regione e del Paese

Trasportavano droga in auto. Dall’inizio dell’anno cinquantasette le persone finite nella rete dei Carabinieri per reati in materia di stupefacenti.
immagine
(AGMnews) - Isernia, 27 Apr.  Continuano senza sosta i controlli antidroga predisposti dai Carabinieri in tutta la provincia di Isernia, con particolare riferimento alle zone di confine con la provincia di Caserta. E proprio a Sesto Campano, comune limitrofo a quelli dell’alto casertano, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile territorialmente competenti, hanno intercettato un’autovettura con due persone a bordo, entrambi 20enni, provenienti dalla vicina Regione Campania. Da una perquisizione personale e veicolare, sono saltati fuori alcuni involucri contenenti hashish, che erano stati abilmente occultati all’interno di pacchetti di sigarette. La droga è stata sottoposta a sequestro, mentre i due dovranno rispondere di detenzione illegale di  stupefacenti. Ulteriori indagini sono in corso per accertare il canale di rifornimento delle dosi e a chi fossero eventualmente destinate. Dall’inizio dell’anno, con quest’ultima operazione, salgono a cinquantasette  le persone finite nella rete dei Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia, per reati in materia di stupefacenti. Un’attività quotidiana, che ha avuto il suo massimo epilogo con l’operazione denominata in codice “new opening”, che lo scorso 18 aprile ha consentito di smantellare una rete criminale che utilizzava anche minori per lo spaccio di stupefacenti. Cinque le persone arrestate dai militari del Nucleo Investigativo, tra i quali anche la nipote di elementi di vertici del “clan Spada”, operante nella zona del litorale di Ostia, dove veniva acquistata la droga per poi essere spacciata nel territorio isernino.
Al vaglio un’eventuale ipotesi di reato per interruzione di pubblico servizio
immagine

(AGMnews) - Isernia 03 Apr.  Ad Isernia, una pattuglia di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, è intervenuta presso la stazione ferroviaria del capoluogo Pentro, su richiesta del capotreno della linea ferroviaria Isernia-Campobasso,  poiché un cittadino extracomunitario,  pretendeva di salire sul treno nonostante fosse privo del previsto biglietto. Solo all’arrivo dei Carabinieri,  l’uomo regolarizzava la propria posizione acquistando il titolo di viaggio. La vicenda ha comunque causato un lievissimo ritardo della partenza del treno,  motivo per il quale i Carabinieri stanno vagliando la consistenza  di un’eventuale ipotesi di reato per interruzione di pubblico servizio a carico dell’immigrato.

Sulle dimissioni da componente della Commissione elettorale comunale- In allegato tutti i nomi degli scrutatori prossimo 22 aprile
immagine
(AGMNews) -  Isernia, 29 Mar.  In relazione alle dimissioni del consigliere Tonino Antenucci da componente della Commissione Elettorale Comunale di Isernia, il sindaco Giacomo d’Apollonio, quale presidente della medesima Commissione, ha inteso fare alcune precisazioni. «La nomina degli scrutatori – ha ricordato d’Apollonio – avviene secondo tassativa disposizione normativa che prevede l’istituzione di un Albo degli Scrutatori, al quale possono iscriversi, nel Comune di residenza, coloro che possiedono specifici requisiti, il principale dei quali è il godimento dell’elettorato attivo e passivo. La legge prevede, altresì, che la nomina degli scrutatori sia demandata alla Commissione Elettorale Comunale (CEC) e che la designazione degli stessi avvenga all’unanimità. Nel caso non si raggiunga l’unanimità – circostanza che, è bene precisarlo, a Isernia si è puntualmente verificata –, è possibile individuare un’altra procedura per giungere alle nomine. La procedura alternativa, così come ribadito con specifico parere della Direzione Centrale dei Servizi Elettorali, è quella del sorteggio. Il sistema del sorteggio è certamente più democratico rispetto alla scelta dei nominativi stabilita discrezionalmente dai singoli Commissari; e lo è stato ancor di più nell’ultima riunione della CEC di Isernia, poiché di tale Commissione fanno parte due candidati alle prossime elezioni regionali, i quali, se avessero effettuato la nomina senza ricorrere al sorteggio, avrebbero probabilmente dato adito a spiacevoli illazioni».  «Per quanto concerne il nostro Comune – ha aggiunto il sindaco –, durante il periodo in cui l’Ente era retto dal commissario straordinario Saladino, la CEC stabilì di procedere, in caso di consultazioni elettorali, alla nomina degli scrutatori con il “metodo del sorteggio informatico”, ossia far scegliere da un computer, in maniera casuale, i nominativi degli scrutatori, estraendoli dal relativo Albo. Tale procedura, come già chiarito, non lascia spazi alla discrezionalità dei componenti della CEC e assicura anche una effettiva turnazione fra i nominati; infatti, gli scrutatori selezionati in occasione delle recenti elezioni parlamentari sono stati del tutto diversi rispetto agli scrutatori scelti per le imminenti elezioni regionali. Va, però, evidenziato che l’alto numero di iscritti all’Albo, che sono quasi 1800, crea costante difficoltà poiché non pochi sorteggiati rinunciano successivamente alla nomina per l’assenza d’un reale interesse all’incarico, rendendo necessaria la loro sostituzione, con conseguenti complicazioni. Tale problema mi ha indotto, nello scorso mese di febbraio, a invitare costoro, purtroppo senza esito, a chiedere la cancellazione dall’Albo, che è il solo modo per ridurlo e per garantire in futuro maggiori probabilità di poter essere sorteggiato a chi, al contrario, ha un effettivo interesse e bisogno a ricoprire la funzione». «Tutto ciò chiarito – ha proseguito d’Apollonio –, sebbene in linea di principio e di motivazione sociale la proposta del consigliere Antenucci può ritenersi condivisibile o almeno valutabile, essa appare impraticabile per quanto tassativamente stabilito dalla legge e per l’assoluta mancanza di unanimità, giacché anche a voler considerare legittimo che un componente della CEC suggerisca ulteriori criteri per la nomina degli scrutatori, egli non può certamente imporli agli altri componenti, i quali, nel caso di Isernia, restano invece favorevoli al metodo del sorteggio informatico. Pertanto, – ha concluso il sindaco – mi auguro che il commissario Antenucci riconsideri le proprie dimissioni e le ritiri. Lui si è sempre distinto per l’impegno con cui svolge il proprio ruolo e per la particolare attenzione alle necessità dei cittadini. Lo ritengo un importante esponente della maggioranza e un validissimo consigliere comunale».
Il componente e consigliere comunale di Isernia sostiene che gli scrutatori debbano essere scelti in primo luogo tra i disoccupati.
immagine
(AGMnews - Isernia 27 Mar.   Ieri mattina si è riunita la Commissione Elettorale Comunale di Isernia (Presieduta dal Sindaco d'Apollonio e  composta da altri due componenti, (Giovancarmine Mancini e Tonino Antenucci), allo scopo di procedere alla nomina degli scrutatori che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione in occasione delle elezioni regionali che si svolgeranno domenica 22 aprile. Al termine della riunione, uno dei tre membri effettivi della Commissione, il consigliere comunale Tonino Antenucci, si è dimesso a causa di dissensi circa i criteri di nomina. 
«Ho preso tale decisione – ha detto Antenucci – poiché, nonostante i miei ripetuti solleciti sull’opportunità di nominare gli scrutatori attraverso parametri selettivi che potessero premiare i candidati che versano in particolari situazioni di disagio economico, nulla è stato fatto in tal senso. Lo scorso 19 febbraio – ha aggiunto – ho inviato una lettera al presidente della Commissione Elettorale Comunale e agli altri due consiglieri comunali che, come me, ne sono componenti effettivi. Con tale nota, ho dapprima evidenziato come la Commissione operi la scelta degli scrutatori attraverso un sorteggio fra tutti gli iscritti al relativo Albo, senza meccanismi di rotazione e di premialità per chi si trova in uno stato di disoccupazione o inoccupazione, e ho poi rappresentato l’opportunità di prevedere dei criteri volti a favorire i cittadini che versano in uno stato di disagio economico, come è stato fatto in molti Enti che hanno già indirizzato così l’operato delle Commissioni Elettorali. Nel contempo – ha continuato il consigliere Antenucci – ho consegnato alla responsabile dell’ufficio elettorale (Caterina Tromba) la bozza d’un Codice di Autoregolamentazione per la nomina degli scrutatori iscritti all’Albo. Questa bozza prevede l’individuazione attraverso il sorteggio con l’applicazione dei principi prima indicati, giacché, purtroppo, si è consolidato uno stato di crisi occupazionale che tutti i giorni mette a dura prova i cittadini, e la nomina degli scrutatori secondo l’attuale sistema non tiene conto in alcun modo dello stato finanziario di coloro che sono iscritti all’Albo, né di un’equa turnazione. Non a caso, con l’avvicinarsi dei periodi in cui si vota, molti cittadini si recano all’ufficio elettorale per chiedere l’iscrizione all’Albo degli scrutatori, segnalando anche il proprio stato di disoccupazione e la conseguente aspirazione a poter essere nominati. A mio giudizio – ha proseguito Antenucci – l’amministrazione comunale ha il dovere di rivolgere, nei confronti delle categorie più disagiate, tutte le attenzioni possibili atte ad alleviare gli stati di difficoltà economica e sociale». Viepiù, con la lettera del 19 febbraio, Antenucci chiese che la Commissione Elettorale Comunale fosse urgentemente convocata per individuare, sempre nell’ambito del sorteggio, alcuni criteri oggettivi di nomina degli scrutatori; criteri che tengano conto principalmente dello stato lavorativo e della condizione reddituale di coloro che manifestano la disponibilità a svolgere tale compito, favorendo, tra gli iscritti, innanzitutto coloro che hanno dimostrato di non svolgere alcuna attività lavorativa o che abbiano un reddito precario. Solo in caso di posti residui – secondo Antenucci – si dovrebbe procedere alla individuazione di ulteriori scrutatori, sorteggiandoli tra i nominativi degli altri iscritti all’Albo.
«Chiesi,  inoltre, – ha concluso Antenucci – che la Commissione Elettorale Comunale discutesse e approvasse, in tempi brevi, il nuovo Codice di Autoregolamentazione, onde giungere ad una sua applicazione in occasione delle elezioni regionali. Ma ciò non è avvenuto. Pertanto ho deciso di rassegnare le dimissioni, non senza aver prima consentito di procedere alla nomina degli scrutatori secondo il consueto sistema, al fine di non ostacolare o ritardare le delicate procedure della macchina elettorale». 
Si gioca oggi ad Agnone lo spareggio per vincere il massimo campionato regionale dei dilettanti
immagine

(AGMnews)- V.G.- Isernia 17 Mar.  Sabato 17 marzo 18 - ore 15:00 al Civitelle di Agnone scendono in campo le due big del campionato d’eccellenza molisana. Le  incontrastate leaders  del girone, si giocano il campionato. Se l’Isernia esce imbattuta  al 99% l’anno prossimo giocherà il campionato di serie D dove si comincia a parlare di professionismo. Le formazioni schierate dai rispettivi  allenatori Grossi  e Di Rienzo sono altamente gasate. Da settimane stanno preparando la gara perché sanno che la   posta in palio è altissima. Dai teams, giungono notizie che i giocatori sono al top   fisicamente e  mentalmente.  Da parte loro  ci sono     da indovinare trame di gioco, schemi  e soprattutto concentrasi psicologicamente all'approccio con la gara. . Gara  che  sarà seguita  dai media e sopratutto da un  foltissimo numero  di spettatori che riempirà  le  tribune dello stadio.  A Dirigere  il match clou  è stato designato dalla  CAI,  l'arbito Gabriele Pette  provemiente da Bologna  con assistenti arbitrali   Gianluca Farina e Nicola Bibbo della sezionedi Campobasso.

Polemiche sui nominativi sorteggiati. Giovani e meno giovani seppure iscritti nell’ albo degli scrutatori da decenni, si dicono mai estratti.
immagine
AGMnews - Isernia, 14 Feb.  In data 12 febbraio us si è riunita la commissione elettorale del Comune di Isernia presieduta dal Sindaco, Giacomo d’Apollonio, e composta dai consiglieri comunali Vittoria Succi, Tonino Antenucci e Giovancarmine Mancini, con  Segretario Caterina Tromba. La  Commissione , in seduta pubblica, ha provveduto alla nomina degli scrutatori che andranno a formare i seggi elettorali in vista delle prossime elezioni politiche del 4 marzo 2018 (verbale n. 10 del 12/02/2018). Il   criterio di nomina adottato all’unanimità dai componenti la CEC è stato fissato nel sorteggio informatico, gestito dal sistema Maggioli, e il sorteggio è stato eseguito tra tutti coloro che attualmente risultano iscritti all’Albo degli Scrutatori, al fine di evitare qualsivoglia forma di favoritismo o privilegio fra gli innumerevoli aspiranti e soprattutto per garantire la massima trasparenza e le pari opportunità. Tuttavia, al fine di limitare quanto più possibile eventuali polemiche o fraintendimenti che da sempre accompagnano la formazione dei seggi che sembrerebbero “..essere formati sempre dalle stesse persone..”, la Commissione Elettorale informa che concorrono alla formazione dei seggi elettorali non solo gli scrutatori nominati con sorteggio da quest’ultima ma altresì i Presidenti di Seggio, la cui nomina è di specifica competenza della Corte d’Appello di Campobasso secondo criteri propri. Ciascun Presidente di seggio ha poi, la facoltà di indicare, a sua volta e in piena autonomia, una persona di sua totale e completa fiducia che andrà a ricoprire la carica di segretario del seggio elettorale e che dovrà coadiuvare il Presidente di seggio nello svolgimento del suo incarico. Preso atto dell’elevato numero di iscritti all’Albo degli scrutatori del Comune di Isernia ( attualmente pari a n. 1764) e al numero notevole di rinunce che spesso seguono le nomine a scrutatore, la Commissione Elettorale Comunale con l’occasione invita tutti coloro che, seppur ancora iscritti nell’albo medesimo e che non abbiano più un reale interesse a rivestire tale incarico, a presentare apposita domanda scritta di cancellazione dall’albo da indirizzare via mail, con pec o semplicemente a mano all’ufficio elettorale del Comune di Isernia. La riduzione del numero degli iscritti dell’albo in questione in seguito alle cancellazioni garantirebbe per il futuro maggiori probabilità di poter essere sorteggiato a coloro i quali, al contrario, hanno un “reale interesse” a ricoprire tale funzione.
 
Cliccare sul sottostante link pdf per leggere i nominativi degli scrutatori
Inizio
<< 10 precedenti
Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact